Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Recensioni > Scheda: Shakespeare, Ibsen e Dostoevskij di Sigmund Freud

"Shakespeare, Ibsen e Dostoevskij" di Sigmund Freud
Titolo:Shakespeare, Ibsen e Dostoevskij
Autore:Sigmund Freud
Tipologia del supporto:Digitale
Lingua:Italiano
Genere:Non definito
DRM:Non definito
Pubblicato il:2013-03-23
:

624 visualizzazioni

L'autore
Sigmund Freud è nato in Austria, a Freiberg, nel 1856. Morì a Londra, nel 1939.

In origine, il suo nome era Sigismund Schlomo Freud.

Si è dedicato principalmente ai seguenti ambiti: psicoanalisi.

"Shakespeare, Ibsen e Dostoevskij" è un libro di Sigmund Freud.

Questa versione in italiano è stata stampata da un editore non definito.

Incipit del libro Shakespeare, Ibsen e Dostoevskij di Sigmund Freud:




Shakespeare, Ibsen e Dostoevskij




Sigmund Freud

Shakespeare, Ibsen e Dostoevskij

(1913-27)

Titoli originali e traduzioni:

Das Motiv der Kästchenwahl - Pietro Veltri

Einige Charaktertypen aus der psychoanalytischen Arbeit - Mario Ciarfaglini

Dostojewski und die Vatertötung - Silvano Daniele

© 1946, 1948 Imago Publishing Co., Ltd., London

By permission of S. Fischer Verlag GmbH, Frankfurt am Main

© 1976 Bollati Boringhieri Editore S.r.l. (ISBN 88-339-0212-9) Edizione di riferimento: Biblioteca Bollati Boringhieri n. 15 (dicembre 2002) Indice

Avvertenza ……………………………………………………………………………………………………… 3

Il motivo della scelta degli scrigni (1913) …………………………………………………………… 7

Alcuni tipi di carattere tratti dal lavoro psicoanalitico (1916)………………………………. 16

1. Le «eccezioni»…………………………………………………………………………………………………………….16

2. Coloro che soccombono al successo……………………………………………………………………………….19

3. I delinquenti per senso di colpa ……………………………………………………………………………………..31

Dostoevskij e il parricidio (1927) …………………………………………………………………….. 33

Cronologia……………………………………………………………………………………………………. 46

2

Avvertenza

La grande attenzione critica che Freud
ha sempre dedicato ai fenomeni dell’arte e della letteratura (di quest’ultima soprattutto si nutrono copiosamente le sue opere e il suo stile) non autorizza una lettura evasiva e leggera, o peggio estetizzante, degli scritti più specificamente dedicati all’esplorazione psicoanalitica di grandi opere o personaggi della storia della letteratura e dell’arte. Che anzi, anche in questi scritti, la teoria e la tecnica psicoanalitica campeggiano; e il campo particolare da cui traggono i propri “esempi” è assunto semmai come un “materiale” particolarmente propizio e rivelatore della psicologia del profondo: come certi sogni o certe memorie, o brani illuminanti di una nevrosi o di una psicosi.

È parso perciò utile raccogliere in questo volumetto tre


[...]
I libri catalogati di Sigmund Freud:
Aforismi e pensieri
Aforismi e Pensieri
Al di là del principio del piacere (Jenseits des Lustprinzips) (1920)
Il sogno
Il sogno e la sua interpretazione (Die Traumdeutung) (1899)
Introduzione al narcisismo (Zur Einführung des Narzißmus) (1914)
Introduzione alla psicoanalisi
L' Interpretazione Dei Sogni
Le aberrazioni sessuali
Le trasformazioni della pubertà
Psicoanalisi dell'arte e della letteratura
Psicopatologia della vita quotidiana
Riflessioni a due sulle sorti del mondo (1975)
Sessualità infantile
Shakespeare, Ibsen e Dostoevskij
Tre saggi sulla sessualità (Drei Abhandlungen zur Sexualtheorie) (1905)
Tre Saggi sulla sessualità
Citazioni di Sigmund Freud:
A volte è molto utile avere dei pregiudi...
Attento Reich, non ho elementi per darle...
Ci si potrebbe arrischiare a considerare...
[...] credo che la ragione principale pe...
Di solito il lavoro onirico simboleggia...
Dove sono coinvolte questioni religiose,...
[NDR|Dopo aver incontrato Albert E...
È vero che la nostra causa sta progreden...
Il regno della fantasia, per realizzare...
Il successo non va di pari passo con il...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!