Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Recensioni > Recensione: B. e gli uomini senza ombra di Nicola Valsecchi, Fabrizio Valsecchi

"B. e gli uomini senza ombra" di Nicola Valsecchi, Fabrizio Valsecchi
Titolo:B. e gli uomini senza ombra
Titolo originale:B. e gli uomini senza ombra
Autore:Nicola Valsecchi, Fabrizio Valsecchi
Editore:Mamma Editori
Tipologia del supporto:Cartaceo
Anno di pubblicazione:2004
Pagine:219
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Italiano
Genere:Romanzo
Argomento:Thriller
Licenza:Copyright (Diritti riservati)
DRM:
Recensione di:Denise Mereu
Prima pagina vocale: Ascolta la prima pagina vocale
:

593 visualizzazioni

L'autore
Fabrizio Valsecchi è nato in Italia.

Questo è un ottimo libro per chi ama la suspence. I fratelli Valsecchi ci narrano una storia che ha in sé tutti gli elementi ricercati dal lettore più esigente.

Questo è un ottimo libro per chi ama la suspence. I fratelli Valsecchi ci narrano una storia che ha in sé tutti gli elementi ricercati dal lettore più esigente: una trama fitta di misteri, colpi di scena, un totale coinvolgimento nei panni del protagonista principale, che ci fa vivere in prima persona la tensione che scaturisce da queste pagine.
M. Horizont è un piccolo paese, quasi anonimo, dove la vita scorre tranquilla e non riserva quasi mai novità: una piccola comunità come tante, in cui ci si conosce tutti, e fin dalla nascita ci si deve abituare ad essere osservati e spesso giudicati dai compaesani.
Il protagonista di questa storia è affetto da una forma di mutismo, una malattia che ovviamente gli provoca grandi sofferenze psicologiche: non poter parlare, non poter esprimere il proprio affetto, le proprie idee, accontentandosi di rispondere con gesti e sguardi. Sarà proprio questo problema a farlo maturare e crescere più rapidamente rispetto ai suoi coetanei, e che lo renderà un ottimo osservatore.
Un giorno il vecchio dottore del paese muore, e al suo posto arriva un giovane che fin dal primo giorno si prodiga con grande impegno e professionalità nel suo lavoro. L’approccio nei suoi confronti da parte della comunità inizialmente è timido; viene accolto bene, e pare quasi che questo medico abbia per loro delle cure miracolose: le persone più anziane ritrovano un inaspettato entusiasmo nei confronti della vita, come se in pochissimo tempo fossero ringiovaniti. Rapidamente la gente cambia, il paese si trasforma, e la quotidianità non è più la stessa. Come se si fosse diffuso quello che il nostro protagonista definisce “virus”, che cambia le persone, le fa diventare strane... Si può immaginare un incubo peggiore?
Che cosa succede in quegli incontri con il Dottor B.?
Ben presto il protagonista scoprirà di essere rimasto solo a M. Horizont, non si può più fidare di quelli che fino a pochi giorni prima erano suoi amici e conoscenti, dovrà guardarsi le spalle da tutti, perché il pericolo è sempre in agguato.
Un libro gradevole, considerando che un romanzo scritto “a quattro mani” è un lavoro notevolmente più complesso rispetto al classico libro, ecco perché mi è piaciuto in modo particolare. Una trama per nulla scontata, veramente originale!

PAGELLA
Scorrevolezza:6.5
Valore artistico:7
Contenuti:7
Globale:7

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione
Aiutaci! Clicca qui

Donazioni BitCoin:

Aiuta ALK Libri donando Bitcoin
Sì | No