Ti diamo tanti contenuti. Senza pubblicità. Senza spiarti. Dai una mano. Grazie.

Home > Indice Recensioni > Recensione: Stupid White Men di Michael Moore

"Stupid White Men" di Michael Moore
Titolo: Stupid White Men
Titolo originale: Stupid White Men
Autore: Michael Moore
Editore: Arnoldo Mondadori Editore
Tipologia del supporto: Cartaceo
Anno di pubblicazione: 2002
Pagine: 305
Lingua: Italiano
Lingua originale dell'opera: Inglese
Genere: Saggio di attualità
Argomento: I segreti della politica americana
Licenza: Copyright (Diritti riservati)
DRM:
Recensione di: Denise Mereu
Recensione vocale: Stupid_White_Men_rece_Denise.opus, 270574 bytes
:

1081 visualizzazioni

L'autore
Michael Moore è nato negli Stati Uniti d'America, a Flint, nel 1954.

Originariamente, il suo nome era Michael Francis Moore.

Per sapere qualcosa di più su Michael Moore, potete andare sul sito web ufficiale dell'autore, disponibile a questa pagina:
http://www.michaelmoore.com/.

Dopo i tragici avvenimenti dell'undici settembre, la paura è diventata una costante nella vita degli americani, a causa delle continue minacce terroristiche.

"La morale della favola è: chi è stato capace di rubare sfacciatamente una elezione e intrufolarsi nella nostra Casa Bianca senza il benché minimo mandato popolare è, per dirlo con franchezza (e tristezza) capace di qualunque cosa".

"Non mettere in discussione l'autorità. Fate quello che vi viene detto. Non pensate, limitatevi a fare quello che vi viene detto. Ah, dimenticavo! E tanti auguri di una bella vita produttiva a voi membri ben inquadrati e attivi nella nostra fiorente democrazia!"


Dopo i tragici avvenimenti dell'undici settembre, la paura è diventata una costante nella vita degli americani, a causa delle continue minacce terroristiche. Questo libro ci rivela come, in realtà, le insicurezze degli americani sono iniziate molto tempo prima, per la precisione da quando Bush è riuscito a vincere le ultime elezioni. Il loro mondo politico ha sempre lavorato affinché l'America apparisse come una nazione libera, dove chiunque può realizzarsi per davvero; la realtà invece è un'altra: negli Stati Uniti non sono più in grado di governarsi da soli o di tenere elezioni libere e corrette, visto che, a quanto pare, si è riusciti a manipolare i database dei cittadini di colore che, in Florida, avevano commesso infrazioni contro la legge, fra l'altro reati veramente banali, in modo da togliere loro il diritto di votare. Secondo questo libro, il presidente Bush, definito "il burattino", si avvale di collaboratori con un curriculum che fa rabbrividire viste le irregolarità di molte delle loro iniziative. Molto spesso, una volta al potere, le persone riescono a commettere ogni sorta di ingiustizia pur di avere una carriera brillante. Michael Moore ci svela anche che quelli che vengono considerati i lavori più redditizi, in America, come ad esempio il pilota d'aereo, hanno invece uno stipendio incredibilmente basso, e nessun diritto all'assistenza sanitaria. Ricordiamo tutti come i nostri emigranti sognavano la fortuna partendo per l'America. Ora la realtà è un'altra. Quella che si proclama la nazione più ricca e potente del mondo ha tassi di disoccupazione altissimi, i ricchi sono sempre più ricchi e i poveri sempre più poveri. Si parla di un America che si scaglia contro i neri, senza rendersi conto che finora sono sempre stati i bianchi ad aver causato le vere catastrofi al nostro pianeta. Infatti, basta vedere come nel film di Michael Moore, il regista di "Roger e io", la scena più scandalosa secondo i critici è quella dell'uccisione di un piccolo coniglio, che si voleva poi rivendere per avere qualche soldo, mentre l'uccisione di un ragazzo di colore, colpito perché mostrava una pistola giocattolo, non è stata neanche commentata, quasi fosse normale. Nonostante lo schiavismo sia stato abolito da tempo ormai, questo ha lasciato una triste eredità che si trascinerà all'infinito, sia sul piano umano che sociale. In questo stato le persone di colore non avranno mai la stessa vita dignitosa di un bianco. Però l'America dimentica, come dice giustamente Moore, che senza il lavoro di milioni di schiavi oggi questa non sarebbe la grande potenza economica che conosciamo. Si vive con la consapevolezza che prima o poi la rabbia repressa dei neri contro i bianchi esploderà. Una cosa che potrà stupirvi è sapere che c'è un'alta percentuale di analfabeti. Del resto si parla di Bush, un presidente che ammette candidamente la propria ignoranza, e il suo scarso impegno scolastico, anche nei discorsi importanti. In questi giorni ho avuto modo di seguire i vari servizi sulla Convention americana: le pagine di Moore aiutano a capire perché persino le campagne elettorali sembrano dei teatrini dove ognuno recita la sua parte in un modo incredibile, dei veri attori! Moore snocciola dati e parla con dissacrante ironia di problemi e situazioni tutt'altro che divertenti: è stato definito il Beppe Grillo americano. Non si scaglia solo contro il suo paese ma sottolinea anche cosa non va nelle altre grandi nazioni. Ad esempio, sulla stupidità di guerre come quella in Jugoslavia, dove i popoli non riescono a tollerarsi. È pauroso pensare che un qualsiasi membro della comunità nera può rischiare di trovarsi in carcere per il resto della vita senza aver fatto assolutamente niente. Gli scambi di persona sono qualcosa di incredibile, basta essere neri. Ci sono poi persone che finiscono senza colpe nel braccio della morte, a causa di errori dovuti alla scarsa preparazione degli avvocati: chi è a conoscenza di questi errori, o di questi scambi di persona, però, anziché rimediare, non tenta, pur potendo, di rallentare le esecuzioni. Leggendo questo libro non ho trovato differenze fra democratici e repubblicani, e seguendo la loro Convention in televisione, mi sono convinta che il loro è solo un grande show americano.

