Inizio > Indice Recensioni > Scheda: La spiaggia di Cesare Pavese

"La spiaggia" di Cesare Pavese
Titolo:La spiaggia
Titolo originale:La spiaggia
Autore:Cesare Pavese
Editore:Bibliomania.it
Tipologia del supporto:Digitale
Anno di pubblicazione:1942
Pagine:21
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Italiano
Genere:Romanzo
Licenza:Copyright (Diritti riservati)
DRM:
Pubblicato il:0052-00-00
:

1072 visualizzazioni

L'autore
Cesare Pavese nacque in Italia, a Santo Stefano Belbo, nel 1908. È morto a Torino, nel 1950.

"La spiaggia" è un romanzo scritto da Cesare Pavese, per la prima volta pubblicato in italiano nel 1942.

Questa edizione in italiano è edita da Bibliomania.it (21 pp.).

Incipit del libro La spiaggia di Cesare Pavese:

Da parecchio tempo eravamo intesi con l'amico Doro che sarei stato ospite suo. A Doro volevo un gran bene, e quando lui per sposarsi andò a stare a Genova ci feci una mezza malattia. Quando gli scrissi per rifiutare di assistere alle nozze, ricevetti una risposta asciutta e baldanzosa dove mi spiegava che, se i soldi non devono neanche servire a stabilirsi nella città che piace alla moglie, allora non si capisce più a che cosa devano servire. Poi, un bel giorno, di passaggio a Genova, mi presentai a casa sua e facemmo la pace. Mi riuscì molto simpatica la moglie, una monella che mi disse graziosamente di chiamarla Clelia e ci lasciò soli quel tanto ch'era giusto, e quando alla sera ci ricomparve innanzi per uscire con noi, era diventata un'incantevole signora cui, se non fossi stato io, avrei baciato la mano.


[...]
I libri catalogati di Cesare Pavese:
Dialoghi con Leucò
Feria d'agosto
Ferie d'Agosto
Il carcere
Il compagno
Il mestiere di vivere
La bella estate
La bella estate
La casa in collina
La luna e i falò (1950)
La luna e i falò
La spiaggia (1942)
La spiaggia
Lavorare stanca
Paesi tuoi
Vita attraverso le lettere
Citazioni di Cesare Pavese:
Viene un’epoca in cui ci si rende conto...
Perché una cosa sola (tra le molte) mi p...
Comincia la poesia quando uno sciocco di...
La tensione alla poesia è data al suo in...
Val la pena esser solo, per essere sempr...
Verrà la morte e avrà i tuoi occhi....
La vita senza fumo è come il fumo senza...
L’autodistruttore non può sopportare la...
L’unico modo di sfuggire all’abisso è di...
Gli sbagli sono sempre iniziali....

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!