Inizio > Indice Citazioni > Citazione di Aborto

Informazioni
Autore:Aborto
Selezionata da:wiki
Citazione:L'aborto doveva essere facilissimo. Come mai le violente commozioni della giornata di Villalilla e di quella notte, gli sforzi, gli spasmi, le contratture, non l'avevano provocato? Tutto m'era avverso, tutti i casi congiuravano contro di me. E la mia ostilità diveniva più acre. Impedire che il figlio nascesse divenne il mio segreto proposito. Tutto l'orrore della nostra condizione veniva dall'antiveggenza di quella natività, dalla minaccia dell'intruso. Come mai Giuliana, al primo sospetto, non aveva tentato ogni mezzo per distruggere il concepimento infame? Era stata ella trattenuta dal pregiudizio, dalla paura, dalla ripugnanza istintiva di madre? Aveva ella un senso materno anche per il feto adulterino? (Gabriele d'Annunzio)
Pubblicato il:2014-03-15
:

514 visualizzazioni

Citazione precedente <-| |-> Citazione successiva
Citazioni di Aborto:
All'età di 19 anni, dopo il mio primo ra...
Ancora una volta si vuole limitare o eli...
C'era un tempo in cui i nostri editorial...
Dal nulla in cui rientri ombra tradit...
Dopo che mia madre aveva tentato senza s...
È ancora in corso una campagna assurda,...
È la stessa logica che porta all'aborto:...
E un errore ho commesso – dice –...
Eppure io sono contro l'aborto. Tutti lo...
In conformità con questi principi fondam...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!