Inizio > Indice Recensioni > Scheda: Tempestuous di Lesley Livingston

"Tempestuous" di Lesley Livingston
Titolo:Tempestuous
Autore:Lesley Livingston
Editore:Agartha 220
Tipologia del supporto:Digitale
Lingua:Italiano
Genere:Non definito
DRM:Non definito
Pubblicato il:2013-03-23
:

418 visualizzazioni

Autore
Lesley Livingston è nato in una nazione non definita.

"Tempestuous" è un libro scritto da Lesley Livingston.

Questa versione in italiano è stata stampata da Agartha 220.

Incipit del libro Tempestuous di Lesley Livingston:









Capitolo 1















/**/






Capitolo 1



La folla di curiosi si era in gran parte diradata una volta che i vigili del fuoco ebbero domato l'incendio, ma l'intero quartiere era ancora transennato con il nastro giallo della polizia e ai bordi della strada continuava a scorrere l'acqua annerita dalla fuliggine. Per fortuna, si trattava di una struttura indipendente, al contrario della maggior parte dei negozi e dei palazzi circostanti, quindi i danni erano circoscritti al teatro Avalon Grande. Tuttavia "danni" è, in realtà, una parola del tutto inadeguata a descrivere la devastazione subita dalla vecchia chiesa convertita in teatro, per opera del fuoco, divampato nelle prime ore della mattina, giusto poco prima dell'alba.



Poco prima di... cosa?



Sonny Flannery era in un vicolo buio dall'altra parte della strada, proprio di fronte ai miseri resti dell'edificio, e lottava disperatamente per ricordare. Sapeva di essersi trovato all'interno dell'Avalon prima dell'incendio; si era rifugiato lì in attesa del giorno, assediato da malevole creature fatate. E sapeva che si era svolta una lotta. Le malvagie Verdi Fanciulle e i loro fratelli, i due leprechaun. Sonny e i suoi amici si erano presto trovati alle strette. Poi... era successo qualcosa. Qualcosa di spiacevole.



E per quanto si sforzasse, Sonny non riusciva a ricordare cos'era accaduto.



Tutto ciò di cui aveva memoria era che un minuto prima stava lottando per la vita e un minuto dopo si era svegliato nel suo appartamento, con la testa fasciata, per scoprire che l'unico posto al mondo che Kelley Winslow, la ragazza che amava, aveva chiamato "casa" non esisteva più. Distrutto.



In quell'istante, in piedi davanti alle rovine fumanti dell'Avalon Grande sulla 52a strada, Sonny ebbe la terribile sensazione che fosse tutta colpa sua.



Lungo una parete di mattoni c'erano ancora schegge arcobaleno attaccate alle cornici delle finestre, ma il resto della costruzione era stato ridotto in macerie dal crollo del campanile. Nel corridoio di fianco alla porta dell'ingresso del palcoscenico, ancora sorretta dal telaio piegato, Sonny vide i frammenti degli specchi e gli attaccapanni dei costumi, bruciati e anneriti. All'estremità di un appendiabiti, un paio di scintillanti ali fatate pendevano da una cordicella, leggermente bruciacchiate.



Sonny si voltò bruscamente e prese a camminare a testa bassa, rischiando di travolgere una donna di mezza età in tuta da lavoro e occhialini che stava osservando il teatro devastato. Non fece caso alle lacrime che le rigavano il volto.



 



Cominciarono a cadere alcuni goccioloni di pioggia, che presto divennero un acquazzone. Chino, le spalle curve, Sonny camminava senza meta. Il vento gli soffiava contro inzuppandogli la T-shirt e incollandogliela al petto. Era un freddo tagliente,


[...]
I libri catalogati di Lesley Livingston:
Darklight, lampi di tenebre
Tempestuous
Wondrous Strange. Arcane meraviglie

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!