Inizio > Indice Recensioni > Scheda: Detto d'amore di Dante Alighieri

"Detto d'amore" di Dante Alighieri
Titolo:Detto d'amore
Titolo originale:Detto d'amore
Autore:Dante Alighieri
Editore:Liber Liber
Tipologia del supporto:Digitale
Anno di pubblicazione:Decade del 1280
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Italiano
Genere:Poesie
Licenza:Pubblico dominio
DRM:No
eBook:Leggi l'eBook
Formati disponibili:
Pubblicato il:2013-03-28
:

1300 visualizzazioni

Aggiungi ebook alla tua biblioteca
L'autore
Dante Alighieri nacque in Italia, a Firenze, nel 1265. Morì a Ravenna, nel 1321.

Il suo nome originale è Durante di Alighiero degli Alighieri. Durante la sua carriera, Dante Alighieri ha usato anche questi soprannomi: Dante, Dante Alleghieri.

Ecco i principali ambiti in cui Dante Alighieri si è impegnato: dolce stil novo.

L'attribuzione di quest'opera a Dante Alighieri è dubbia.

TRAMA

Incentrato sull'amor cortese, il poemetto è in parte tratto dal "Roman de la Rose", romanzo francese pubblicato nel 1280, di cui riprende parti non considerate dall'autore nella stesura de "Il Fiore".

Incipit del libro Detto d'amore di Dante Alighieri:

Amor sì vuole, e par-li,
Ch'i' 'n ogni guisa parli
E ched i' faccia un detto,
Che sia per tutto detto,
Ch'i' l'ag[g]ia ben servito.
Po' ch'e' m'eb[b]e 'nservito
E ch'i' gli feci omaggio,
I' l'ò tenuto o·maggio
E ter[r]ò giamà' sempre;
E questo fin asempr' è
A ciascun amoroso,
Sì c[h]'Amor amoroso
No·gli sia nella fine,
Anzi ch'e' metta a fine
Ciò ch'e' disira avere,
Che val me' c[h]'altro avere.
Ed egli è sì cortese
Che chi gli sta cortese
Od a man giunte avante,
Esso sì' l mette avante
Di ciò ched e' disira,
E di tutto il dis-ira.
Amor non vuol logag[g]io,
Ma e' vuol ben, lo gag[g]io,
Ch'è 'l tu' cuor, si'a lu' fermo.
Allor dice: «I' t'afermo
Di ciò che·ttu domandi,
Sanza che·ttu do·mandi»;
E dónati in presente,
Sanz'esservi presente
Di fino argento o d'oro,
Perch'i' a·llui m'adoro
Come leal amante.
A·llu' fo graz[z]e, amante
Quella che d'ogne bene
È sì guernita bene
Che 'n le' non truov' uon pare;
E quand' ella m'apare,
Sì grande gioia mi dona
Che lo me' cor s'adona
A le' sempre servire,
E di le' vo' serv' ire,
Tant' à in le' piacimento.


[...]
Audiolibri di:Dante Alighieri
Vita nuova
Audiolibro dell'opera "Vita nuova" di Dante Alighieri.
I libri catalogati di Dante Alighieri:
Convivio (1304-1307)
De Vulgari Eloquentia (1303-1305)
Detto d'amore (Decade del 1280)
Divina Commedia
Egloghe
Egloghe (1319-1320)
Epistole
Fiore
Il Fiore
Inferno
La Divina Commedia
La divina commedia - Inferno (1304-1321)
La divina commedia - Paradiso (1304-1321)
La divina commedia - Purgatorio (1304-1321)
Monarchia
Monarchia (1312-13)
Paradiso
Purgatorio
Quaestio de aqua et de terra (1320)
Quaestio de aqua et terra
Citazioni di Dante Alighieri:
Poscia, più che il dolor, poté il digiun...
Da poppa stava il celestial nocchiero, t...
Ecco Dite... Ed ecco il loco ove convien...
Ma tu che sol per cancellare scrivi....
Un diavolo è qui dietro che m’accisma....
Sa di sale lo pane altrui....
Per me si va ne la città dolente, per m...
Vuolsi così colà dove si puote ciò che...
Non ragioniam di lor, ma guarda e passa....
Coloro che visser sanza 'nfamia e sanza...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!