Inizio > Indice Recensioni > Scheda: Azazel di Youssef Ziedan

"Azazel" di Youssef Ziedan
Titolo:Azazel
Autore:Youssef Ziedan
Editore:BEAT
Tipologia del supporto:Digitale
Lingua:Italiano
Genere:Non definito
Tags:Fiction, Historical
Codice ISBN:9783630873312
DRM:Non definito
Pubblicato il:2013-03-23
:

278 visualizzazioni

Autore
Youssef Ziedan è nato in una nazione non definita.

"Azazel" è un libro scritto da Youssef Ziedan.

Questa edizione in italiano è stata stampata da BEAT (ISBN: 9783630873312).

Incipit del libro Azazel di Youssef Ziedan:




Youssef Ziedan








NERI POZZA EDITORE

Titolo originale: Azàzil


(c) 2009, Dar E1 Shorouk, Cairo, Egitto (c)2010 Neri Pozza Editore, Vicenza isbn 978-88-545-0398-4


Il nostro indirizzo internet è: www.neripozza.it Una dedica molto particolare a un segno… Tu, figlia mia, che non sei mai venuta al mondo, sei quel segno


“Ognuno ha il proprio demone, anch’io ho il mio.


Ma il mio, con l’aiuto di Dio, si è convertito…”


Detto attribuito al Profeta Muhammad e tramandato in questa forma dal ’Imam al-Bukhari Premessa del traduttore


Questo libro, che mi sono raccomandato di far pubblicare solo dopo la mia morte, contiene la traduzione più fedele possibile di una serie di rotoli di pergamena ritrovati dieci anni fa tra le rovine di una vasta area archeologica situata a nordovest del a città siriana di Aleppo. Tali rovine si estendono per tre chilometri ai lati del a vecchia strada che col ega Aleppo e Antiochia, due antiche città la cui storia ha inizio nel a notte dei tempi. Alcuni ritengono che questa strada pavimentata sia l’ultimo tratto del a famosa Via del a Seta, che da tempo immemorabile si snoda tra l’Asia più estrema e le coste del Mediterraneo. Le pergamene e ciò che vi si trova scritto in siriaco antico, cioè in aramaico, sono giunte a noi in buone condizioni. Un fatto raro per degli scritti che risalgono al a prima metà del V


secolo d.C., esattamente 1555 anni fa.


Il reverendo padre Wil iam Kazary, che dirigeva gli scavi archeologici e che lì incontrò il suo tragico destino a metà del mese di maggio del 1997, riteneva che il segreto del a conservazione dei rotoli fosse nel a buona qualità del a pel e (cioè del e pergamene) su cui erano scritte le parole, e in un inchiostro impeciato fra i migliori che in quel ’epoca lontana si potessero utilizzare.


Inoltre erano conservati nel a stessa scatola di legno a chiusura ermetica in cui li aveva riposti Ipa, il monaco di origini egiziane, preservando in tal modo un’incredibile biografia, una sorprendente cronaca degli eventi del a sua vita tumultuosa e dei rivolgimenti in atto ai suoi tempi.


Padre Kazary riteneva che la scatola di legno, impreziosita da raffinati motivi in bronzo, non fosse mai stata aperta. Ma questo in realtà dimostra che il padre - che Id—


9


dio lo protegga - non aveva esaminato il contenuto del a scatola in maniera approfondita.


Forse temeva che se avesse svolto i rotoli prima di sottoporli a un trattamento chimico, questi gli si sarebbero sbriciolati fra le mani. Di conseguenza non vide le glosse e i commenti ai margini del e pergamene, che sono scritti in lingua araba, in


[...]
I libri catalogati di Youssef Ziedan:
Azazel

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!