Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Enciclopedia Finzione Narrativa > Lemma: Bunny Hentman

Bunny Hentman
Tipo:Personaggio
Libro di riferimento:Follia per sette clan
Genere:Romanzo di fantascienza
Autore:Philip Kindred Dick
Descrizione:

Bunny Hentman è un personaggio del romanzo di fantascienza "Follia per sette clan" di Philip Kindred Dick. È un famoso comico televisivo, nonché agente segreto; assume Chuck Rittersdorf, ex agente della CIA (Counter Intelligence Authority), per scrivere testi per i suoi spettacoli.

Nome originale:Bunny Hentman
Personaggi legati a:Gabriel Baines, rappresentante dei Para
Howard Straw, rappresentante dei Mani
Omar Diamond, rappresentante degli Skiz
Ingred Hibbler, rappresentante degli Os-Com
Jacob Simion, rappresentante degli Eb
Annette Golding, rappresentante dei Poli
Dino Watters, rappresentante dei Dep
Ignazio Ledebur, ritenuto santo dagli Eb
Chuck Rittersdorf, impiegato della CIA (Counter Intelligence Authority)
Mary Rittersdorf, consulente matrimoniale e moglie di Chuck Rittersdorf
Luoghi in cui ha vissuto:Pianeta Terra
Sistema Alpha
Mansione:Comico televisivo, agente segreto
Caratteristiche:Mary Rittersdorf, che lo vedeva per la prima volta: "Dopo una rapida occhiata, decise che era più basso e forse un po' più vecchio di come appariva in TV; un po' calvo, sembrava molto stanco. Nella vita reale, Bunny assomigliava ad un negoziante di articoli marinareschi dell'Europa Centrale, dimesso, con quel suo logoro abito sgualcito e non del tutto pulito, i radi capelli scompigliati e - per completare meglio il quadro - con un mozzicone di un sigaro stretto tra le labbra. Eppure, anche a vederlo così combinato, ingenerava una strana sensazione di allarme.
Mary si alzò e rimase a fissarlo. Lo schermo televisivo non riusciva a rendere adeguatamente la forza del suo sguardo. Non c'era soltanto una grande intelligenza, nei suoi occhi, ma qualcosa di più, quasi la percezione di... Mary non riusciva a spiegarselo.
Tutt'intorno a Bunny vi era un'aura strana, di sofferenza mal dissimulata. Il suo viso, come tutto il suo corpo, ne sembravano addirittura impregnati.
, pensò lei, è questo che mostra negli occhi. Il ricordo del dolore.
Un dolore che doveva averlo colpito molto tempo prima, e che non era mai riuscito a dimenticare, così come non sarebbe mai riuscito a farlo. Era stato generato su quel pianeta apposta per soffrire: nessuna meraviglia che fosse un grande comico. Per Bunny ogni commedia era una lotta, uno scontro con una paura letteralmente fisica: era una reazione logica, inoppugnabile, che avrebbe contribuito ad aumentarne la statura, a farlo sentire più grande e potente."
Lemma scritto da:Christian Michelini
Pubblicato il:2012-11-18
:

1342 visualizzazioni

Personaggi e concetti creati da Philip Kindred Dick:
Hoppy Harrington (Personaggio, dal libro Cronache del dopobomba)
Chuck Rittersdorf (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Gabriel Baines (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Mary Rittersdorf (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Howard Straw (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Omar Diamond (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Annette Golding (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Jacob Simion (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Dino Watters (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Ignazio Ledebur (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Sarah Apostoles (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Ingred Hibbler (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Bunny Hentman (Personaggio, dal libro Follia per sette clan)
Sostanza M (Personaggio, dal libro Un oscuro scrutare)
Bob Arctor (Personaggio, dal libro Un oscuro scrutare)
I libri catalogati di Philip Kindred Dick:
Blade Runner (Do Androids Dream of Electric Sheep?) (1968)
Blade runner (Do Androids Dream of Electric Sheep?)
Cronache del dopobomba (Dr. Bloodmoney, or How We Got Along After the Bomb) (1965)
Cronache del dopobomba (Dr. Bloodmoney, or How We Got Along After the Bomb)
Deus irae (1976)
Follia per sette clan (Clans of the Alphane Moon) (1967)
Guaritore galattico (Galactic pot-healer) (1969)
I giocatori di Titano (The Game-Players of Titan) (1963)
I racconti inediti - volume secondo
Il dottor Futuro (Dr. Futurity) (1960)
Il sognatore d'armi (The Zap Gun) (1967)
In senso inverso (Counter-Clock World) (1967)
L'ora dei grandi vermi (The Ganymede Takeover) (1967)
L'Uomo dai denti tutti uguali (The Man Whose Teeth Were All Exactly Alike) (1984)
La città sostituita (The Cosmic Puppets) (1957)
La svastica sul Sole (The man in the high castle) (1962)
Labirinto di morte (A Maze od Death) (1970)
Le presenze invisibili - Tutti i racconti - Volume 1 (1987)
Le presenze invisibili - Tutti i racconti - Volume 2 (1987)
Le presenze invisibili - Tutti i racconti - Volume 3 (1987)
Citazioni di Philip Kindred Dick:
"Dio promette la vita eterna" disse Eldr...
La realtà è quella cosa che, anche se sm...
Il falso dio, ripeté felice, perc...
[Riferendosi al pianeta Marte] Dio mio,...
Io sono vivo, voi siete morti....
L'esistenza di una maggioranza, implica...
Mi dispiace dirlo ma gli scrittori di ...
Lo strumento fondamentale per la manipol...
Dei Sette Vizi Capitali, l'Orgoglio è il...
La verità diverte sempre gli ignoranti....

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!