Aiutaci. Grazie.

Stamattina ti parlerò della celebre opera “Genealogia della morale. Uno scritto polemico” del celebre filosofo Friedrich Nietzsche. Conosci questo autore?

No



Leggi la scheda del libro

Torna all'inizio




Copertina della prima edizione originale
in tedesco
Incipit del libro Genealogia della morale. Uno scritto polemico di Friedrich Wilhelm Nietzsche:

1.

Noi che ricerchiamo la conoscenza, ci siamo sconosciuti, noi stessi ignoti a noi stessi, e la cosa ha le sue buone ragioni. Noi non ci siamo mai cercati, e come avremmo mai potuto, un bel giorno, "trovarci"? Si è detto e a ragione: «Dove è il vostro tesoro, è anche il vostro cuore», il "nostro" tesoro si trova dove sono gli alveari della nostra conoscenza. E per questo siamo sempre in movimento, come veri e propri animali alati e raccoglitori di miele dello spirito, preoccupati in realtà solo e unicamente di una cosa, di «portare a casa» qualcosa. Di fronte alla vita, poi, e a quello che concerne le cosiddette «esperienze», chi di noi mai ha anche solo la serietà necessaria? O il tempo necessario? Di queste cose, temo, non ci siamo mai veramente «occupati», infatti il nostro cuore è altrove, e anche le nostre orecchie! Simili piuttosto a chi, divinamente distratto e immerso in se stesso ha appena avuto le orecchie percosse dal suono della campana che con tutta la sua forza ha annunziato il mezzogiorno con dodici rintocchi, e si sveglia all'improvviso e si chiede «che suono è mai questo?», così noi, di quando in quando, "dopo", ci stropicciamo le orecchie tutti sorpresi e imbarazzati e chiediamo «che cosa mai abbiamo realmente vissuto:» o ancora «chi "siamo" noi in realtà?» e contiamo solo "dopo", come si è detto, tutti e dodici i frementi rintocchi della nostra esperienza, della nostra vita, del nostro "essere" - ahimè - e sbagliamo a contare... Infatti necessariamente rimaniamo estranei a noi stessi, non ci capiamo, "dobbiamo" scambiarci per altri, per noi vale per l'eternità, la frase «ognuno è per se stesso la cosa più lontana», noi non ci riconosciamo come gente che «ricerca la conoscenza»...


[...]
Audiolibri di:Friedrich Wilhelm Nietzsche
Così parlò Zarathustra
Saggio
Audiolibro del celebre saggio "Così parlò Zarathustra" del filosofo Friedrich Wilhelm Nietzsche.
Il crepuscolo degli idoli
Audiolibro de "Il crepuscolo degli idoli" di Friedrich Nietzsche.
L'anticristo
Saggio
Audiolibro de "L'Anticristo" di Friedrich Nietzsche.
I libri catalogati di Friedrich Wilhelm Nietzsche:
Al di là del bene e del male (Jenseits von Gut und Böse) (1886)
Così parlò Zarathustra (Also sprach Zarathustra) (1885)
Genealogia della morale. Uno scritto polemico (Zur Genealogie der Moral. Eine Streitschrift) (1887)
Il crepuscolo degli idoli (Götzen-Dämmerung) (1889)
L'anticristo (Der Antichrist) (1895)
La Nascita della Tragedia (Die Geburt der Tragödie aus dem Geiste der Musik) (1872)
Risorsa esterna:
http://www.consapevolezza.it/notizie/2003/ott-dic/nietzsche_genealogia_morale.asp (Italiano)
Contiene la prefazione di "Genealogia della morale. Uno scritto polemico" di Friedrich Nietzsche, tradotta in italiano.
http://umano-troppo-umano.blogspot.com/ (Italiano)
Presenta vario materiale informativo su Friedrich Wilhelm Nietzsche.
Citazioni di Friedrich Wilhelm Nietzsche:
Il tempo è un fanciullo che gioca a dadi...
Bisogna avere il caos in sé per partorir...
Nessuno mente tanto quanto colui che si...
Io sono il primo immoralista; perché io...
Nella solitudine cresce la bestia interi...
Oh! Buona notte! Oh! Libro! Calamaio! Or...
Tra voi io sono come olio sull’acqua: se...
Il mare digrigna i denti contro di te....
La solitudine non pianta il germe: essa...
Tutto lo spirito che gli uomini applican...

Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!

Sì | No