Inizio > Indice Recensioni > Scheda: Il turno di Luigi Pirandello

"Il turno" di Luigi Pirandello
Titolo:Il turno
Autore:Luigi Pirandello
Tipologia del supporto:Digitale
Lingua:Italiano
Genere:Non definito
DRM:Non definito
Pubblicato il:2013-03-23
:

1101 visualizzazioni

L'autore
Luigi Pirandello è nato in Italia, ad Agrigento, nel 1867. È morto a Roma, nel 1936.

"Il turno" è un libro di Luigi Pirandello.

Questa versione in italiano è edita da un editore non definito.

Incipit del libro Il turno di Luigi Pirandello:




Il turno




Il turno

di Luigi Pirandello

I

Giovane d’oro, sì sì, giovane d’oro, Pepè Alletto! - il Ravì si sarebbe guardato bene dal negarlo; ma, quanto a concedergli la mano di Stellina, no via: non voleva se ne parlasse neanche per ischerzo.

- Ragioniamo!

Gli sarebbe piaciuto maritar la figlia col consenso popolare, come diceva; e andava in giro per la città, fermando amici e conoscenti per averne un parere.

Tutti però, sentendo il nome del marito che intendeva dare alla figliuola, strabiliavano, strasecolavano:

- Don Diego Alcozèr?

Il Ravì frenava a stento un moto di stizza, si provava a sorridere e ripeteva, protendendo le mani:

- Aspettate… Ragioniamo!

Ma che ragionare! Alcuni finanche gli domandavano se lo dicesse proprio sul serio:

- Don Diego Alcozèr?

E sbruffavano una risata.

Da costoro il Ravì si allontanava indignato, dicendo:

- Scusate tanto, credevo che foste persone ragionevoli.

Perché lui, veramente, ci ragionava su quel partito, ci ragionava con la più profonda convinzione che fosse una fortuna per la figliuola. E s’era intestato di persuaderne anche gli altri, quelli almeno che gli permettevano di sfogare l’esasperazione crescente di giorno in giorno.

- Avete voluto la libertà, santo Dio! il re che regna e non governa, la leva per tutti, un esercito formidabile, ponti e strade, ferrovie, telegrafo, illuminazione: cose belle, bellissime, che piacciono anche a me: ma si pagano, signori miei! E le conseguenze quali sono? Due, nel caso mio. Numero uno: ho lavorato come un<I>arcibue</I>, tutta la vita, onestamente per mia disgrazia e non son riuscito a mettere da parte tanto da poter per ora maritare la figlia secondo il suo piacere, che sarebbe anche il mio. Numero due: giovanotti, non ce n’è: intendo dire di quelli che a un padre previdente possano assicurare, sposando, il benessere della figliuola: prima che si facciano una posizione, Dio sa quel che ci vuole; quando se la son fatta, pretendono la dote e fanno bene; senza posizione, in coscienza, quale padre affiderebbe loro la figlia? Dunque?

Dunque bisogna sposare un vecchio, vi dico, se il vecchio è ricco. Di giovani poi, volendo, alla morte del vecchio, ce n’è quanti se ne vuole.

Che c’era da ridere? Parlava da senno, lui! Perché:

- Ragioniamo…

Se don Diego Alcozèr avesse avuto cinquanta o sessant’anni, no: dieci, quindici anni di sacrifizio sarebbero stati troppi per la figliuola; ed egli non avrebbe mai accettato


[...]
Audiolibri di:Luigi Pirandello
L'uomo dal fiore in bocca
Atto unico teatrale
Audiolibro dell'opera teatrale "L'uomo dal fiore in bocca" di Luigi Pirandello.
Donna Mimma e altre novelle
Raccolta di novelle
Audiolibro della raccolta "Donna Mimma e altre novelle" di Luigi Pirandello.
Novelle per un anno volume primo
Raccolta di novelle
Audiolibro della raccolta "Novelle per un anno" di Luigi Pirandello.
I libri catalogati di Luigi Pirandello:
Bellavita
Ciascuno a suo modo
Così è (se vi pare)
Così è se vi pare
Diana e la Tuda
Donna Mimma
Donna Mimma e altre novelle (Donna Mimma)
Enrico IV (1922)
Enrico IV
Giustino Roncella nato Boggiòlo
I vecchi e i giovani (1913)
I vecchi e i giovani
Il berretto a sonagli
Il fu Mattia Pascal (1904)
Il fu Mattia Pascal
Il giuoco delle parti
Il piacere dell'onestà
Il turno (1902)
Il turno
L'amica delle mogli
Citazioni di Luigi Pirandello:
Gli uomini, vedi? Hanno bisogno di fabbr...
Ma che colpa ne abbiamo, io e voi, se le...
Ah, no! Volti la pagina, signora! Se lei...
Basta che lei si metta a gridare in facc...
Ciò che noi conosciamo di noi stessi, no...
Confidarsi con qualcuno, questo sì, è ve...
È molto più facile [...] essere un eroe...
Eccellenza, sento che questo è il moment...
Il conte Mola: L'arte, come eterna, non...
I filosofi hanno il torto di non pensare...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!