Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Recensioni > Scheda: C'Era Una Volta... Fiabe di Luigi Capuana

"C'Era Una Volta... Fiabe" di Luigi Capuana
Titolo:C'Era Una Volta... Fiabe
Titolo originale:C'Era Una Volta... Fiabe
Autore:Luigi Capuana
Editore:R. Bemporad e figlio
Tipologia del supporto:Digitale
Anno di pubblicazione:1882
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Italiano
Genere:Non definito
Argomento:Folklore
Licenza:Pubblico dominio
DRM:No
eBook:Leggi l'eBook
Formati disponibili:
Pubblicato il:2013-03-23
:

840 visualizzazioni

Aggiungi ebook alla tua biblioteca
L'autore
Luigi Capuana nacque in Italia, a Mineo, nel 1839. È morto a Catania, nel 1915.

Si è dedicato principalmente a queste aree: verismo.

"C'Era Una Volta... Fiabe" è un libro di Luigi Capuana.

Questa edizione in italiano è edita da R. Bemporad e figlio.

Incipit del libro C'Era Una Volta... Fiabe di Luigi Capuana:




C’Era Una Volta… Fiabe





SPERA DI SOLE

C’era una volta una fornaia, che aveva una figliuola nera come un tizzone e brutta più del pec-cato mortale. Campavan la vita infornando il pane della gente, e Tizzoncino, come la chiamavano, era attorno da mattina a sera: - Ehi, scaldate l’acqua! Ehi, impastate! - Poi, coll’asse sotto il braccio e la ciambellina sul capo, andava di qua e di là a prender le pagnotte e le stiacciate da infornare; poi, colla cesta sulle spalle, di nuovo di qua e di là per consegnar le pagnotte e le stiacciate bell’e cotte. Insomma non riposava un momento.

Tizzoncino era sempre di buon umore. Un mucchio di filiggine; i capelli arruffati, i piedi scalzi e intrisi di mota, in dosso due cenci che gli cascavano a pezzi; ma le sue risate risonavano da un capo all’altro della via.

- Tizzoncino fa l’uovo - dicevan le vicine.

All’Avemaria le fornaie si chiudevano in casa e non affacciavano più nemmeno la punta del naso. D’inverno, passava… Ma d’estate, quando tutto il vicinato si godeva il fresco e il lume di luna? O che eran matte, mamma e figliuola, a starsene tappate in casa con quel po’ di caldo?… Le vicine si stillavano il cervello.

- O fornaie, venite fuori al fresco, venite!

- Si sta più fresche in casa.

- O fornaie, guardate che bel lume di luna, guardate!

- C’è più bel lume in casa.

Eh, la cosa non era liscia! Le vicine si misero a spiare e a origliare dietro l’uscio. Dalle fessure si vedeva uno splendore che abbagliava, e di tanto in tanto si sentiva la mamma:

- Spera di sole, spera di sole, sarai Regina se Dio vuole!

E Tizzoncino che faceva l’uovo.

- Se lo dicevano che erano ammattite!

Ogni notte così, fino alla mezzanotte: - Spera di sole, spera di sole, sarai Regina se Dio vuole!

La cosa giunse all’orecchio del Re. Il Re montò sulle furie e mandò a chiamare le fornaie.

- Vecchia strega, se seguiti, ti faccio buttare in fondo a un carcere, te e il tuo Tizzoncino!

- Maestà, non è vero nulla. Le vicine sono bugiarde.

Tizzoncino rideva anche al cospetto del Re.

- Ah!… Tu ridi?

E le fece mettere in prigione tutte e due, mamma e figliuola.

Ma la notte, dalle fessure dell’uscio il custode vedeva in quella stanzaccia un grande splendore, uno splendore che abbagliava, e, di tanto in tanto, sentiva la vecchia:

- Spera di sole, spera di sole, sarai Regina se Dio vuole!

E Tizzoncino faceva l’uovo. Le sue risate risonavano


[...]
I libri catalogati di Luigi Capuana:
C'Era Una Volta... Fiabe (1882)
C'era una volta...: fiabe
Cardello (1907)
Chi Vuol Fiabe, Chi Vuole?
Come l'onda (1921)
Cronache letterarie (1899)
Delitto ideale (1902)
Eh! La vita... (1913)
Giacinta (1879)
Giacinta
Gli americani di Ràbbato (1912)
Il benefattore
Il decameroncino
Il Drago e cinque altre novelle per fanciulli (1907)
Il Marchese di Roccaverdina (1901)
Il Marchese Di Roccaverdina
Il Raccontafiabe
Le Ultime Fiabe
Per l'arte
Profumo (1891)
Profumo
Racconti - Tomo I
Racconti - Tomo II
Racconti - Tomo III
Rassegnazione
Scurpiddu (1898)
Scurpiddu
Si Conta E Si Racconta
Un vampiro (1906)
Un Vampiro
Citazioni di Luigi Capuana:
La signorina Deledda fa benissimo di non...
Quando l'artista riesce a darmi il perso...
Questa benedetta o maledetta riflessione...
[NDR|Ferdinando Petruccelli della...
Quando il denaro non serve a far godere...
Il paradiso è quaggiù, mentre respiriamo...
L'anima è il corpo che funziona; morto i...
«Perché Dio ci ha creati?»«Non ci ha...
«I preti cattolici hanno preso Dio agli...
"Badiamo, marchese! ...Badiamo!" egli si...
Quando un Roccaverdina prende un drizzon...
"Zosima!" esclamò il marchese. "Permette...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione
Aiutaci! Clicca qui

Donazioni BitCoin:

Aiuta ALK Libri donando Bitcoin
Sì | No