Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Citazioni > Citazione di Jean Cocteau

Informazioni
Autore:Jean Cocteau
Tratto da:Il mio primo viaggio
Selezionata da:Christian Michelini
Citazione:Mio caro Andrè,
Mi avete rimproverato un giorno di essere troppo teso, di non saper lasciarmi andare con noncuranza, e, come esempio di noncuranza, citavate con noncuranza una mia nota del «Gallo e l'Arlecchino», nella quale descrivevo il primo jazz-band.
Ci avete anche insegnato a viaggiare.
Dopo questi appunti di viaggio, che vi offro con cuore fedele, non potrete più rimproverarmi d'essere incapace di facile abbandono. J. C.


(Dedicato a André Gide)
Pubblicato il:2011-07-16
:

869 visualizzazioni

Citazione precedente <-| |-> Citazione successiva
Citazioni di Jean Cocteau:
Gli dei esistono: è il diavolo....
Il tatto nell'audacia, è sapere fino a c...
Mio caro Andrè, Mi avete rimproverat...
Bisogna essere un uomo vivo e un artista...
Il bello ha l'aria facile, ed è proprio...
Quando un'opera sembra in anticipo sul s...
Un poeta ha sempre troppe parole nel suo...
Ho avuto la fortuna di vedere Radiguet s...
Il tatto nell'audacia, è sapere fino a c...
Mio caro Andrè,Mi avete rimprove...
I libri catalogati di Jean Cocteau:
I ragazzi terribili
Il gallo e l'arlecchino
Il mio primo viaggio

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!