Inizio > Indice Recensioni > Recensione: Le illusioni perdute di Honoré de Balzac

"Le illusioni perdute" di Honoré de Balzac
Titolo:Le illusioni perdute
Titolo originale:Illusions perdues
Autore:Honoré de Balzac
Editore:Newton Compton
Tipologia del supporto:Cartaceo
Anno di pubblicazione:1843
Pagine:435
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Francese
Genere:Romanzo storico
Prezzo :2500
DRM:
Recensione di:Christian Michelini
Recensione vocale:Le_illusioni_perdute.opus, 102478 bytes
Le_illusioni_perdute_Robby_rece_Roberta.opus, 108490 bytes
:

3266 visualizzazioni

L'autore
Honoré de Balzac nacque in Francia, a Tours, nel 1799. È morto a Parigi, nel 1850.

Si è dedicato principalmente a questi ambiti: realismo.

Bellissimo questo romanzo di Honoré de Balzac, che ricrea sapientemente le vicende di vita del protagonista, le glorie alle quali ambiva...

Bellissimo questo romanzo di Honoré de Balzac, che ricrea sapientemente le vicende di vita del protagonista, le glorie alle quali ambiva, la sua progressiva caduta e conseguente maturazione. Pervaso da un senso di pacata mestizia ma ricco di intensi spunti riflessivi, questo libro, facente parte del ciclo della Commedia Umana dell'autore, è soprattutto incentrato sui rapporti fra le persone nella società e non, tra compiacenze di maniera, amori ispirati dall'interesse, slanci di appassionata emozione. Lo stile è ricercato, ma mai prosaico, in un'opera di ampio spessore (anche come numero di pagine), e totalmente appagante per chi cerca un affresco di un'epoca, quella francese dell'Ottocento, che rimane nell'immaginario di ogni buon lettore di romanzi classici.
Probabilmente sarà difficile trovare questa edizione, dato che la collana è stata molto richiesta. Se la trovate, a 2500 Lire vale senz'altro la pena di averla nella propria biblioteca, perché siamo di fronte ad una pietra miliare della storia della letteratura.

PAGELLA
Scorrevolezza:7
Valore artistico:9
Contenuti:8
Globale:8

Consigliato a:

Tutti gli appassionati di romanzi classici, in particolare della tradizione francese, dovrebbero leggere questo libro. Se vi è poi piaciuto, potreste orientarvi anche su "Madame Bovary" di Gustave Flaubert, oppure su "Germinale" di Émile Zola.

I libri catalogati di Honoré de Balzac:
Addio
Addio - Il figlio maledetto - El Verdugo
All'insegna del gatto che gioca alla palla
Eugenia Grandet (Eugénie Grandet) (1833)
Eugénie Grandet
Farragus, capo dei Divoranti
Il ballo di Sceaux
Il colonnello Chabert (Le colonel Chabert) (1832)
Il colonnello Chabert (Le colonel Chabert) (1832)
Il Figlio Maledetto
Il giglio della valle
Il medico di campagna (Le médecin de campagne) (1833)
Il parroco del villaggio
L'ultima incarnazione di Vautrin
L'unica dote
La borsa
La commedia umana
La cugina Betta
La cugina Bette (La cousine Bette) (1846)
La cugina Bette
Citazioni di Honoré de Balzac:
(pag. 45-46) Se perseguiva tenac...
(pag. 48) Le sofferenze morali,...
Una notte d’amore è un libro letto in me...
O mia adorata..., sono impaziente come u...
Il male possiede una voce poderosa che d...
È noioso desiderare sempre e non soddisf...
Che cosa c'è di più bello del contemplar...
È proprio nella natura femminile provare...
L'insuccesso ci fa sentire sempre il pot...
(pag. 93) Esistono nella nostra...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!