Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Citazioni > Citazione di Lirio Abbate

Informazioni
Autore:Lirio Abbate
Selezionata da:wiki
Citazione:Io so, noi sappiamo chi sono i mafiosi e gli amici dei mafiosi o i loro protettori. Non ho, non abbiamo bisogno di attendere una sentenza o la parola della Cassazione o un'inchiesta giudiziaria perché penso che, prima della responsabilità penale, sempre eventuale, ci sia una responsabilità sociale e politica accertabile. Se il deputato, il consigliere regionale, l'assessore, il primario, il professore universitario se ne vanno in giro con il mafioso è un fatto. Si conoscono, passeggiano sottobraccio, si baciano quando s'incontrano. È soltanto accuratezza non rinviare ai tempi di una sentenza quel racconto. È il mio lavoro dirlo ora, subito. Non sono una testa calda, non sono un estremista, sono un cronista e credo che il mio impegno sia stretto in poche parole: raccontare quel che posso documentare.Citato in Giuseppe D'Avanzo, Vita sotto assedio di un cronista a Palermo:"Sotto scorta in una Sicilia senza onore", la Repubblica, 5 settembre 2007.
Pubblicato il:2014-03-15
:

518 visualizzazioni

Citazione precedente <-| |-> Citazione successiva
Citazioni di Lirio Abbate:
Io so, noi sappiamo chi sono i mafiosi e...
È un paradosso. Credi di dover fare in m...
Lo sai perché non decido di andarmene? P...
Io non scrivo che Schifani ha avuto dell...
I libri catalogati di Lirio Abbate:
I complici

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione
Aiutaci! Clicca qui

Donazioni BitCoin:

Aiuta ALK Libri donando Bitcoin
Sì | No