Inizio > Indice Recensioni > Recensione: Giovanni Episcopo di Gabriele D'Annunzio

"Giovanni Episcopo" di Gabriele D'Annunzio
Titolo:Giovanni Episcopo
Titolo originale:Giovanni Episcopo
Autore:Gabriele D'Annunzio
Editore:Newton Compton
Collana editoriale:100 pagine 1000 lire
Tipologia del supporto:Cartaceo
Anno di pubblicazione:1892
Pagine:90
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Italiano
Genere:Romanzo breve
Prezzo :1000
Licenza:Pubblico dominio
DRM:
Recensione di:Christian Michelini
Recensione vocale:Giovanni_Episcopo_rece_Raffaella.opus, 72751 bytes
In Sardu:Presentadura in sardu
:

2091 visualizzazioni

L'autore
Gabriele D'Annunzio nacque in Italia, a Pescara, nel 1863. È morto a Gardone Riviera, nel 1938.

Originariamente, il suo nome era Gabriele d'Annunzio, Principe di Montenevoso, il Vate.

Le principali aree in cui Gabriele D'Annunzio si è impegnato sono: decadentismo, estetismo.

Un libro meno conosciuto di Gabriele D'Annunzio. Ma se vi dicessi che si ispira addirittura a Fëdor Dostoevskij?

È un libro interessante che riprende le atmosfere di "Delitto e castigo" di Fëdor Michajlovič Dostoevskij, anche se fallisce con una certa fallacia l'intento. La critica afferma che i personaggi sono poco vividi, distaccati dal lettore: un giudizio perentorio cui in parte mi associo. Lo stile è comunque elevato in modo tale da rendere la lettura piacevole, anche se breve e troppo concisa per le aspirazioni di quest'opera, che risulta a tratti caricaturale.

PAGELLA
Scorrevolezza:7
Valore artistico:6
Contenuti:6
Globale:6

Consigliato a:

Consiglio questo romanzo solo ai cultori di Gabriele D'Annunzio. Agli altri interesseranno maggiormente opere di più ampio respiro del grande autore italiano, quali ad esempio "Il piacere". Se volete leggere altri grandi autori italiani, vi consiglio innanzitutto Luigi Pirandello, per esempio in romanzi bellissimi come "Uno, nessuno e centomila" e "Il fu Mattia Pascal".

I libri catalogati di Gabriele D'Annunzio:
Alcyone
Canto novo
Contemplazione della morte
Forse che sì forse che no (1910)
Forse che sì, forse che no
Giovanni Episcopo (1892)
Il fuoco
Il libro delle Vergini
Il Piacere
Il trionfo della morte
L'innocente (1892)
L'innocente
La fiaccola sotto il moggio
La figlia di Iorio
Laudi
Le novelle della Pescara
Le vergini delle rocce (1895)
Maia
Merope
Per la morte di Giuseppe Verdi
Citazioni di Gabriele D'Annunzio:
Settembre, andiamo. È tempo di migrare....
Ella non aveva mentito dicendogli: “Tu m...
Ardisco non ordisco. (citato in Giuseppe...
Arma la prora e salpa verso il Mondo. (d...
Ave dico. Per quante volte il mite...
Credo nell'esperienza di un fato che ci...
Compagni, non è più tempo di parlare ma...
E l'avvenire mi apparve spaventoso, senz...
Heu! Heu! Heu! Alalà! (grido di guerra d...
Ho vinto. La convalescenza comincia. Viv...

Commenti all'articolo

Commento di gigi, 2012-09-17 15:43:36
scusa ma anche la tua recensione "fallisce con una certa fallacia l'intento": is it Italian?
Gigi
Voto all'articolo: 1
Commento di Christian, 2012-09-17 15:48:02
Scusa ma anche il tuo commento "fallisce con una certa fallacia l'intento": What are you talking about?

-------------

Christian

Webmaster di ALK Libri
http://www.alklibri.com
Voto all'articolo: 8

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!