Inizio > Indice Recensioni > Recensione: Paradisi Artificiali di Charles Baudelaire

"Paradisi Artificiali" di Charles Baudelaire
Titolo:Paradisi Artificiali
Titolo originale:Les paradis artificiels
Autore:Charles Baudelaire
Editore:Newton Compton
Tipologia del supporto:Cartaceo
Anno di pubblicazione:1860
Pagine:155
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Francese
Genere:Trattato
Prezzo :3000
DRM:
Recensione di:Christian Michelini
Recensione vocale:Paradisi_Artificiali_rece_Raffaella.opus, 92589 bytes
:

2794 visualizzazioni

L'autore
Charles Baudelaire è nato in Francia, a Parigi, nel 1821. Morì a Parigi, nel 1867.

Originariamente, il suo nome era Charles Pierre Baudelaire.

Si è dedicato principalmente a queste aree: simbolismo, decadentismo.

Usi e abusi delle droghe narrati da uno scrittore d'eccezione: Charles Baudelaire.

Questo volume è una minuziosa descrizione degli stati emozionali che comporta l'uso e, soprattutto, l'abuso di due droghe celebri al tempo dello scrittore, come l'oppio e l'hashish. "Il mangiatore d'oppio" è una sapiente critica ed estensione del testo originario scritto da un meno noto autore inglese, e che Charles Baudelaire ha tradotto e ampliato: in esso l'esperienza personale si fonda e diventa inscindibile dalla traduzione; l'autore diviene, da commentatore esperto e competente, un interprete dell'opera, senza soluzione di continuità.

PAGELLA
Scorrevolezza:8
Valore artistico:8
Contenuti:7
Globale:7

Consigliato a:

Questo è un libro che mi sento di consigliare agli appassionati dei poeti decadenti e in particolare di Charles Baudelaire, ma anche a chi vuole approfondire la propria conoscenza degli effetti delle droghe, anche da un punto di vista storico come quello qui presente, che non ha certo pretese di scientificità rigorosa. Se vi piace la letteratura di Charles Baudelaire, dovete assolutamente leggere il suo più grande capolavoro: "I Fiori del Male", che ha riscritto il modo di fare poesia, inimitabile conciliazione di genio e dissolutezza.

Opere contenute:

Del vino e dell'hashish
1851

Il poema dell'hashish

Un mangiatore d'oppio
1860

Audiolibri di:Charles Baudelaire
I Fiori del Male
Raccolta di poesie
Audiolibro della celebre raccolta lirica "I Fiori del Male" di Charles Baudelaire.
I libri catalogati di Charles Baudelaire:
Amenità del Belgio
Buffonerie
Diari intimi (1851-1862)
Diari intimi
Epigrafi
I Fiori del Male (Les Fleurs du Mal) (1857)
I fiori del male
Il giovane incantatore
Lettere alla madre
Lo spleen di Parigi (“Le Spleen de Paris” o “Petits poèmes en prose”) (1869)
Lo Spleen di Parigi
Pagine sull'arte
Paradisi Artificiali (Les paradis artificiels) (1860)
Paradisi Artificiali
Citazioni di Charles Baudelaire:
Quando tutto mi rapisce, ignoro se a sed...
L’amore somiglia molto a una tortura o a...
Non concepisco affatto (il mio cervello...
Gli aspetti seducenti e che fanno la bel...
Più l’uomo coltiva le arti, meno va in f...
La donna che non si gode è quella che si...
Mia bellezza, dillo ai vermi voraci, che...
Sono un cimitero aborrito dalla luna......
Valanga, vuoi trascinarmi nel tuo rovino...
L’artista non è tale se non a condizione...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!