Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Citazioni > Citazione di Cecelia Ahern

Informazioni
Autore:Cecelia Ahern
Selezionata da:wiki
Citazione:Guardò l'uomo che le stava davanti, alto all'incirca un metro e ottanta, i capelli scuri leggermente ingrigiti alle tempie. Aveva la pelle spenta, e rughe attorno agli occhi e alla bocca. Gli occhi apparivano stanchi, come del resto accadrebbe a chiunque avesse guidato per quattro ore per arrivare fin nel Connemara dopo un volo di cinque ore. Eppure quegli occhi scintillavano e lentamente cominciarono a inumidirsi. Anche Rosie sentì gli occhi velarsi di lacrime. La stretta sul suo braccio si fece più forte. Era lui. Finalmente era lui. L'uomo che aveva scritto l'utlima lettera che lei aveva letto quella mattina, nella quale la scongiurava di dargli una risposta. Dopo averla ricevuta, Rosie non ci aveva messo molto a rispondere. Ora, mentre il magico silenzio li avvolgeva una volta ancora, dopo cinquant'anni, tutto quello che riuscirono a fare era guardarsi. E sorridere. 
Pubblicato il:2014-03-15
:

564 visualizzazioni

Citazione precedente <-| |-> Citazione successiva
Citazioni di Cecelia Ahern:
Adorava gli aeroporti: le piacevano l'od...
Denise: "Cosa c'entra? Per innamorarsi b...
Carissima Holly, non so dove sarai né es...
Trovare qualcuno da amare ed esserne ric...
Dicono che niente dura in eterno, ma io...
Promettimi che ogni volta che sarai tris...
Era una donna che aveva ricevuto consigl...
Come faresti a riconoscere la felicità s...
Ps. ti amo, Holly. E so che anche tu mi...
Si aspettava quasi che il divano le tend...
I libri catalogati di Cecelia Ahern:
Il Dono
P.S. I Love You
Scrivimi ancora
Se tu mi vedessi ora
Un posto chiamato Qui

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!

Sì | No