Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Citazioni > Citazione di Luigi Alamanni

Informazioni
Autore:Luigi Alamanni
Tratto da:Versi e prose
Selezionata da:wiki
Citazione:Godi dunque per te l'alma bellezza
Delle tue Muse, e mie sien quelle sole
Che han l'alma lieta in doppia fiamma avvezza.
Or ricevine al monte, ove si cole
Il nome tuo, fra gli altri spirti chiari;
Si che a qual per amor s'allegra o duole
Siano i miei detti ancor talvolta cari
. (da Elegia – Due belle, Cintia e Flora, del pari lo accendono. AL SENATORE RENATO TRIULZIO DI MILANO, p. 4)
Pubblicato il:2014-03-15
:

223 visualizzazioni

Citazione precedente <-| |-> Citazione successiva
Citazioni di Luigi Alamanni:
Le cose vietate fan crescere la vogli...
[NDR|A proposito di Germania ed Au...
S'io potessi ad altrui narrare in rim...
Amor mi scorge, e con lui Cintia e Fl...
Godi dunque per te l'alma bellezza...
Oggi sen va per le campagne Flora ;...
0 misero colui che l'alma allaccia...
Com' è duro, ad altrui mostrando fuor...
Chè dunque indarno la mia lingua inte...
I libri catalogati di Luigi Alamanni:
Versi e prose

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!
Donazioni BitCoin:
132vG2BSxxG5FLGWpVRe8t9FsW2iiCSNqg
Aiuta ALK Libri donando Bitcoin

Sì | No