Inizio > Indice Recensioni > Scheda: Le vergini delle rocce di Gabriele D'Annunzio

"Le vergini delle rocce" di Gabriele D'Annunzio
Titolo:Le vergini delle rocce
Titolo originale:Le vergini delle rocce
Autore:Gabriele D'Annunzio
Editore:Bibliomania.it
Tipologia del supporto:Digitale
Anno di pubblicazione:1895
Pagine:63
Lingua:Italiano
Lingua originale dell'opera:Italiano
Genere:Romanzo
Licenza:Pubblico dominio
DRM:
:

1020 visualizzazioni

L'autore
Gabriele D'Annunzio nacque in Italia, a Pescara, nel 1863. È morto a Gardone Riviera, nel 1938.

Originariamente, il suo nome era Gabriele d'Annunzio, Principe di Montenevoso, il Vate.

Le principali aree in cui Gabriele D'Annunzio si è impegnato sono: decadentismo, estetismo.

"Le vergini delle rocce" è un romanzo scritto da Gabriele D'Annunzio che è stato per la prima volta pubblicato in italiano nel 1895.

Questa edizione in italiano è edita da Bibliomania.it (63 pagg.).

Incipit del libro Le vergini delle rocce di Gabriele D'Annunzio:

Questa è una storia semplice, eppure non è facile raccontarla, come in una favola c'è dolore, e come una favola, è piena di meraviglia e di felicità. ('''Giosuè''' adulto)


[...]
Explicit: Le vergini delle rocce di Gabriele D'Annunzio:

Questa è la mia storia, questo è il sacrificio che mio padre ha fatto, questo è stato il suo regalo per me. ('''Giosuè''' adulto)


[...]
I libri catalogati di Gabriele D'Annunzio:
Alcyone
Canto novo
Contemplazione della morte
Forse che sì forse che no (1910)
Forse che sì, forse che no
Giovanni Episcopo (1892)
Il fuoco
Il libro delle Vergini
Il Piacere
Il trionfo della morte
L'innocente (1892)
L'innocente
La fiaccola sotto il moggio
La figlia di Iorio
Laudi
Le novelle della Pescara
Le vergini delle rocce (1895)
Maia
Merope
Per la morte di Giuseppe Verdi
Citazioni di Gabriele D'Annunzio:
Settembre, andiamo. È tempo di migrare....
Ella non aveva mentito dicendogli: “Tu m...
Ardisco non ordisco. (citato in Giuseppe...
Arma la prora e salpa verso il Mondo. (d...
Ave dico. Per quante volte il mite...
Credo nell'esperienza di un fato che ci...
Compagni, non è più tempo di parlare ma...
E l'avvenire mi apparve spaventoso, senz...
Heu! Heu! Heu! Alalà! (grido di guerra d...
Ho vinto. La convalescenza comincia. Viv...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!