Inizio > Indice Recensioni > Scheda: Nessuno scrive al colonnello di Gabriel García Márquez

"Nessuno scrive al colonnello" di Gabriel García Márquez
Titolo:Nessuno scrive al colonnello
Titolo originale:El coronel no tiene quien le escriba
Autore:Gabriel García Márquez
Editore:Arnoldo Mondadori Editore
Tipologia del supporto:Cartaceo
Anno di pubblicazione:1961
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Spagnolo
Genere:Raccolta di racconti
Traduttore:Enrico Cicogna
Licenza:Copyright (Diritti riservati)
DRM:
Pubblicato il:2012-03-01
:

1119 visualizzazioni

L'autore
Gabriel García Márquez nacque in Colombia, ad Aracataca, nel 1927. È morto a Città del Messico, nel 2014.

Il suo nome originale è Gabriel José de la Concordia García Márquez.

"Nessuno scrive al colonnello" (col titolo originale: El coronel no tiene quien le escriba) è un raccolta di racconti di Gabriel García Márquez, pubblicato inizialmente in lingua spagnolo nel 1961.

Questa versione in italiano, nella traduzione di Enrico Cicogna, è stata stampata da Arnoldo Mondadori Editore.

Incipit del libro Nessuno scrive al colonnello di Gabriel García Márquez:

Il colonnello aprì il barattolo del caffè e si accorse che ne era rimasto appena un cucchiaino.
Tolse il pentolino dal focolare, rovesciò metà dell'acqua sul pavimento di terra battuta, e con un coltello raschiò l'interno del barattolo sul pentolino finché si distaccarono gli ultimi rimasugli di polvere di caffè misti a ruggine di latta.
Mentre aspettava che l'infusione bollisse, seduto vicino al focolare di mattoni in un atteggiamento di fiduciosa e innocente attesa, il colonnello provò la sensazione che nelle sue viscere nascessero funghi e muffosità velenose.
Era ottobre.
Una mattina difficile da cavar fuori, anche per un uomo come lui che era sopravvissuto a tante mattine come quella.
Per cinquantasei anni - da quando era finita l'ultima guerra civile - il colonnello non aveva fatto altro che aspettare.
Ottobre era una delle poche cose che arrivavano.
Sua moglie alzò la zanzariera quando lo vide entrare nella stanza col caffè.
Quella notte aveva sofferto una crisi di asma e ora era prostrata in uno stato di sopore.
Ma si sollevò per prendere la tazza.


[...]
I libri catalogati di Gabriel García Márquez:
12 Racconti Raminghi
Cent'anni di solitudine (Cien años de soledad) (1967)
Cent'anni di solitudine
Cronaca di una morte annunciata (Cronica de una muerte anunciada) (1981)
Cronaca Di Una Morte Annunciata
Dell'Amore e di altri demoni
Diatriba d'amore contro un uomo seduto
Foglie Morte
I Funerali Della Mamá Grande
Il generale nel suo labirinto
L'Amore Ai Tempi Del Colera
L'amore al tempo del colera (El amor en los tiempos del cólera) (1985)
L'amore al tempo del colera
L'autunno del patriarca
La Incredibile E Triste Storia Della Candida Erendira E Della Sua Nonna Snaturata (La increíble y triste historia de la cándida Eréndira y de su abuela desalmada) (1972)
La mala ora
Memoria Delle Mie Puttane Tristi
Nessuno scrive al colonnello (El coronel no tiene quien le escriba) (1961)
Nessuno Scrive Al Colonnello
Notizia di un sequestro
Citazioni di Gabriel García Márquez:
Ragazze, non pettinatevi di notte perché...
Nella vita non c’è nulla di più triste d...
Non c’è ubriaco che sia capace di mangia...
Aveva sentito dire che la gente non muor...
Il bisogno ha la faccia di cane. ...
Il tempo passa senza far rumore. ...
Lei gli domandò in quei giorni se era ve...
Gli disse che l'amore era un sentimento...
La vita non è quella che si è vissuta, m...
Osservò all'improvviso che la sua bellez...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!