Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Recensioni > Scheda: Casa di bambola di Henrik Ibsen

"Casa di bambola" di Henrik Ibsen
Titolo:Casa di bambola
Titolo originale:Et dukkehjem
Autore:Henrik Ibsen
Editore:Bibliomania.it
Tipologia del supporto:Digitale
Anno di pubblicazione:1879
Pagine:35
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Norvegese
Genere:Dramma teatrale
DRM:
:

1573 visualizzazioni

L'autore
Henrik Ibsen è nato in Norvegia, a Skien, nel 1828. Morì ad Oslo, nel 1906.

Durante la sua carriera, Henrik Ibsen ha usato anche questi soprannomi: Henryk Ibsen.

Ecco le principali aree in cui Henrik Ibsen si è impegnato: drammaturgia.

Per sapere qualcosa di più su Henrik Ibsen, potete andare sul sito web ufficiale dell'autore, disponibile alla seguente pagina:
http://www.ibsen.net/.

"Casa di bambola" (titolo originale: Et dukkehjem) è un dramma teatrale scritto da Henrik Ibsen, pubblicato per la prima volta in lingua norvegese nel 1879.

Questa edizione in italiano è stata stampata da Bibliomania.it (35 pagine).

Incipit del libro Casa di bambola di Henrik Ibsen:

PERSONAGGI.

AVVOCATO HELMER.
NORA, sua moglie.
DOTTOR RANK.
SIGNORA LINDE.
PROCURATORE KROGSTAD.
I tre bambini di Helmer.
ANNE-MARIE, bambinaia degli Helmer.
CAMERIERA degli stessi.
FATTORINO DI CITTÀ.

L'azione si svolge in casa degli Helmer.


ATTO PRIMO.

Stanza accogliente e di buon gusto, ma senza lusso. Nel fondo, la porta di destra dà sull'ingresso, quella di sinistra sullo studio di Helmer. Tra le due porte un piano. Altra porta al centro della parete di sinistra, e, più in avanti, una finestra. Accanto alla finestra un tavolo rotondo, poltrone e un piccolo sofà. Sulla parete di destra, un po' indietro, una porta, e sulla stessa parete, più verso il proscenio, una stufa di maiolica con davanti poltrone e una sedia a dondolo.
Tra la stufa e la porta un tavolinetto. Alle pareti acqueforti. Scaffale con porcellane e altri soprammobili artistici, piccola libreria con volumi finemente rilegati. Tappeto. La stufa è accesa: è una giornata d'inverno. Si sente suonare e, poco dopo, aprire la porta di ingresso. Nora entra allegra, canterellando: è in tenuta da passeggio e ha in mano una quantità di pacchetti che appoggia sul tavolo di destra. Dalla porta rimasta aperta si vede un fattorino con un albero di Natale e un cesto, che consegna alla cameriera che ha aperto la porta.


NORA. Nascondi bene l'albero di Natale, Helene. Mi raccomando che i bambini non lo vedano prima di stasera, quando sarà pronto. (Rivolta al fattorino, con il portamonete in mano) Quanto?
FATTORINO. Mezza corona.
NORA. Ecco una corona. No, tenete pure il resto. (Il fattorino se ne va ringraziando. Nora chiude la porta. Continua a sorridere soddisfatta mentre si toglie il mantello).
NORA (tira fuori di tasca un sacchetto di pasticcini di mandorle e comincia a mangiarli, poi si avvicina pian piano alla porta dello studio del marito e si mette in ascolto). Sì che è a casa! (Ricomincia a cantarellare avvicinandosi al tavolino di destra).
HELMER (dal suo studio). È la mia allodola che gorgheggia lì fuori?
NORA (occupata ad aprire i suoi pacchetti. Sì che è lei!
HELMER. È il mio scoiattolo che sta frugando di là?


[...]
Audiolibri di:Henrik Ibsen
Poesie complete
Raccolta di poesie
Audiolibro dell'opera "Poesie complete" del celebre drammaturgo Henrik Ibsen.
I libri catalogati di Henrik Ibsen:
Casa di bambola (Et dukkehjem) (1879)
Casa di bambola
Catilina
Gli spettri
I pilastri della società
L'anitra selvatica (Vildanden) (1884)
L'Anitra Selvatica
Poesie complete (1914)
Rosmersholm (1886)
Rosmersholm
Spettri (Gengangere) (1881)
Spettri
Tutto il teatro - Ibsen - Vol. 1 (1993)
Un nemico del popolo (En folkefiende) (1882)
Un nemico del Popolo
Citazioni di Henrik Ibsen:
Poetare è giudicare noi stessi come nell...
Che cos'è la bellezza? Una convenzione,...
Gli spiriti della verità e della libertà...
Ho lanciato l'ultima felicità al vento p...
Il mio libro è poesia; e se non è, lo di...
La minoranza ha sempre ragione....
La nostra casa non è stata altro che una...
La vita di famiglia perde ogni libertà e...
Non usate la parola straniera «ideali»....
– Sognare, sognare – perché sognare? ...
Strappa all'uomo medio le illusioni di c...
Tutto ciò che ho scritto è in stretta re...
Un uccello della foresta non ha bisogno...
Gli amici sono pericolosi, non tanto per...
Il peggior nemico della verità e della l...
Il progresso non è altro che brancolare...
L'uomo più forte sulla terra è quello ch...
La storia ricorda una sola soluzione ver...
Non ci può essere libertà o bellezza nel...
O tutto o niente....
Quale è il primo dovere dell'uomo? La ri...
Un migliaio di parole non lasciano un'im...
Una donna non dovrebbe mai mettere il su...
Incipit dell'opera Catilina. P...
[NDR|Ultime parole] Al con...
Che cos'è la bellezza? Una convenzione,...
Gli spiriti della verità e della libertà...
Lona Hessel ne I pilastri della socie...
Ho lanciato l'ultima felicità al vento p...
Il mio libro è poesia; e se non è, lo di...
La minoranza ha sempre ragione. (da U...
La nostra casa non è stata altro che una...
La vita di famiglia perde ogni libertà e...
Non usate la parola straniera «ideali»....
– Sognare, sognare – perché sognare?...
Strappa all'uomo medio le illusioni di c...
Tutto ciò che ho scritto è in stretta re...
Un uccello della foresta non ha bisogno...
Hilde ne Il costruttore Solness (...
Catilina è scritto di getto, ruba...
Bisogna pensare alla vita oscura inverna...
Dopo Sofocle, è l'artista che più m'è pe...
Ibsen si è ostinato a scrivere essenzial...
Sostenitore di una morale individualista...
Sul serio, Peer Gynt è magnifico, Ibsen:...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione
Aiutaci! Clicca qui

Donazioni BitCoin:

Aiuta ALK Libri donando Bitcoin
Sì | No