Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Recensioni > Recensione: L'enigma del solitario di Jostein Gaarder

"L'enigma del solitario" di Jostein Gaarder
Titolo:L'enigma del solitario
Titolo originale:Kabalmysteriet
Autore:Jostein Gaarder
Editore:Longanesi & C.
Tipologia del supporto:Cartaceo
Anno di pubblicazione:1996
Pagine:340
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Norvegese
Genere:Romanzo
Licenza:Copyright (Diritti riservati)
DRM:
Recensione di:Denise Mereu
Recensione vocale: L'enigma del solitario_rece Denise.opus, 98997 bytes
:

1822 visualizzazioni

L'autore
Jostein Gaarder è nato in Norvegia, ad Oslo, nel 1952.

Un libro dentro un libro, una storia che ne comprende un'altra, un intreccio di avvenimenti che porteranno a risolvere l'enigma, ma la domanda resterà sempre la stessa: da dove veniamo?

Un libro dentro un libro, una storia che ne comprende un'altra, un intreccio di avvenimenti che porteranno a risolvere l'enigma, ma la domanda resterà sempre la stessa: da dove veniamo? In questo straordinario racconto, infatti, troviamo le domande che ognuno di noi si sarà posto almeno una volta nella vita, e il viaggio di questo bambino, che insieme al padre parte dalla Norvegia diretto fino alla lontana Atene per ritrovare sua madre, affronta i grandi quesiti che spesso ci poniamo noi grandi, quando ci capita di restare assorti davanti ad un cielo stellato, o, come fanno Hans Tomas e suo padre, durante le pause sulle autostrade durante questo lungo tragitto. Il piccolo Hans Tomas incontrerà dei personaggi che gli daranno i mezzi necessari per scoprire il perché di questo viaggio, che in realtà rappresenta tre distinte peregrinazioni: una verso la Grecia, una verso un'isola incantata, e una intellettuale. La realtà si mescola alla fantasia, fino a far coincidere gli avvenimenti in modo sorprendente. Non sarà più così strana l'idea di un padre che colleziona i jolly dei mazzi di carte di tutto il mondo, o che il piccolo Hans Tomas veda un nano che pare proprio assomigliare a un giullare: solo alla fine il tutto avrà un senso compiuto, ma intanto, fra queste pagine, nasceranno gli interrogativi ai quali ognuno di noi cercherà di dare una soluzione.

PAGELLA
Scorrevolezza:7
Valore artistico:6.5
Contenuti:6
Globale:6
Incipit del libro L'enigma del solitario di Jostein Gaarder:

Sei anni fa ammiravo le rovine dell'antico tempio di Poseidone, sul capo Sounion, con l'Egeo che si stendeva ai miei piedi. Un secolo e mezzo prima, Hans il Panettiere era approdato alla strana isola nell'azzurro dell'Atlantico. E sono trascorsi esattamente duecento anni da quando Frode, in rotta verso la Spagna, fece naufragio con il brigantino carico d'argento.Devo risalire così indietro nel tempo per capire che cosa spinse la mamma a involarsi verso Atene...


[...]
I libri catalogati di Jostein Gaarder:
C'è nessuno?
Cosa c'è dietro le stelle?
Il Mondo di Sofia
Il viaggio di Elisabet
In uno specchio, in un enigma
L'enigma del solitario (Kabalmysteriet) (1996)
L'enigma del solitario
La ragazza delle arance
Maya
Citazioni di Jostein Gaarder:
Una risposta non merita mai un inchino:...
Gli uomini hanno impiegato migliaia e mi...
Il fratellino non c'era mai stato prima;...
Più la notte è nera, più soli riusciamo...
Nulla al mondo è normale. Tutto ciò che...
Tanti auguri, fratello! Un mondo intero...
Chi sogna, e chi viene sognato, non sono...
Sofia posò lo sguardo sulla prima frase....
L'unica cosa di cui abbiamo bisogno per...
Ma la vita è triste e solenne. Ci fanno...
Per molte persone il mondo è incomprensi...
Per Sofia la filosofia era terribilmente...
Non era triste che la maggior parte dell...
Superstizione... Non è una parola strana...
A volte mi chiedo se non sarebbe possibi...
Anche se il cervello umano fosse così se...
Duecento anni fa il motto "Libertà, ugua...
Sempre di corsa, Elisabet indicò i campi...
L'angelo Ezraele annuì. "La fantasia di...
Il Regno di Dio è aperto a tutti, anche...
"E cioè Gesù è venuto al mondo per inseg...
"È facile scoraggiarsi, quando anche chi...
Nicola continuò:"Tutti coloro che accumu...
Fra il Cielo e la terra avviene un incon...
Il mondo è diventato un'abitudine... Noi...
Il tempo non passa... E non fa tic tac....
Noi non posiamo i nostri piedi su un ter...
Eppure, dentro di noi, esiste qualcosa c...
Una volta, in Russia, un astronauta e un...
A ogni buon conto, il mio consiglio a ch...
Da quel giorno, ho sempre creduto che la...
In fondo, su questo pianeta, vivono cinq...
Il tempo ci rende adulti. E il tempo fa...
La vita è una grande lotteria, in cui ve...
Se il mondo è un trucco d'illusionismo,...
La vita è una lotteria gigante dove si v...
Sognare qualcosa di improbabile ha un pr...
C'è una cosa che si chiama pressione san...
Coloro che non sanno vivere ora non vivr...
La sintesi emerge soltanto quando non se...
Le parti del cervello non strettamente n...
Il mondo esiste. In termini probabilisti...
Quali sono le probabilità che una cosa s...
L'applauso per il Big Bang si poté senti...
Non c'è da meravigliarsi che il Creatore...
[...] siamo l'enigma che nessuno decifra...
Qualcosa tende l'orecchio e spalanca gli...
La nostra specie prova una strana attraz...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione
Aiutaci! Clicca qui

Donazioni BitCoin:

Aiuta ALK Libri donando Bitcoin
Sì | No