Inizio > Indice Citazioni > Citazione di Abhinavagupta

Informazioni
Autore:Abhinavagupta
Selezionata da:wiki
Citazione:Chi è purificato da una vera esclusiva devozione per il Beato – verificatasi, s'intende, grazie a una violenta caduta di potenza

La "caduta di potenza" è interpretabile come "discesa della grazia": la "potenza", o "energia", è śakti, il potere divino. – è in verità colui che non desidera frutto alcuno
Con "frutto" si intende un generico piacere mondano: sono le cosiddette "fruizioni". e, interrogato perché se ne stia così senza far nulla, non risponde o meglio risponde col silenzio; e intanto, essendo la sua mente come dissolta e trapassata dall'intima devozione per il Beato, ha i peli drizzati, il corpo preso da un tremito convulso, gli occhi spalancati divenuti due polle di acqua. (da Bhagavadgītārthasaṃgraha, XIV, 26)

Citato in Vijñānabhairava 2002, p. 105.
Traduzione di Raniero Gnoli, in Il canto del Beato, UTET, 1976.
Pubblicato il:2014-03-15
:

854 visualizzazioni

Citazione precedente <-| |-> Citazione successiva
Citazioni di Abhinavagupta:
Chi è purificato da una vera esclusiva d...
Io rendo omaggio a Te, che trascendi il...
L'apparenza che ha valore pragmatico (...
L'illuminazione (prakāśa) che sor...
La potenza del Signore, pur adottando un...
Mi inchino davanti all'Assoluto non-dual...
Reale è l'ente che appare nel momento de...
In realtà non c'è nessun membro dello yo...
Allora, quando il Signore desidera disce...
Come ogni goccia d'acqua giunge infine a...
I libri catalogati di Abhinavagupta:
Īśvarapratyabhijñāvirmaśinī
Mālinīvijayavārttika
Parātriṃśikāvivaraṇa
Tantrāloka
Tantrasāra

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!