PAGELLA
Scorrevolezza: 6
Valore artistico: 7
Contenuti: 7
Globale: 7

Consigliato a:

Consigliato a chi vuole approfondire la conoscenza dei meccanismi politici americani.

I libri catalogati di Michael Moore:
Il mondo secondo Michael Moore
Ma come hai ridotto questo paese?
Stupid White Men (2002)
Citazioni di Michael Moore:
La morale della favola è: chi è stato ca... [leggi]
Non mettete in discussione l’autorità. ... [leggi]
Quando Berlusconi fa commenti del genere... [leggi]
È anche vero che voi siete stati governa... [leggi]
È interessante vedere i film di Sabina G... [leggi]
La classifica dell'Organizzazione mondia... [leggi]
La prima volta che ho visto il film di S... [leggi]
Il fatto è che gli Usa sono una società... [leggi]
Milioni di persone muoiono perché non vi... [leggi]
Sono conosciuto come la Sabina dell'Amer... [leggi]
[NDR|Su Una vita al massimo... [leggi]
[NDR|su George W. Bush] No... [leggi]
[NDR|su George W. Bush] È... [leggi]
[NDR|su George W. Bush] Ne... [leggi]
[NDR|Sugli attentati dell'11 sette... [leggi]
[NDR|Sugli attentati dell'11 sette... [leggi]
[NDR|Sugli attentati dell'11 sette... [leggi]
[NDR|Sugli attentati dell'11 sette... [leggi]
Abbiamo una cultura di violenza della qu... [leggi]
Il vero patriottismo consiste nell'aspir... [leggi]
[La democrazia] non è uno sport da spett... [leggi]
Se riesci a convincere un popolo che il... [leggi]
Una delle funzioni principali della sati... [leggi]
[NDR|Su Bowling a Columbine... [leggi]
[NDR|Su Bowling a Columbine... [leggi]
Io sono un regista che cerca di fare un... [leggi]
Non sarei [NDR|un attivista]... [leggi]
Sono solo un cittadino normale che ha de... [leggi]
Ho un pubblico molto vasto, che attraver... [leggi]
Credo che tutti pensino di conoscermi, e... [leggi]
È pericoloso dare molti soldi a uno come... [leggi]
C'è molta rabbia in [[Roger & Me]]... [leggi]
[NDR|Su Roger & Me]... [leggi]
[NDR|Su Roger & Me]... [leggi]
[NDR|Su Roger & Me]... [leggi]
[NDR|Su Roger & Me]... [leggi]
I [[Partito Democratico (Stati Uniti d'A... [leggi]
Michael Moore è diventato un divo spiega... [leggi]
Sicko (2007)... [leggi]

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione
Aiutaci! Clicca qui

Donazioni BitCoin:

Aiuta ALK Libri donando Bitcoin
Sì | No