Inizio > Indice Recensioni > Recensione: Sull'anima di Hermann Hesse

"Sull'anima" di Hermann Hesse
Titolo:Sull'anima
Autore:Hermann Hesse
Editore:Newton Compton
Tipologia del supporto:Cartaceo
Anno di pubblicazione:1996
Pagine:100
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Tedesco
Genere:Narrativa
Licenza:Copyright (Diritti riservati)
DRM:
Recensione di:Valentina Nuccio
Pubblicato il:0119-00-00
:

2144 visualizzazioni

L'autore
Hermann Hesse nacque in Germania, a Calw, nel 1877. È morto a Montagnola, nel 1962.

Il suo nome originario è Hermann Karl Hesse. Nella sua carriera, Hermann Hesse ha usato anche questi soprannomi: Emil Sinclair.

Si è dedicato principalmente a queste aree: romanticismo.

Hermann Hesse entra in punta di piedi nell’animo umano con quella vena di misticismo orientale che caratterizzò la sua vita.

Sull’anima è uno scritto minore dell’autore di “Siddharta”, “Narciso e Boccadoro” e “Il lupo della steppa”, ma non per questo meno importante. Il lupo della steppa, abbandona infatti descrizioni paesaggistiche per entrare in punta di piedi nell’animo umano con quella vena di misticismo orientale che caratterizzò la sua vita. L’anima è ovunque, basta saperla trovare e riconoscere. Anche nei saluti. Nel mondo nel quale viviamo, sembra oramai insabbiata da saluti e da una gestualità fredda e quasi cattiva. E tra poesie sulla felicità e sulla notte stellata, tra pensieri confuciani e viaggi introspettivi alla ricerca del sé, riecheggia una domanda lunga tutti gli undici anni nei quali lo scrittore ha riordinato i suoi pensieri e li trasformati in saggi: “Che ti giova conquistare il mondo intero se arrechi danno alla tua anima?”.

PAGELLA
Scorrevolezza:7
Valore artistico:8
Contenuti:8
Globale:8

Consigliato a:

Consigliato a chi vuol percorrere un itinerario spirituale per comprendere la matrice del bene e del male.

I libri catalogati di Hermann Hesse:
Animo infantile
Dall'India - Annotazioni, diari, poesie, considerazioni e racconti (Aus Indien) (1980)
Demian (1919)
Demian
Fantasma di mezzogiorno e altri racconti (1900-1909)
Farfalle
Gertrud (1910)
Giorni di Luglio (Heumond) (1905)
Il Coraggio Di Ogni Giorno
Il giuoco delle perle di vetro (Das Glasperlenspiel) (1943)
Il Giuoco Delle Perle Di Vetro
Il lupo della steppa (Der Steppenwolf) (1927)
Il lupo della steppa (Der Steppenwolf) (1927)
Il lupo della steppa
Il miglioratore del mondo e Emil Kolb (1928)
Il pellegrinaggio in oriente
Il piacere dell'ozio
Il vagabondo
Klein e Wagner (Klein und Wagner) (1919)
Knulp - Klein e Wagner - L'ultima estate di Klingsor
Citazioni di Hermann Hesse:
Perciò mi sembra che si debba coltivare...
"Si sopravvaluta il sensibile, se si pen...
Il buon umore è sempre allegria da impic...
Come la pazzia, in un certo senso elevat...
Anche un orologio fermo segna l'ora gius...
Arte significa: dentro a ogni cosa mostr...
Chi ha un forte senso individualistico d...
Della sua vita non c'è altro da racconta...
Destino e carattere sono due nomi del me...
[Riguardo a "...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!