Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Recensioni > Scheda: Della Tirannide di Vittorio Amedeo Alfieri

"Della Tirannide" di Vittorio Amedeo Alfieri
Titolo:Della Tirannide
Titolo originale:Della Tirannide
Autore:Vittorio Amedeo Alfieri
Editore:Liber Liber
Tipologia del supporto:Digitale
Anno di pubblicazione:1777
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Italiano
Genere:Saggio
Argomento:Politica
Licenza:Pubblico dominio
DRM:No
eBook:Leggi l'eBook
Formati disponibili:
Pubblicato il:2013-03-23
:

991 visualizzazioni

Aggiungi ebook alla tua biblioteca
L'autore
Vittorio Amedeo Alfieri è nato in Italia, ad Asti, nel 1749. Morì a Firenze, nel 1803.

Nella sua vita si è dedicato a queste aree: illuminismo, romanticismo.

"Della Tirannide" è un libro di Vittorio Alfieri.

Questa versione in italiano è stata pubblicata da un editore non definito.

Incipit del libro Della Tirannide di Vittorio Amedeo Alfieri:




Della Tirannide





18 giugno 2002

Il tuo palmare e centinaia di e-book a soli 210 Euro

www.superlibri.com/shop

Abbonati a Strade Bianche di Stampa Alternativa, la prima collana editoriale che puoi leggere solo in e-book

www.romanzieri.com/stampalternativa

Vittorio Alfieri

Della tirannide

Cuncti se scire fatentur

Quid fortuna ferat populi, sed dicere mussant.

Virgilio, Eneide , lib.XI

Impune quaelibet facere id est regem esse

Sallustio, Guerra Giugurtina , cap. XXXI

PREVIDENZA DELL’AUTORE

Dir più d’una si udrà lingua maligna,

Generated by ABC Amber LIT Converter, http://www.processtext.com/abclit.html

(Il dirlo è lieve; ogni più stolto il puote)

Che in carte troppe, e di dolcezza vuote,

Altro mai che tiranni io non dipigna:

Che tinta in fiel la penna mia sanguigna

Nojosamente un tasto sol percuote:

E che null’uom dal rio servaggio scuote,

Ma rider molti fa mia Musa arcigna.

Non io per ciò da un sì sublime scopo

Rimuoverò giammai l’animo, e l’arte,

Debil quantunque e poco a sì grand’uopo.

Né mie voci fien sempre al vento sparte,

S’uomini veri a noi rinascon dopo,

Che libertà chiamin di vita parte.

LIBRO PRIMO

ALLA LIBERTÀ

Soglionsi per lo più i libri dedicare alle persone potenti, perché gli autori credono ritrarne chi lustro, chi protezione, chi mercede. Non sono, o DIVINA LIBERTÀ, spente affatto in tutti i moderni cuori le tue cocenti faville: molti ne’ loro scritti vanno or qua or là tasteggiando alcuni dei tuoi più sacri e più infranti diritti. Ma quelle carte, ai di cui autori altro non manca che il pienamente e fortemente volere, portano spesso in fronte il nome o di un principe, o di alcun suo satellite; e ad ogni modo pur sempre, di un Generated by ABC Amber LIT Converter, http://www.processtext.com/abclit.html

qualche tuo fierissimo naturale nemico. Quindi non è meraviglia, se tu disdegni finora di volgere benigno il tuo sguardo ai moderni popoli, e di favorire in quelle contaminate carte alcune poche verità avviluppate dal timore fra sensi oscuri ed ambigui, ed inorpellate dall’adulazione.

Io, che in tal guisa scrivere non disdegno; io, che per nessun’altra cagione scriveva, se non perché i tristi miei tempi mi vietavan di


[...]
Audiolibri di:Vittorio Amedeo Alfieri
La virtù sconosciuta
Dialogo (in metrica)
Audiolibro del Dialogo (in metrica) "La virtù sconosciuta" di Vittorio Amedeo Alfieri.
I libri catalogati di Vittorio Amedeo Alfieri:
Agide (1786)
Bruto primo (1786-1787)
Bruto Secondo (1789)
Del Principe e delle lettere (1778-1786)
Della Tirannide (1777)
Filippo (1775)
La virtù sconosciuta (1789)
Mirra (1784-1786)
Oreste (1783)
Ottavia (1783)
Saul (1782)
Sofonisba (1789)
Vita scritta da esso (1804)
Citazioni di Vittorio Amedeo Alfieri:
Mi trovan duro? Anch’io lo so: pensar li...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!
Donazioni BitCoin:
132vG2BSxxG5FLGWpVRe8t9FsW2iiCSNqg
Aiuta ALK Libri donando Bitcoin

Sì | No