Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Recensioni > Scheda: Amore bendato. Racconto di Salvatore Farina

"Amore bendato. Racconto" di Salvatore Farina
Titolo:Amore bendato. Racconto
Titolo originale:Amore bendato. Racconto
Autore:Salvatore Farina
Editore:Liber Liber
Tipologia del supporto:Digitale
Anno di pubblicazione:1875
Prima edizione italiana:1875
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Italiano
Genere:Romanzo
Licenza:Pubblico dominio
DRM:
eBook:Leggi l'eBook
Formati disponibili:
Audiolibro: Ascolta l'audiolibro

(Anteprima, 24 kbit)

:

2181 visualizzazioni

Aggiungi ebook alla tua biblioteca
L'autore
Salvatore Farina nacque in Italia, a Sorso, nel 1846. È morto a Milano, nel 1918.

"Amore bendato. Racconto" è un romanzo scritto da Salvatore Farina che è stato pubblicato in lingua italiano nel 1875.

Questa edizione in italiano è stata stampata da Liber Liber.

Incipit del libro Amore bendato. Racconto di Salvatore Farina:

I.

In cui la signora si confida col suo spirito famigliare.

...Infine ho la coscienza di non essere perversa, e se scendo in fondo al cuore, trovo che sarei capace di far la moglie come le più brave. Ma che colpa ne ho io se quest'uomo non mi sa prendere, se non se ne dà nemmeno pensiero, se non mi ama? Non mi ama, e non solo non mi ama, ma non mi ha amato mai! Quasi quasi me lo diceva in faccia, perchè è schietto ed abborre le simulazioni, il signor marito. Gli ho risposto, come andava fatto, che a me non ne importa un bel nulla e che alla fin dei conti siamo pari, perchè neppure io l'amo nè l'ho amato mai...
Ed ora finalmente tutto sta per finire fra di noi, il mondo è largo, e dei Leonardi e delle Erneste ce ne possono vivere molte paia senza che siano obbligati a guardarsi nel bianco dell'occhio a tavola, ad andare a braccetto per le vie. Sarò finalmente libera, mi tornerà il respiro.
Ah! che orrore i diritti ed i doveri dei coniugi per due che non si vogliono bene! E che odioso e fatuo libro il codice colla sua aria di volere, con quattro ciancie numerate, regolare in eterno un affetto che alle volte dura... Quanto ha durato il nostro? Apparentemente tre mesi, in realtà meno di tre quarti d'ora, perchè non ci è mai stato affetto vero tra Leonardo e me; non l'amo e non mi ama, oggi come ieri e come tre mesi or sono.
Tu sai come è andata la cosa; morì la mamma, rimasi sola nel mondo; lo zio Rinucci, la zia Rinucci e mia cugina Rinucci mi aprirono le braccia a modo loro, vale a dire mi accolsero in casa nei primi giorni che succedettero alla sciagura; poi lo zio fece l'inventario dell'eredità ed accettò in mio nome; la zia procurò di divagarmi affidandomi tutte le rimendature, mia cugina si fece regalare quattro o cinque anelli, un medaglione ed uno scialletto di seta azzurra, che, secondo lei, pareva fabbricato apposta per dar luce al biondo-stoppa dei suoi capelli.


[...]
Explicit: Amore bendato. Racconto di Salvatore Farina:

XXIV.

Catastrofe.

È passato un anno. Virginia Rinucci è riconoscibile solo al colore dei capelli ed alla linea corretta del naso; nel rimanente è mutata; prima di tutto ingrassa, il che la fa parere meno lunga, e poi, invece del sussiego ad intermittenze d'una volta, ha una serena gravità di modi che non dispiace; e poi, e più, non s'impunta per il minimo contrasto, nè le corrono i rossori al viso per ogni nonnulla.... è una donnetta piuttosto amabile, e tra per merito proprio e della sarta, belloccia; in fine Virginia Rinucci non è più Rinucci, nè Virginia. È sposa e madre e non sa se più adori il suo piccolo od il suo grosso Agenore.
Il dottore si lascia adorare, si lascia dire che è bello, bello, bello, e quando si specchia negli occhietti sbigottiti della sua creatura, trova che sua moglie ha proprio ragione. Fa spesso visita a Leonardo in campagna, e piglia gusto a dar del tu alla cognatina; infine incomincia a credere che la grossa corbelleria non sia così grossa come gliela facevano vedere.
- La mia Virginia, - disse una volta ad Ernesta, - si è proposta di assomigliarti; tienilo per te, e bada che così hai doppia responsabilità, tu sei il suo modello. -
Ed un'altra volta disse: - la trasformazione di mia moglie non ha nulla che non sia nell'ordine fisiologico; le fanciulle che rimangono troppo lungamente zitelle sono come i cardini delle porte che si aprono di rado - s'irruginiscono e stridono; l'igiene è questa: olio ai cardini, marito alle fanciulle....
- Hai ragione, - diceva Leonardo.
- E tu, cognatina, non mi dai ragione?
- Te ne do cento.... e come sta il piccino?
- Ingrassa, ingrossa. Virginia dice che è tutto il mio ritratto, mentre invece è tutto il suo; è biondo...
- Tutti i bambini sono biondi....
- Ma il mio ha un biondo speciale che non sbaglia.... io dico che, mutato il sesso e l'età, è Virginia tale e quale....
- Ha dell'uno e dell'altro, - entrò a dire Leonardo, - e non può essere altrimenti colla teorica del completamento.
- Povero completamento! - disse Ernesta quando fu sola col marito.
- Perchè?
- Perchè quella creaturina non assomiglia nè a Virginia nè ad Agenore; la mamma ha gli occhi azzurri, il babbo neri, e il piccino non li ha di nessun colore.... in compenso ha il naso rivolto in su, mentre la mamma lo ha affilato ed il babbo aquilino,... ha.... Via, diciamolo, non ce n'ha colpa.... ma è bruttino....
- Il nostro sarà più bello, - disse Leonardo.
- Sicuro che sarà più bello - conchiuse Ernesta ridendo.
Uscendo di casa verso il crepuscolo per far la solita passeggiata nel viale, i colombi si affacciarono dalla piccionaia per vederli passare, e gli stornelli si staccarono in nugolo dal tetto per formare in alto, in alto, una corona sul capo della coppia felice.
Ma ahi! sciagura! - ieri l'altro ancora, al caffè Cova ed al Circolo si faceva un gran ridere alle spalle di Leonardo e del dottor Agenore.

FINE.


[...]
Audiolibri di:Salvatore Farina
Amore bendato. Racconto
Romanzo
Audiolibro di "Amore bendato. Racconto" di Salvatore Farina.
I libri catalogati di Salvatore Farina:
Amore bendato: racconto
Amore bendato. Racconto (1875)
Carta bollata: racconto
Due amori
Fante di picche. Una separazione di letto e di mensa. Un uomo felice

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!
Donazioni BitCoin:
132vG2BSxxG5FLGWpVRe8t9FsW2iiCSNqg
Aiuta ALK Libri donando Bitcoin

Sì | No