Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Recensioni > Scheda: Un antropologo su Marte di Oliver Sacks

"Un antropologo su Marte" di Oliver Sacks
Titolo:Un antropologo su Marte
Autore:Oliver Sacks
Tipologia del supporto:Digitale
Lingua:Italiano
Genere:Non definito
DRM:Non definito
Pubblicato il:2013-03-23
:

768 visualizzazioni

L'autore
Oliver Sacks è nato nel Regno Unito, a Londra, nel 1933.

Per sapere qualcosa di più su Oliver Sacks, potete andare sul sito web ufficiale dell'autore, disponibile a questa pagina:
http://www.oliversacks.com/.

"Un antropologo su Marte" è un libro scritto da Oliver Sacks.

Questa versione in italiano è stata stampata da un editore non definito.

Incipit del libro Un antropologo su Marte di Oliver Sacks:




Un antropologo su Marte





Un antropologo su Marte


Prefazione

Sto scrivendo con la mano sinistra, sebbene io sia decisamente destrimane. Un mese fa sono stato operato alla spalla destra e a tutt’oggi non devo usare il braccio destro - ne sarei capace di farlo.

Scrivo in modo lento e goffo, ma ogni giorno che passa acquisto disinvoltura e naturalezza. E” un continuo adattarmi e imparare a usare la sinistra: non solo per scrivere, ma anche per fare molte altre cose.

Per compensare il fatto di avere un braccio appeso al collo, sono diventato molto abile - prensile -

con le dita dei piedi. Sulle prime, quando mi immobilizzarono il braccio, per qualche giorno mi sentii sbilanciato; ma ora cammino in modo diverso e ho scoperto un nuovo equilibrio. Sto sviluppando modelli diversi, abitudini diverse… un’identità diversa, si direbbe, almeno in questa sfera particolare. Di sicuro in alcuni dei programmi e dei circuiti del mio cervello stanno avvenendo dei cambiamenti: cambiamenti che alterano i pesi, le connessioni e i segnali sinaptici, ma i nostri metodi di visualizzazione dell’attività cerebrale sono ancora troppo grossolani per poterli mostrare.

Alcuni dei miei adattamenti sono intenzionali e pianificati, e li ho appresi, almeno in parte, attraverso un processo di prova ed errore (nella prima settimana mi sono fatto male a tutte le dita della mano sinistra), ma moltissimi sono avvenuti da se, inconsciamente, attraverso riprogrammazioni e riadattamenti dei quali non so nulla (non più di quanto sappia, o possa sapere, sul modo in cui cammino normalmente). Il mese prossimo, se tutto andrà bene, potrò cominciare ad adattarmi di nuovo, a riacquisire un uso completo (e “naturale”) del braccio destro, a reinserirlo nella mia immagine corporea, in me stesso, insomma a diventare nuovamente un essere umano abile e capace di servirsi della destra.

In queste circostanze, però, la guarigione non è affatto automatica, come accadrebbe nel caso di un semplice processo di cicatrizzazione tissutale: essa comporta tutto un insieme di aggiustamenti muscolari e posturali, un’intera sequenza di nuove procedure (e la loro sintesi), nonche l’apprendimento e la scoperta di una nuova via verso la guarigione. Il mio chirurgo, un uomo comprensivo che ha sub?to lui stesso la medesima operazione, mi ha detto: “Esistono consigli, divieti e raccomandazioni di ordine generale. Ma i particolari bisogna trovarseli da se”. Jay, il mio fisioterapista, ha detto qualcosa di simile: “L’adattamento segue una strada diversa in ogni persona.

Il sistema nervoso crea le sue vie. Lei è un neurologo, e deve accorgersene in continuazione”

L’immaginazione della natura, come ama


[...]
I libri catalogati di Oliver Sacks:
Diario di Oaxaca
Il caso di Anna H.
L'occhio della mente
L'uomo che scambiò sua moglie per un cappello (The man who mistook his wife for a hat)
L'uomo che scambiò sua moglie per un cappello (The man who mistook his wife for a hat) (1985)
L’isola dei senza colore e L'isola delle cicadine
Risvegli
Su una gamba sola
Un antropologo su Marte
Vedere voci
Zio Tungsteno
Citazioni di Oliver Sacks:
[NDR|Freeman Dyson] Il suo...
Mi sento infatti medico e naturalista al...
Una ragione importante di questa relativ...
D'altro lato, è l'emisfero destro che è...
«Una superficie continua,» annunciò infi...
In seguito se lo infilò per caso: «Dio m...
«Questa "propriocezione" è come se fosse...
La povera Christina è «svuotata» ora, ne...
Egli non riesce ad afferrare le tue paro...
Per questi pazienti scompaiono le qualit...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!

Sì | No