Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Recensioni > Recensione: Carmen – Mosaico di Prosper Mérimée

"Carmen – Mosaico" di Prosper Mérimée
Titolo:Carmen – Mosaico
Titolo originale:Carmen – Mosaïque
Autore:Prosper Mérimée
Editore:Rizzoli
Tipologia del supporto:Cartaceo
Anno di pubblicazione:1852
Pagine:165
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Francese
Genere:Raccolta di racconti
DRM:
Recensione di:Christian Michelini
Pubblicato il:0090-00-00
:

966 visualizzazioni

L'autore
Prosper Mérimée è nato in Francia, a Parigi, nel 1803. Morì a Cannes, nel 1870.

Questo volume raccoglie vari racconti di Prosper Mérimée: primo fra tutti "Carmen", reso celebre dalla sua trasposizione nell'opera lirica omonima di Georges Bizet.

Questo volume raccoglie vari racconti di Prosper Mérimée: primo fra tutti "Carmen", reso celebre dalla sua trasposizione nell'opera lirica omonima di Georges Bizet. Questi racconti, eterogenei per ambientazione, affrontano tematiche care al classicismo letterario, in particolare il tema di Eros e Tanatos, amore e morte, riproposto, in "Carmen", nella penisola iberica, in una storia romantica e fatalistica, certo non priva di luoghi comuni anche popolari, come vari accostamenti narrativi tra briganti e zingari.
Il tema di amore e morte è presente anche nel racconto "Tamangò", che si svolge nel mondo dei mercanti di schiavi africani, ne "Il vaso etrusco", tra l'alta società francese, e in "La partita a trictrac", con ambientazione militare.
Le parole che maggiormente evocano in me il ricordo di questo libro sono fato e destino: i protagonisti di questi racconti sono spesso costretti ad agire in un determinato modo senza poter fare altrimenti, a causa di regole civili, limiti umani, condizionamenti della loro società che li portano inesorabilmente a seguire il loro destino; un destino che assume così i tratti di un fato al quale non si può sfuggire. La concatenazione degli eventi diviene ad un certo punto predeterminata, e i personaggi non sono più liberi di decidere, ma devono seguire il corso degli eventi, anche se essi stessi sono protagonisti di quegli eventi. Pertanto l'ombra del fatalismo si stende spesso sul loro futuro, e l'epilogo che l'autore ha progettato per i singoli racconti non è solo finzione artistica, ma necessità narrativa, vincolo imprescindibile per non spezzare quella coerenza che è presente nella vita dei singoli protagonisti.

Consigliato a:

Leggere racconti ha tempi e modi del tutto diversi dal leggere un romanzo: apparentemente una lettura più episodica a meno impegnativa, tuttavia riesce spesso a farci meglio comprendere lo scrittore che sta dietro a quelle storie, i suoi interessi e le sue predilezioni. In quest'ottica vi consiglio di leggere alcuni racconti di altrettanti celebri scrittori: "Tre racconti" di Gustave Flaubert, i "Racconti" di Edgar Allan Poe, "Knulp - Klein e Wagner - L'ultima estate di Klingsor" e "Pellegrinaggio d'autunno" di Hermann Hesse, i "Racconti" di Anton Pavlovič Čechov, "Cuore di cane" di Michail Afanas'evič Bulgakov, "Gente di Dublino" di James Joyce, i "Racconti" di Franz Kafka, le novelle di Giovanni Verga (e l'audiolibro) e quelle di Luigi Pirandello, di cui abbiamo recensito le raccolte "Donna Mimma e altre novelle" e "Non è una cosa seria" (ma ascoltate anche i nostri audiolibri di questo autore). Vi consiglio anche questi cinque racconti, tratti dai libri della giungla di Rudyard Kipling: "Bee, Beet, pecora nera", "I due tamburini", "La foca bianca", "Rikki Tikki Tavi", "Toomai degli Elefanti".
Per la fantascienza, leggete "Sogni di robot" di Isaac Asimov, "Cronache marziane" di Ray Bradbury, "Le presenze invisibili" di Philip Kindred Dick.

I libri catalogati di Prosper Mérimée:
Carmen
Carmen – Mosaico (Carmen – Mosaïque) (1852)
Colomba
Gli amori di Carmen
La notte di S. Bartolomeo
Citazioni di Prosper Mérimée:
O miei cari fratelli! Satana è uno scher...
Gli andalusi aspirano la s e la c...
A Cordova, verso il tramonto c'è un gran...
«Che invenzioni ci sono da voi, signori...
Dubito assai che la signorina Carmen fos...
In Carmen confluiscono l'amore pe...
Mérimée concepì la sua novella in un mom...
Se ama sparare vada in Corsica, colonnel...
Dell'Italia conosco solo Pisa, dove ho p...
La vendetta è il duello dei poveri. (p....
[NDR|Golfo di Ajaccio] A r...
Per Mérimée la Spagna rappresenta un qua...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione
Aiutaci! Clicca qui

Donazioni BitCoin:

Aiuta ALK Libri donando Bitcoin
Sì | No