Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Recensioni > Recensione: La guerra parallela di Robert Musil

"La guerra parallela" di Robert Musil
Titolo:La guerra parallela
Autore:Robert Musil
Editore:Fratelli Melita Editori
Tipologia del supporto:Cartaceo
Anno di pubblicazione:1992
Pagine:255
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Tedesco
Genere:Saggio
Argomento:Guerra
Keywords:guerra,parallela,soldaten,zeitung
Prezzo :12000
Codice ISBN:88-403-7270-9
Licenza:Copyright (Diritti riservati)
DRM:
Recensione di:Christian Michelini
Pubblicato il:2011-11-13
:

1424 visualizzazioni

L'autore
Robert Musil nacque in Austria, a Klagenfurt, nel 1880. Morì a Ginevra, nel 1942.

Nella sua carriera, Robert Musil ha usato anche i seguenti soprannomi: Robert Edler von Musil.

Questo libro raccoglie vari articoli scritti dal celebre Robert Musil, uno dei massimi autori della letteratura del Novecento.

Questo libro raccoglie vari articoli scritti (presumibilmente - su alcuni verte qualche dubbio) dal celebre Robert Musil, uno dei massimi autori della letteratura del Novecento. I brani erano stati originariamente pubblicati sulla rivista militare Soldaten-Zeitung, un periodico dal fronte di cui Musil era direttore, durante il periodo della Prima Guerra Mondiale.
Questi testi possono interessare chi vuole approfondire la conoscenza di Musil, ma difficilmente desteranno l'attenzione degli altri lettori: in essi infatti si affrontano tematiche che al lettore moderno (e soprattutto non austriaco) possono risultare prive di interesse: disquisizioni sulla forma da dare allo stato austriaco (centralismo versus federalismo) e sulla vera natura del patriottismo, a volte analisi di parole proprie della lingua tedesca alla ricerca di un modo per intendere meglio la realtà che descrivono, e talvolta articoli che sembrano troppo nettamente propagandistici. Sebbene sia questo il tono della raccolta, purtuttavia si possono anche trovare perle di letteratura che solo il tratto tipico di Musil poteva creare: altri articoli poi sono gustosi anche per un moderno lettore, come quello sul signor come-si-deve e il signor come-si-vuole.
Nel finale dell'opera è presente un interessante saggio critico sulla figura di Robert Musil e del suo pensiero alla luce (principalmente) di questi suoi brani, per gettar nuova luce sulla lettura del suo più famoso romanzo, “L'uomo senza qualità”.

PAGELLA
Scorrevolezza:6
Valore artistico:7
Contenuti:7
Globale:6

Consigliato a:

Se non avete letto nulla di Musil, vi consiglio di partire con il romanzo “I turbamenti del giovane Törless”, per poi procedere con il celeberrimo “L'uomo senza qualità”.
Se vi piace la narrativa di grandi autori del Novecento, vi consiglio principalmente Franz Kafka, ad esempio “Il processo” e “La metamorfosi”, e James Joyce: famoso e complesso il suo “Ulisse”, più accessibile e veloce la raccolta “Gente di Dublino”.

