Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Biografie > Biografia di Hermann Hesse

Hermann Hesse
Autore:Hermann Hesse
Alias:Emil Sinclair
Nome originale:Hermann Karl Hesse
Nazione:Germania
Nato nel:1877
Morto nel:1962
Nato a:Calw
Morto a:Montagnola
Correnti letterarie:Romanticismo
Biografia di:Franca Fontana
Pubblicato il:2011-05-06
:

4175 visualizzazioni

Hermann Hesse (Calw-Wurttemberg 1877 - Montagnola-Lugano 1962), poeta e scrittore svizzero di origine tedesca.


Hermann Hesse (Calw-Wurttemberg 1877 - Montagnola-Lugano 1962), poeta e scrittore svizzero di origine tedesca.

Hermann Hesse nacque il 2 luglio 1877 a Calw-Wurttemberg, una piccola cittadina del nord della Foresta Nera. Il padre Johannes Hesse era missionario pietista; la madre Marie Gundert, al suo secondo matrimonio, era vedova Isenberg e già madre di due figli; Theodor e Karl Isenberg.
Johannes Hesse, uomo colto e dalla personalità spiritualmente ricca, era nato in un piccolo paese della Estonia; Marie Gundert, dotata di una fervida fantasia e appassionata di letteratura, era nata in India, dove vi aveva trascorso l'infanzia.
Dalla loro unione nacquero sei figli: Adele (1875), Hermann (1877), Marulla (1880), Hans (1882), e due neonati morti immediatamente dopo il parto.
Nel 1881 gli Hesse si trasferirono a Basilea, dove il padre, ottenuta per se e la famiglia la nazionalità elvetica, assunse l'incarico d'insegnante presso la scuola missionaria locale.

Nel 1888 la famiglia Hesse rientrò a Calw ed il giovane Hermann iniziò a frequentare la "Lateinschule", primo passo per poter proseguire gli studi presso l'illustre seminario teologico di Maulbronn, dove entrò nel 1891, e che lo pose nella necessità di riottenere la nazionalità tedesca.
Ma nel 1892 Hermann Hesse, studente difficile e angosciato, in balìa di crisi ora depressive ora di ribellione, fuggì dal collegio in cui mal sopportava la rigida pedagogia pietista e tentò il suicidio, oppresso dall'avversione per gli studi e dall'obbligo della carriera teologica a cui era stato avviato. Il suo gesto disperato tuttavia venne interpretato come l'inizio di una grave forma di infermità mentale: venne pertanto rinchiuso in istituti di rieducazione e terapia. Solo nel 1894, trovato lavoro come apprendista in una fabbrica di orologi di Calw, Hermann riuscì a sottrarsi con sollievo dalla carriera scolastica e a superare i tormenti, i sensi di colpa, le tristezze, le difficoltà profonde dei suoi anni giovanili.
Una svolta ancora più significativa avvenne nel 1895, con il trasferimento a Tübingen, dove intraprese la professione di libraio, che gli permise un risoluto distacco dalla famiglia e la conseguente emancipazione dalla morale a dalla religione d'origine, condizioni che placarono le sue ansie interiori, permettendogli di dedicarsi ad una intensa formazione culturale autodidatta, e di scoprire ed affermare la propria irrinunciabile vocazione poetica.
Nel 1899 pubblicò le sue prime composizioni liriche dal titolo "Poesie romantiche", a cui seguirono la pubblicazione delle prose liriche "Un'ora dopo mezzanotte" (1900).
Trasferitosi a Basilea, dove fu commesso in una libreria antiquaria, Hermann si sentì attratto dalle arti figurative, dall'architettura, dalla opere del filosofo Nietzsche e dello storico dell'arte Jakob Burckhardt, interessi che lo spinsero a compiere nel giro di pochi anni due viaggi in Italia.
Nel 1904 pubblicò il suo primo romanzo, dal titolo "Peter Camenzind". Fu un'opera che ottenne un notevole successo editoriale e che lo convinse a dedicarsi esclusivamente alla professione letteraria. Nello stesso anno sposò Maria Bernouilli, donna colta e appassionata di musica. Con lei si trasferì in una fattoria a Gaienhofen, sul lago di Costanza, dove nasceranno i tre figli: Bruno (1905), Heiner (1909) e Martin (1911).
In quegli anni avvennero le pubblicazioni di altre sue opere di rilievo: i saggi "Francesco d'Assisi" e "Boccaccio" (1904), il romanzo "Sotto la ruota" (1906); le raccolte di racconti "Pellegrinaggio d'autunno" (1905), "Al di qua" (1907), "Vicini" (1908) e "Vie tortuose" (1912); il romanzo "Gertrud"(1910).
Nello stesso periodo Hermann fece la conoscenza di Ricarda Huch, Stefan Zweig e Thomas Mann, e incominciò ad occuparsi del pensiero e della cultura cinese.

