Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Biografie > Biografia di Emily Jane Brontë

Emily Jane Brontë
Autore:Emily Jane Brontë
Alias:Ellis Bell
Nazione:Regno Unito
Nato nel:1818
Morto nel:1848
Nato a:Thornton
Morto a:Haworth
Correnti letterarie:Romanticismo
Biografia di:Franca Fontana
Biografia vocale: Ascolta
Pubblicato il:2011-05-06
:

2185 visualizzazioni

Scoprite con noi la vita dell'autrice di "Cime tempestose", una delle più misteriose e inquiete opere romantiche.


Emily Jane Brontë (1818 - 1848), scrittrice inglese originale e tormentata, spiccatamente romantica, nacque a Thornton (Yorkshire) dal reverendo Patrick Brontë, irlandese, ministro della Chiesa Anglicana, uomo eccentrico e chiuso, e da Maria Branwell, donna dalla salute cagionevole che morì nel 1821, quando Emily aveva appena tre anni.
Emily era la quintogenita di sei figli, cinque ragazze e un maschio: persone tutte assai precoci, piene di impulsi artistici, ma spesso di salute cagionevole.
Alla morte della madre i sei figli, cioè Maria, Elizabeth, Charlotte, Patrick, Emily e Anne vennero affidati alle burbere cure della zia materna e a quelle dell'energica Tabitha Aykroyd, i cui piccanti racconti di vicende locali diedero spunto a molti episodi di "Cime tempestose".
Nel 1824 il reverendo Patrick sistema le quattro sorelle maggiori presso la Clergy Daughter's School, in Cowan Bridge, dove Maria ed Elizabeth si ammalarono di tisi a causa del vitto insufficiente e delle condizioni disagevoli dell'istituto. In breve tempo morirono.
Charlotte descrive queste terribili esperienze nel suo romanzo "Jane Eyre" pubblicato nel 1847, sotto lo pseudonimo di Currer Bell.
Nel 1835 Emily venne mandata a Roehead, nella stessa scuola di Charlotte, ma dopo solo tre mesi di frequenza venne sostituita dalla sorella Anne. Emily, col suo carattere schivo e la sua intolleranza verso qualsiasi forma di istituzione che minacciasse le sue libertà, mal sopportava di vivere entro rigidi schemi di disciplina. Tornò quindi alla scuola di Haworth, nella cittadina tra le verdi brughiere dello Yorkshire.
Nella vecchia parrocchia del padre Emily è felice di ripristinare il suo quotidiano, eccitante contatto con la selvaggia natura della moors.
Nel 1841 le tre sorelle Brontë, per provvedere al loro mantenimento, decisero di aprire insieme una scuola, ma per poter fare ciò occorreva conoscere il tedesco e il francese. A tale scopo, nel gennaio del 1842, Charlotte ed Emily partirono per Bruxelles, dove rimasero alcuni mesi presso la scuola di M.me Heger; a novembre dovettero ritornare ad Haworth per il funerale della zia materna.
Dopo questo lutto, solamente Charlotte tornò a Bruxelles per continuare l'insegnamento. Emily invece decide di rimanere nella parrocchia, in compagnia del padre e della vecchia serva Tabitha.
Immerso nelle atmosfere desolate della brughiera, il cuore della giovane Emily comincia a trovare, nel silenzio e nelle voci di quella natura, mistiche e soprannaturali corrispondenze; comincia a cogliere, nei grigi avvenimenti dei suoi giorni, vibrazioni metafisiche; a scoprire, nel cuore della solitudine e della malinconia, impalpabili estasi di gioia selvaggia; a creare mondi immaginari di passione.
In questi luoghi, così perfettamente aderenti alle necessità della sua anima, Emily comincia a raccogliere le sue poesie in due libricini, uno dei quali è riservato alle liriche del ciclo "Gondal".
I suoi versi, insieme a quelli delle sorelle Charlotte e Anne, furono pubblicati nel 1846 col titolo: "Poems by Currer, Ellis e Acton Bell" (a questa pagina trovate la recensione di una raccolta di loro poesie).
Il capolavoro di Emily, tuttavia, è il suo unico romanzo "Cime tempestose", che verrà pubblicato nel 1847.
Un'opera del tutto isolata nella tradizione inglese: l'aspro realismo della vita quotidiana si fonde, in essa, con inquietanti suggestioni simboliche e spunti di eccezionale intensità emotiva, in una struttura narrativa di straordinaria efficacia. "Cime tempestose" è forse l'espressione più genuina, profonda e ambiguamente sofferta dell'anima romantica inglese.
Nel 1848 il fratello Patrick precedette di qualche mese nella morte, la sorella Emily. Essa si consumò rapidamente attraverso dolori sopportati con feroce stoicismo, e solo due ore prima di morire, dopo essersi alzata a fatica e vestita, permise che si chiamasse un medico.
Nel 1849 morì Anne e nel 1955 Charlotte.

Galleria di immagini

I libri catalogati di Emily Jane Brontë:
Cime tempestose (Wuthering Heights) (1847)
Poesie (Poems)
Citazioni di Emily Jane Brontë:
Non c'è spazio per la Morte....
Sono vane le migliaia di credi Che muov...
E ancora non oso lasciarlo languire, no...
Dentro di sé è convinto che nessun poter...
Qui riesco quasi a concepire come un amo...
E credi che la tua gentilezza mi ha indo...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione
Aiutaci! Clicca qui

Donazioni BitCoin:

Aiuta ALK Libri donando Bitcoin
Sì | No