Inizio > Indice Recensioni > Scheda: Il bacio di mezzanotte di Lara Adrian

"Il bacio di mezzanotte" di Lara Adrian
Titolo:Il bacio di mezzanotte
Autore:Lara Adrian
Editore:Leggereditore
Tipologia del supporto:Digitale
Lingua:Italiano
Genere:Non definito
Tags:Fiction, Horror
Codice ISBN:9788865080535
DRM:Non definito
Pubblicato il:2013-03-23
:

639 visualizzazioni

Autore
Lara Adrian è nato in una nazione non definita.

"Il bacio di mezzanotte" è un libro scritto da Lara Adrian.

Questa versione in italiano è pubblicata da Leggereditore (ISBN: 9788865080535).

Incipit del libro Il bacio di mezzanotte di Lara Adrian:




Il bacio di mezzanotte





Prologo

VENTISETTE ANNI FA

La sua bimba non la smetteva di piangere. Aveva cominciato a fare i capricci all’ultima stazione, quando il bus Greyhound partito da Bangor si era fermato a Portland per far salire altri passeggeri. Ora, poco dopo l’uria di notte, erano quasi alla stazione delle autolinee di Boston, e le due ore e passa trascorse a calmare la sua neonata stavano, come avrebbero detto i suoi amici a scuola, per farle saltare i nervi.

Anche l’uomo sul sedile accanto a lei probabilmente non era entusiasta.

«Sono davvero spiacente» si scusò lei, voltandosi a parlargli per la prima volta da quando era salito. «Di solito non è così lagnosa. È il nostro primo viaggio insieme.

Immagino che non sia ancora pronta per affrontarlo.»

L’uomo sbatté le palpebre lentamente verso di lei e sorrise senza mostrare i denti. «Dov’è diretta?»

«New York City.»

«Ah. La Grande Mela» mormorò lui. La sua voce era secca, priva d’aria. «Ha famiglia lì o qualcuno?» Lei scosse il capo.

Gli unici familiari che aveva erano in una cittadina sperduta vicino Rangeley, e avevano messo in chiaro che ora doveva cavarsela da sola. «Ci vado per lavoro.

Voglio dire, spero di trovare un lavoro. Voglio fare la ballerina. A Broadway, forse, o entrare a far parte delle Rockettes.»

«Be’, di certo è piuttosto graziosa.» L’uomo adesso la stava fissando. Era buio nella corriera, ma lei pensò che ci fosse qualcosa di strano in quei suoi occhi. Di nuovo quel sorriso serrato. «Con un corpo come il suo, dovrebbe diventare una stella.»

Arrossendo, lei abbassò lo sguardo sulla sua bambina piagnucolante. Anche il suo ragazzo nel Maine era solito dirle cose del genere. Ne diceva parecchie, di quelle cose, per portarla sul sedile posteriore della sua macchina. E non era nemmeno più il suo ragazzo. Non dal primo anno delle superiori, quando lei aveva cominciato a ingrossarsi dopo che l’aveva messa incinta.

Se non avesse dovuto lasciare, si sarebbe diplomata quest’estate.

«Ha già mangiato qualcosa oggi?» chiese l’uomo mentre il bus rallentava e svoltava nella stazione di Boston.

«Non proprio.» Fece saltellare con dolcezza la bimba fra le braccia, ma non servì a nulla. Era rossa in viso, i suoi minuscoli pugni serrati, mentre piangeva ancora come un’ossessa.

«Che coincidenza» disse lo sconosciuto. «Non ho mangiato neanch’io. Mi andrebbe proprio uno spuntino: che ne dice di unirsi a me?»

«Sono a posto. Ho alcuni salatini nella borsa. E comunque, credo che questa sia


[...]
I libri catalogati di Lara Adrian:
il bacio cremisi
Il Bacio del Risveglio
Il bacio di mezzanotte
Il Bacio Eterno
Il bacio oscuro
Il Bacio Perduto
Il Bacio Svelato

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!