Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Recensioni > Scheda: Aforismi e Pensieri di Sigmund Freud

"Aforismi e Pensieri" di Sigmund Freud
Titolo:Aforismi e Pensieri
Autore:Sigmund Freud
Editore:Newton Compton
Tipologia del supporto:Digitale
Lingua:Italiano
Genere:Non definito
Tags:Psychology, Movements, Psychoanalysis
Codice ISBN:9788879836333
DRM:Non definito
Pubblicato il:2013-03-23
:

700 visualizzazioni

L'autore
Sigmund Freud è nato in Austria, a Freiberg, nel 1856. Morì a Londra, nel 1939.

In origine, il suo nome era Sigismund Schlomo Freud.

Si è dedicato principalmente ai seguenti ambiti: psicoanalisi.

"Aforismi e Pensieri" è un libro scritto da Sigmund Freud.

Questa versione in italiano è edita da Newton Compton (ISBN: 9788879836333).

Incipit del libro Aforismi e Pensieri di Sigmund Freud:




Aforismi e Pensieri





3. L’interpretazione dei sogni

Già nella Interpretazione dei sogni (1899) Freud aveva mostrato - in maniera
estremamente brillante e suggestiva - l’azione dei contenuti rimossi nell’inconscio.

L’antichità classica aveva visto nei sogni delle profezie, la scienza dei tempi di
Freud li aveva abbandonati alle superstizioni. Ma Freud li ha voluti portare
all’interno della scienza: “Sembrava assolutamente impossibile che qualcuno, il
quale avesse compiuto seri lavori scientifici, potesse rivelarsi poi un “interprete di
sogni”. Non tenendo però conto di una tale condanna del sogno; considerandolo
invece come un sintomo nevrotico incompreso, alla stessa guisa di un’idea
delirante o ossessiva; prescindendo dal suo contenuto apparente e, infine, facendo
oggetto della libera associazione ciascuno dei suoi diversi elementi, si giunge ad
un risultato del tutto diverso”. Il risultato fu che nel sogno c’è un contenuto
manifesto” (quello che si ricorda e si racconta quando ci si sveglia) e un

“contenuto latente” (quel senso del sogno che l’individuo non sa riconoscere:

“ma, dove va la testa!”). Ebbene, proprio questo contenuto latente “contiene il
vero significato del sogno stesso, mentre il contenuto manifesto non è altro che una
maschera, una facciata (…)”. Lo psicoanalista è anche, e spesso soprattutto, un

“interprete dei sogni; deve rifare il cammino verso il contenuto latente del sogno,
contenuto “sempre pieno di significato” a partire dal contenuto manifesto spesso
del tutto insensato. La tecnica analitica, per mezzo di libere associazioni,

“permette di individuare ciò che è nascosto”. E nelle radici nascoste dei sogni noi
troviamo impulsi rimossi che il sogno, data la diminuita vigilanza esercitata
dall’io cosciente durante il sonno, cerca di soddisfare: “Il sogno (…) costituisce la
realizzazione di un desiderio”, di un desiderio che la coscienza reputa magari
vergognoso e che “è proclive a ripudiare con stupore o con indignazione”.

Tuttavia, non c’è da credere che l’azione rimovente dell’io cessi del tutto durante il
sonno: “una parte di essa rimane attiva, come censura onirica, e proibisce al
desiderio incosciente di manifestarsi nella forma che gli è propria”. A motivo della
severità della censura onirica, “i contenuti onirici latenti devono (…) sottoporsi a
modifiche e ad attenuazioni, che rendono irriconoscibile il significato proibito del
sogno”. Così si spiegano quelle deformazioni oniriche, alle quali i sogni devono le
loro tipiche caratteristiche di strambezza. In conclusione: “il sogno è la
realizzazione (maschera) di un desiderio (rimosso)”. E da quanto detto
comprendiamo perché, ad avviso di Freud, “l’interpretazione


[...]
I libri catalogati di Sigmund Freud:
Aforismi e pensieri
Aforismi e Pensieri
Al di là del principio del piacere (Jenseits des Lustprinzips) (1920)
Il sogno
Il sogno e la sua interpretazione (Die Traumdeutung) (1899)
Introduzione al narcisismo (Zur Einführung des Narzißmus) (1914)
Introduzione alla psicoanalisi
L' Interpretazione Dei Sogni
Le aberrazioni sessuali
Le trasformazioni della pubertà
Psicoanalisi dell'arte e della letteratura
Psicopatologia della vita quotidiana
Riflessioni a due sulle sorti del mondo (1975)
Sessualità infantile
Shakespeare, Ibsen e Dostoevskij
Tre saggi sulla sessualità (Drei Abhandlungen zur Sexualtheorie) (1905)
Tre Saggi sulla sessualità
Citazioni di Sigmund Freud:
A volte è molto utile avere dei pregiudi...
Attento Reich, non ho elementi per darle...
Ci si potrebbe arrischiare a considerare...
[...] credo che la ragione principale pe...
Di solito il lavoro onirico simboleggia...
Dove sono coinvolte questioni religiose,...
[NDR|Dopo aver incontrato Albert E...
È vero che la nostra causa sta progreden...
Il regno della fantasia, per realizzare...
Il successo non va di pari passo con il...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!