Personaggi e concetti creati da Robert Musil:
Ulrich Anders (Personaggio, dal libro L'uomo senza qualità vol. 1)
Agathe Anders (Personaggio, dal libro L'uomo senza qualità vol. 1)
I libri catalogati di Robert Musil:
Il compimento dell'amore
Il giovane Törless
L'uomo senza qualità
L'uomo senza qualità vol. 1 (Der Mann ohne Eigenschaften) (1978)
L'uomo senza qualità vol. 2 (Der Mann ohne Eigenschaften) (1978)
La casa incantata
La guerra parallela (1992)
La tentazione della silenziosa Veronika
Romanzi brevi, novelle e aforismi (Die Verwirrungen des Zöglings Törleß | Vereinigungen | Drei Frauen | Nachlaß zu Lebzeiten) (1986)
Tre donne
Citazioni di Robert Musil:
La metafisica è il sospetto verso ciò ch...
La stupidità vanitosa e più elevata non...
La sordidezza è una solitudine di più e...
Nello sviluppo di ogni sottile energia m...
Affiorava in lui un dolore sconfinato, i...
Uno slogan? Buon Dio, è qualcosa che osc...
Abbiamo riconosciuto per legge la libert...
Per il benessere e la felicità non c'è b...
L'arte non è un lusso, è un fine ultimo,...
[...] si parla ora di pace, come se fina...
Un governo che riesce a mettere insieme...
Tra i partiti austriaci non vi è accordo...
Certo, se si vuole assolutamente definir...
La morale è la fantasia. Cit...
La nobiltà dello spirito, rispetto a que...
Ma se il senso della realtà esiste, e ne...
Chi voglia varcare senza inconvenienti u...
Dalle più violente esagerazioni, se lasc...
Di un uomo importante non si deve sapere...
E poiché possedere delle qualità presupp...
In fondo quell'esperienza [NDR|di...
[…] anche l'amore era fra quelle esperie...
Lo sport [...] si potrebbe definire il s...
In una collettività ogni strada porta a...
E un bel giorno ecco il bisogno frenetic...
Dinanzi alla legge tutti i cittadini era...
[...] l'abitante di un paese ha almeno n...
[...] Ulrich venne chiamato a rapporto d...
Se è attuazione di sogni ancestrali il p...
Non esiste altro esempio di destino ines...
Nessuno sapeva bene che cosa stesse nasc...
Non esiste una sola idea importante di c...
Ti assicuro, io ce l'ho il coraggio, qua...
La probabilità di apprendere dal giornal...
In senso borghese erano tutto immoralist...
D'altra parte non desiderava che l'amant...
Grazie al suo temperamento, fino allora...
Questa bellezza? – si pensa, – sì, va be...
Negli anni della maturità pochi uomini s...
Hai ragione quando dici che più nulla è...
Per nessuna cosa ho così poco talento co...
Sua Signoria [NDR|Il conte Leinsdo...
Certi interrogativi sono stati tolti dal...
Dio non intende che si prenda il mondo a...
- Ogni grande libro spira questo amore p...
Si poteva chiamarlo dedizione, ma la par...
E lo stesso si poteva dire della fedeltà...
Se per varie circostanze storiche non fo...
Perché, comunque sia, è certo che su que...
[NDR|Diotima ad Arnheim]«C...
Quel segreto consiste nel fatto che non...
[NDR|Diotima ad Arnheim]«A...
In amore come in affari, nella scienza c...
In tutto quel che intraprendeva – e cioè...
«Non bisogna essere nulla di speciale!»...
I migliori e più evidenti successi dell'...
Idealità e morale sono i mezzi migliori...
Quel che ci tranquillizza è la successio...
Se le circostanze gli sono propizie l'uo...
Un uomo che vuole la verità, diventa sci...
Si rimproverò con veemenza: «Se io vales...
Le visite a quella donna erano divenute...
Se Božena fosse stata bella e pura, se e...
Quasi ogni prima passione è di breve dur...
«[...] se un uomo ha perso se stesso e h...
«[...] Anch'io son legato a due fili. A...
«[...] è certo che un uomo lo si compren...
«Quali sono le cose che mi sconvolgono?...
Törless dunque sedeva immobile, in perfe...
Che si accettino o no gli schemi e le «v...
I bambini non hanno ancora l'anima. Anc...
Cos'era quella beatitudine sottile e rod...
Ogni cervello non è qualcosa di solitari...
Tutte le cose sono talvolta presenti due...
Nell'arte c'è una finezza che apprezzo:...
Importante è essere l'avvenimento, e non...
Talvolta non si conosce qualcosa che si...
E i sogni non sono in noi, non sono nean...
La grande poesia musiliana non consiste...
Musil non tralascia mai di operare da pe...
Musil parte dal punto fluido di una real...
Pochi autori di questo secolo insegnano...
Se Musil fosse morto subito dopo aver pu...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione
Aiutaci! Clicca qui

Donazioni BitCoin:

Aiuta ALK Libri donando Bitcoin
Sì | No