Inizio > Indice Recensioni > Recensione: Pellegrinaggio d'autunno di Hermann Hesse

"Pellegrinaggio d'autunno" di Hermann Hesse
Titolo:Pellegrinaggio d'autunno
Autore:Hermann Hesse
Editore:Newton Compton
Collana editoriale:100 pagine 1000 lire
Tipologia del supporto:Cartaceo
Pagine:96
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Tedesco
Genere:3 racconti
Prezzo :1000
Licenza:Copyright (Diritti riservati)
DRM:
Recensione di:Christian Michelini
Recensione vocale:Pellegrinaggio_d'autunno.opus, 86502 bytes
:

2580 visualizzazioni

L'autore
Hermann Hesse nacque in Germania, a Calw, nel 1877. È morto a Montagnola, nel 1962.

Il suo nome originario è Hermann Karl Hesse. Nella sua carriera, Hermann Hesse ha usato anche questi soprannomi: Emil Sinclair.

Si è dedicato principalmente a queste aree: romanticismo.

Tra natura, vagabondaggio tra splendidi paesaggi, e ambienti suggestivi, Hesse ci riporta alla serenità interiore.

Questa raccolta comprende tre racconti ambientati in paesaggi suggestivi, dove impera la contemplazione di una natura bucolica e soleggiata. Lo stile è sommesso, pacato, di una calma che sembra denotare la giovinezza dell'autore, che si ispira ad un romanticismo dolce e nostalgico; soprattutto la precocità degli scritti si nota in alcuni dialoghi, poco spontanei, e forse in una punta di presunzione da parte di Hermann Hesse, caratteristica certo di ogni autore alle prime armi.
La ricerca stilistica non è estenuante, come si può comprendere dalla presenza di termini ripetuti eccessivamente, o da una certa acerbità dei testi. Ma questi, che potrebbero essere solo difetti, diventano quasi dei pregi, perché ci mostrano un Hermann Hesse pieno di ardore giovanile, di passioni, di forti sentimenti che tramuta in sensazioni letterarie.

PAGELLA
Scorrevolezza:8
Valore artistico:6
Contenuti:7
Globale:7

Consigliato a:

È un libro molto economico, ma che risulta interessante, soprattutto per gli estimatori del grande narratore tedesco, che potranno comprendere meglio la sua evoluzione letteraria. Se vi è piaciuto questo libro, leggete anche “Dall'India - Annotazioni, diari, poesie, considerazioni e racconti”, un reportage di viaggio sempre di Hermann Hesse, dove si formarono alcune idee e concetti poi portati a maturità espressiva in capolavori come "Siddharta" e "Il lupo della steppa".

Racconti contenuti:

Pellegrinaggio d'autunno
1905

Hans Amstein
1903

La casa dei sogni

I libri catalogati di Hermann Hesse:
Animo infantile
Dall'India - Annotazioni, diari, poesie, considerazioni e racconti (Aus Indien) (1980)
Demian (1919)
Demian
Fantasma di mezzogiorno e altri racconti (1900-1909)
Farfalle
Gertrud (1910)
Giorni di Luglio (Heumond) (1905)
Il Coraggio Di Ogni Giorno
Il giuoco delle perle di vetro (Das Glasperlenspiel) (1943)
Il Giuoco Delle Perle Di Vetro
Il lupo della steppa (Der Steppenwolf) (1927)
Il lupo della steppa (Der Steppenwolf) (1927)
Il lupo della steppa
Il miglioratore del mondo e Emil Kolb (1928)
Il pellegrinaggio in oriente
Il piacere dell'ozio
Il vagabondo
Klein e Wagner (Klein und Wagner) (1919)
Knulp - Klein e Wagner - L'ultima estate di Klingsor
Citazioni di Hermann Hesse:
Perciò mi sembra che si debba coltivare...
"Si sopravvaluta il sensibile, se si pen...
Il buon umore è sempre allegria da impic...
Come la pazzia, in un certo senso elevat...
Anche un orologio fermo segna l'ora gius...
Arte significa: dentro a ogni cosa mostr...
Chi ha un forte senso individualistico d...
Della sua vita non c'è altro da racconta...
Destino e carattere sono due nomi del me...
[Riguardo a "...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!