Inizio > Indice Recensioni > Scheda: Enrico IV - parte 2 di William Shakespeare

"Enrico IV - parte 2" di William Shakespeare
Titolo:Enrico IV - parte 2
Autore:William Shakespeare
Tipologia del supporto:Digitale
Lingua:Italiano
Genere:Non definito
DRM:Non definito
Pubblicato il:2013-03-23
:

741 visualizzazioni

L'autore
William Shakespeare è nato nel Regno Unito, a Stratford-upon-Avon, nel 1564. È morto a Stratford-upon-Avon, nel 1616.

"Enrico IV - parte 2" è un libro di William Shakespeare.

Questa edizione in italiano è pubblicata da un editore non definito.

Incipit del libro Enrico IV - parte 2 di William Shakespeare:




Enrico IV - parte 2





Note preliminari

Il testo inglese adottato per la traduzione è quello curato del prof. Peter Alexander (William Shakespeare - “The complete Works”, Collins., London & Glasgow, 1951, pagg. XXXII - 1370), con qualche variante suggerita da altri testi, in particolare quello della più moderna edizione dell’“Oxford Shakespeare”, curata da G. Taylor e G. Wells per la University Press, New York, 1988.

 

Alcune didascalie e indicazioni sceniche (“stage instructions”) sono state aggiunte dal traduttore per la migliore comprensione dell’azione scenica alla lettura, cui la presente versione è essenzialmente concepita
ed intesa. Si è lasciato comunque invariato, rispettivamente all’inizio e al termine di ciascuna scena, o alla entrata ed uscita dei personaggi nel corso della stessa scena, il rituale “Exit/Exeunt”, avvertendo peraltro che non sempre queste dizioni indicano movimenti di entrata ed uscita, potendosi dare che i personaggi cui esse si riferiscono o si trovino già in scena all’inizio di questa, o vi rimangano al suo termine.

 

Il metro è l’endecasillabo sciolto, alternato da settenari.

 

La divisione in atti e scene, com’è noto, non si trova nell’in-folio del 1623; essa è stata elaborata, spesso anche con l’elenco dei personaggi, da vari curatori nel tempo, a cominciare da Nicholas Rowe (1700), con varianti talvolta sostanziose. Qui li si riproduce quali figurano nella citata edizione dell’Alexander.

 

I nomi dei personaggi sono dati nella forma italiana, se ne esiste una, tranne quando sono preceduti dal titolo inglese (es. Sir John Falstaff, Lord Hastings).
In questo dramma - come del resto sempre altrove - Shakespeare inventa, per i personaggi minori, nomi che sono altrettanti aggettivi o appellativi “coloriti”, spesso intesi a sottolineare un qualche tratto caratteristico della persona. Così i nomi dei due giudici di pace Shallow e Silent sfruttano rispettivamente un aggettivo, “shallow”, che vuol dire “vuoto di cervello”, “imbecille” (“shallow brained”) e un sostantivo, “silence”, che vale “assenza di voce”, quindi anch’esso “vacuity”. È una critica, in chiave umoristica, alla qualità dei rappresentanti della giustizia dell’epoca.
I nomi dei soldati arruolati da Falstaff sono anch’essi riferiti a qualità fisiche: MOULDY vuol dire “coperto di muffa” quindi “sporco e andato a male” (“dirty and decayed”) e il nome di “Muffa” servirà a Shakespeare per ricamarci sopra uno dei suoi “quibbles”; SHADOW è “ombra”, “oscurità” ma anche “piccolezza” (“smallness


[...]
I libri catalogati di William Shakespeare:
Amleto (Hamlet) (1601)
Amleto
Antonio e Cleopatra (Antony and Cleopatra) (1606)
Antonio e Cleopatra
Cimbelino (Cymbeline) (1609)
Cimbelino
Come vi piace (As You Like It) (1599)
Coriolano (The Tragedy of Coriolanus) (1608)
Coriolano
Enrico IV - parte 1
Enrico IV - parte 2
Enrico IV, parte prima (King Henry the Fourth, First part) (1597)
Enrico IV, parte seconda (King Henry Fourth, Second part) (1598)
Enrico V (The Life of King Henry the Fifth) (1600)
Enrico VI (King Henry the Sixth)
Enrico VI-I (King Henry VI, Part I) (1588-1592)
Enrico VI-III (Henry VI, Part 3) (1588 - 1592)
Enrico VIII (The Life of King Henry the Eighth) (1612 - 1613)
Giulio Cesare (Julius Caesar) (1599)
Giulio Cesare
Citazioni di William Shakespeare:
(pag. 39) Albany: Non posso dire fin do...
(pag. 40) Buffone: Zio, se tu fossi sta...
(pag. 57-58) Buffone (cantando): Chi...
(pag. 59) Lear: Tu credi gran cosa ques...
(pag. 66) Edgardo: Quando vediamo uomin...
(pag. 28) Iago: Che eresia! Sono sette...
(pag. 38) Iago: [...] La chiarezza non...
(pag. 53) Iago: Perdonatemi, mio buon s...
(pag. 97) Nutrice: Ditemi, di grazia, s...
(pag. 101) Nutrice: È fidato il vostro...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!