Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Recensioni > Recensione: Radio contatto e la visione ispirata di Matteo Ghirardi

"Radio contatto e la visione ispirata" di Matteo Ghirardi
Titolo:Radio contatto e la visione ispirata
Titolo originale:Radio contatto e la visione ispirata
Autore:Matteo Ghirardi
Editore:Giraldi Editore
Tipologia del supporto:Cartaceo
Anno di pubblicazione:2006
Pagine:184
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Italiano
Genere:Autobiografia
Argomento:Nascita e vita di un'emittente radiofonica
Licenza:Copyright (Diritti riservati)
DRM:
Recensione di:Denise Mereu
Pubblicato il:0144-00-00
:

1055 visualizzazioni

L'autore
Matteo Ghirardi è nato in Italia, a Conegliano (TV), nel 1975.

“Radio Contatto” è un’autobiografia che narra l’esperienza di un gruppo di giovani, decisi a metter su un emittente radiofonica.

“Il subito è rivale ostico, il facile e comodo fanno uno stile, prendere e possedere materialmente sono ragioni di vita.”

Oggi vi presentiamo un libro particolare, dal titolo “Radio Contatto”; un’autobiografia che narra l’esperienza di un gruppo di giovani, decisi a metter su un emittente radiofonica. Un progetto che si alimenta del loro entusiasmo, infatti ben presto diventa una cosa importante, arriva un successo che neanche loro potevano immaginare.
L’aspetto più coinvolgente è il sapere che ogni cosa letta è accaduta realmente. Fin da piccoli passavano il tempo ad ascoltare una vecchia radiolina. La compagnia di quelle voci rendeva fervida l’immaginazione, e la voglia di realizzare il loro sogno, così, una volta ottenuto uno spazio e la strumentazione necessaria, inizia l’avventura, ogni mercoledì sera alle 21.
È una bella sensazione sentire di essere “nell’etere”, entrare nelle case per far compagnia a chi ascolta. Non si tratta della solita radio, qui si cerca di dare spazio ai gruppi emergenti, e quelli meno considerati dai grandi network.
Conducono un programma basandosi sull’improvvisazione e la spontaneità, e l’entusiasmo è sempre quello del primo giorno. Sarà proprio questo a farli crescere, moltiplicando le iniziative, i progetti e soprattutto gli attestati di stima della gente. Non mancano i ricordi delle serate con gli amici, gli amori, ma soprattutto lei, la radio, nata come una piccola creatura che dà libertà alle loro voci. Ogni descrizione, ogni bel momento da ricordare, svela emozioni diverse, sempre legate al loro lavoro.
Se qualcuno di voi ha visto il film “Radiofreccia” farà sicuramente un paragone; personalmente ho trovato più appagante leggere la storia di persone reali, piuttosto che visionare una pellicola che racconta la storia di una radio, ma immaginaria.
L’idea di scrivere questo libro nasce nel lontano 1993, cercando di dare un filo logico a tutti gli episodi e le avventure legate al progetto della radio, ai pezzi di carta sparsi per casa, che raccontano storie di amicizie, delusioni e grandi sogni. Quello che ora leggerete ne è il risultato, direi ottimo. Decisamente inconsapevole delle sue potenzialità, questo gruppo di amici ha fatto molta strada: umiltà è la parola chiave, oltreché perseveranza e grande passione: un gran bel libro.
Se volete saperne di più visitate il sito www.rockalt.it

PAGELLA
Scorrevolezza:7
Valore artistico:7.5
Contenuti:7
Globale:7
I libri catalogati di Matteo Ghirardi:
Radio contatto e la visione ispirata (2006)
Citazioni di Matteo Ghirardi:
Il subito è rivale ostico, il facile e c...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione
Aiutaci! Clicca qui

Donazioni BitCoin:

Aiuta ALK Libri donando Bitcoin
Sì | No