Inizio > Indice Recensioni > Recensione: Cuore di cane di Michail Afanas'evič Bulgakov

"Cuore di cane" di Michail Afanas'evič Bulgakov
Titolo:Cuore di cane
Titolo originale:Собачье Сердце
Autore:Michail Afanas'evič Bulgakov
Editore:Arnoldo Mondadori Editore
Collana editoriale:Classici Moderni
Tipologia del supporto:Cartaceo
Anno di pubblicazione:1925
Pagine:142
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Russo
Genere:Racconto
Licenza:Copyright (Diritti riservati)
DRM:
Recensione di:Valentina Nuccio
Pubblicato il:0109-00-00
:

3422 visualizzazioni

L'autore
Michail Afanas'evič Bulgakov è nato nella Federazione Russa, a Kiev, nel 1891. È morto a Mosca, nel 1940.

In origine, il suo nome era Михаил Афанасьевич Булгаков.

Pallino è un cane randagio, allo sbando dopo la Rivoluzione russa del 1917 che seminò corruzione e caduta dei valori morali.

Pallino è un cane randagio, allo sbando dopo la Rivoluzione russa del 1917 che seminò corruzione e caduta dei valori morali. Una sorte assurda quanto grottesca lo attende: in seguito ad un esperimento scientifico verrà trasformato in essere umano, sradicandosi così dalla propria natura. Ovviamente l’interpretazione storica di questo racconto fornita dall’autore de “Il maestro e Margherita”, “Le uova fatali” e “Diavoleide”, è essenzialmente la vittoria del proletariato sull’impero zarista, l’affermazione di una classe operaia ancora però vincolata alla condizione subalterna e subumana. In cuore di cane, avviene una vera e propria operazione di distorsione della condizione di vita, alla quale ci si ribella fino a scatenare la rabbia incontrollata dei nuovi mostri partoriti, da una società corrotta e viziosa. romanzo satirico che ha raccolto molte critiche per l’accento drammatico quanto crudele della storia in sé, ma che ha contribuito a calmare i facili entusiasmi storici. Pallino si estranea dal concetto di normalità per abbracciare quel filone anormale e stravagante tipico del personaggio di Bulgakov, dove la distorsione della norma sociale è d’obbligo per non lasciarsi influenzare dall’ondata dei malesseri che pungolano il continuo e placato senso di vivere.

PAGELLA
Scorrevolezza:8
Valore artistico:7
Contenuti:8
Globale:7.5

Consigliato a:

Questo racconto è consigliato a chi desidera un approccio con la storia sovietica in chiave satirica.

Incipit del libro Cuore di cane di Michail Afanas'evič Bulgakov:

====Nadia Cicognini====U-u-u-u-u-uhu-hu-huuu! Oh, guardatemi, sto per morire! La tempesta nel portone mi ulula il ''de profundis'' e io mugolo con lei. Sono finito, finito! Una canaglia col berretto bisunto, il cuoco della mensa per l'alimentazione normale degli impiegati del Soviet Centrale dell'Economia Nazionale, mi ha versato addosso dell'acqua bollente e mi ha scottato il fianco sinistro. Che bestia, e pensare che è un proletario! Oh, Signore, mio Dio che male! L'acqua bollente mi ha corroso l'osso e adesso mugolo, mugolo, mugolo, ma serve forse a qualcosa?


[...]
I libri catalogati di Michail Afanas'evič Bulgakov:
Cuore di cane (Собачье Сердце) (1925)
Cuore di cane - Diavoleide - Le uova fatali (Собачье Сердце – Дьяволиада - Роковые яйца) (1924-25)
Feuilletons (1923-24)
Il maestro e Margherita (Мастер и Маргарита) (1967)
Lettera a Stalin
Citazioni di Michail Afanas'evič Bulgakov:
[NDR|All'amico Popov] Ed e...
Fra tutti i proletari, i portinai sono l...
Oggi sono presidente, e tutto quel che r...
Col terrore non si ottiene nulla da ness...
In Cuore di cane è il comico e il...
"Se non ho sentito male, lei stava dicen...
Eppure dovrai metterti l'animo in pace,...
Margherita aveva sognato un sito sconosc...
I manoscritti non bruciano. (1994)...
Le scienze nutrono i giovani e sono la c...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!