Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Citazioni > Citazione di Aleksandr Sergeevič Puškin

Informazioni
Autore: Aleksandr Sergeevič Puškin
Selezionata da: Nico
Citazione: Bevo le acque del Lete, il dottore mi ha proibito la malinconia.
Pubblicato il: 2011-05-04
:

1134 visualizzazioni

Citazione precedente <-| |-> Citazione successiva
Citazioni di Aleksandr Sergeevič Puškin:
So che troverò sempre un po’ di bene in... [leggi]
Nessuna meta ha a me davanti: vacua è la... [leggi]
Diavoli in corsa, a sciami e sciami, a u... [leggi]
Bevo le acque del Lete, il dottore mi ha... [leggi]
Di quale ardore brucia un bacio in mezzo... [leggi]
Spesso [...] la vita mi è sembrata una f... [leggi]
Ella è convinta che il suo sguardo lacri... [leggi]
Il crudele è un po' più debole e la paur... [leggi]
Bertold: Io non ho bisogno dell'o... [leggi]
Nati non siamo per l'azione,né p... [leggi]
Nell'ateismo non vi è alcuna consolazion... [leggi]
Da lontano ci allettano la gloria, il lu... [leggi]
Dio è grande! Egli dà saggezza alla giov... [leggi]
Gli uomini giudicheranno le tue parole,... [leggi]
Il primo: Il padre era un furfant... [leggi]
Il saltimbanco non è amico del pop ... [leggi]
L'abitudine è l'anima degli stati.... [leggi]
L'amore intorbida la mia immaginazione..... [leggi]
La scienza ci orna le esperienze della v... [leggi]
O Dio, Dio! Fra poco comparirò davanti a... [leggi]
Oh, come sei pesante, corona di Monòmaco... [leggi]
O figlio caro, tu entri in quegli anni q... [leggi]
Lo zar: Prega per me, povero Nikò... [leggi]
Sempre [...] la tolleranza è indifferent... [leggi]
Siano i nostri corpi i gradini per il tu... [leggi]
Un potere vivo è odioso alla plebe. Essi... [leggi]
Chi ha vissuto e pensato, questi non può... [leggi]
L'abitudine ci è data dall'alto: essa è... [leggi]
Un monarca fiacco e astuto, calvo e bell... [leggi]
I denari per noi sono buoni sempre, ad o... [leggi]
Tutto è a me sottomesso, io a niente; io... [leggi]
La solitudine e l'ozio rovinano i giovan... [leggi]
Di tutti i godimenti della vita la music... [leggi]
Donn'Anna: Chi siete dunque?... [leggi]
È dunque, Donn'Anna, segno di follia des... [leggi]
L'uomo è come il gallo; chicchirichì! sb... [leggi]
Nel mondo non c'è beatitudine durevole:... [leggi]
È terribile diventar pazzo. È meno pesan... [leggi]
A questo punto si offrì di insegnarmi a... [leggi]
Distruggendo il pensiero amoroso,... [leggi]
Da un cane selvatico ci si deve contenta... [leggi]
Il giuoco m'interessa moltissimo ma non... [leggi]
Chi non sa conservare l'eredità paterna... [leggi]
Due idee fisse non possono esistere cont... [leggi]
Aveva ragione Puškin a ritenere che il p... [leggi]
Puškin non è né primo né l'ultimo: retag... [leggi]
Tale è, quasi sempre, il carattere dell'... [leggi]
I libri catalogati di Aleksandr Sergeevič Puškin:
Borìs Godunòv
Evgenij Onegin (Евгений Онегин) (1825)
Il Cavaliere Avaro
Il Convitato di Pietra
La donna di picche
La figlia del capitano - Storia di Pugacev (Kapitanskaja Docka - Istorija Pugaceva) (1836|1834)
La Rusalka

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione
Aiutaci! Clicca qui

Donazioni BitCoin:

Aiuta ALK Libri donando Bitcoin
Sì | No