Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Citazioni > Citazione di Charles Bukowski

Informazioni
Autore:Charles Bukowski
Selezionata da:Nico
Citazione:Io avrei voluto innamorarmi di una miliardaria e abitare con lei in un attico a New York con piante d’appartamento a circondarci con le loro braccia da polpo ma no di certo, non sarebbe andata così, tutto sarebbe stato arido e stupido e fiacco, e io me ne stavo lì dentro al mio corpo con tutte le mie parti scassate, esattamente nel centro della storia americana che non voleva avere niente a che fare con me e neanch’io volevo avere granché a che fare con lei e era tutto molto strano...
Pubblicato il:2011-04-30
:

1555 visualizzazioni

Citazione precedente <-| |-> Citazione successiva
Citazioni di Charles Bukowski:
Va bene essere uno scrittore morto di fa...
La vita è una canzone triste: abbiamo as...
I cani dell’inferno pregano per me mentr...
Forse vivere questi giorni mediocri ci p...
La scrittura è stata la mia fonte della...
Il cibo fa bene ai nervi e allo spirito....
Qualunque stronzo è capace di trovarsi u...
«Ti ho visto con quella puttana un po’ d...
Non era come prima, non è mai come prima...
Naturalmente ci sarebbero state le liti....
I libri catalogati di Charles Bukowski:
A sud di nessun nord
Compagno di sbronze
Confessioni di un codardo
Donne
Factotum
Hollywood, Hollywood!
Il Capitano è fuori a pranzo
Il Capitano è fuori a pranzo e i marinai prendono il comando
L'amore è un cane che viene dall'inferno
Musica per organi caldi
Post Office
Pulp (1964)
Pulp. Una storia del XX secolo
Quello che importa è grattarmi sotto le ascelle
Shakespeare non l'ha mai fatto
Sotto un sole di sigarette e cetrioli
Storie di ordinaria follia
Storie di ordinaria follia - Erezioni Eiaculazioni Esibizioni (Erections, Ejaculations, Exhibitions and General Tales of Ordinary Madness) (1967)
Svastica
Taccuino di un vecchio sporcaccione

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!