Nel 1911 compì un viaggio di tre mesi in Oriente, visitando l'Indonesia, l'India e Ceylon, un itinerario che gli permise di abbandonare le atmosfere austere della civiltà Europea, per immergersi nel fascino e nella sensualità di un paesaggio esotico e primordiale, dove ebbe modo di riscoprire una dimensione spirituale e umana più profonda. Le impressioni e le riflessioni di questo viaggio le raccolse nel libro "Dall'India - Annotazioni, diari, poesie, considerazioni e racconti" (1913).
Negli anni successivi seguirono altre opere: il romanzo "Rosshalde" (1914), i racconti "Sulla via" (1915) e "Tre storie della vita di Knulp" (1915).
Nel 1915 diversi problemi famigliari, ai quali si aggiunse un'acuta e difficile situazione ideologica, innescatasi nell'animo di Hesse con lo scoppio della prima guerra mondiale, gli causarono un grave stato depressivo, tanto da costringerlo ad un ricovero in una clinica per malattie nervose e a sottoporsi ad una intensa terapia psicoanalitica con il Dott. J. B. Lang, un allievo di Carl Gustav Jung, durata fino al novembre 1917. Per alleviare il suo stato di scoramento Hesse iniziò anche a dipingere.
Nel 1917, con lo pseudonimo di Emil Sinclair, pubblicò alcuni interventi pacifisti che vennero dileggiati dalla critica tedesca e accolti con solidarietà solamente tra le file dell'opposizione internazionale alla guerra. Le incomprensioni con i suoi connazionali maturarono in Hesse il definitivo distacco dai destini politici della Germania.
Con lo stesso pseudonimo pubblicò le prime edizioni del romanzo "Demian" (1917), un'opera ricca di elementi psicanalitici che gli decretò fama internazionale, ma di cui, dietro lo pseudonimo, i critici riconobbero rapidamente la vera identità dello scrittore.
Due anni dopo si trasferì a Casa Camuzzi a Montagnola, presso Lugano, nel Canton Ticino, alla ricerca di una nuova esistenza e di più feconde ispirazioni artistiche. In questa località Hesse scelse di vivere per il resto della sua vita, decisione che confermò con la riacquisizione della cittadinanza elvetica e dove conobbe la sua seconda moglie Ruth Wenger, giovanissima pittrice e cantante lirica, che sposò nel 1924.
La sua inesauribile attività di scrittore continuò con la pubblicazione del racconto "Klein e Wagner" (1919), della raccolta di racconti "L'ultima estate di Kleingsor" (1920), delle liriche "Poesie del pittore" (1920), del saggio su Fëdor Michajlovič Dostoevskij dal titolo "Sguardo nel caos" (1920).

Nel 1922 pubblicò "Siddharta", una delle sue opere di maggior successo, in particolar modo fra le giovani generazioni di tutto il mondo. La narrazione, intrisa di pace contemplativa, è ambientata in India e frutto del confluire delle esigenze spirituali di Hesse verso il pensiero religioso buddista.
Intanto la vita di Hesse aveva raggiunto una tranquilla e appagante stabilità; il lavoro di scrittore veniva intervallato da brevi tournées di letture pubbliche e da brevi soggiorni di cura a Baden bei Zürich, centro da cui trasse ispirazione per il romanzo autobiografico "La cura" (1924).
Ma nel 1927, dopo il divorzio dalla seconda moglie, per Hesse si aprì un periodo di grande infelicità e depressione che lo costrinse a ricorrere nuovamente al trattamento psicoanalitico e che lo spinse ad allontanarsi da Montagnola, prima trasferendosi a Basilea e poi a Zurigo, dove iniziò a frequentare i circoli della bohème cittadina, dedicandosi ad una intensa attività mondana.
Poesie e appunti di vita personale di questo periodo vennero raccolti nel libro "Crisi", pubblicato nel 1928; contemporaneamente vennero pubblicate altre opere: "Libro d'immagini" (1926), "Viaggio a Norimberga" (1927), "Il lupo della steppa" (1927).
Stanco della vita zurighese, Hesse tornò a Montagnola, con una nuova compagna, Ninon Ausländer, divorziata Dolbin, austriaca di origine ebraica, archeologa e storica dell'arte, che sposerà nel 1931.
Nonostante problemi psico-fisici disturbino la sua salute, Hesse non interruppe mai la sua attività letteraria, che continuò assiduamente con la pubblicazione di altre importanti opere: "Consolazione della notte" (1929), "Una biblioteca della letteratura universale" (1929), "Narciso e Boccadoro" (1930), "Il pellegrinaggio in Oriente" (1932), "L'Albero della vita" (1934), "Il mago della pioggia" (1934), "Il confessore" (1936), "Libro di fiabe" (1935), "Ore in giardino", un poemetto in esametri (1936), "Una vita indiana" (1937), "Nuove poesie" (1937), "Fogli di memorie" (1937).
Intanto ebbero inizio gli anni drammatici dell'ascesa al potere di Hitler. Per la sua avversione dichiarata verso il nazismo, in Germania tutte le opere di Hesse vennero considerate indesiderate e ne venne proibita la stampa; anche le riviste tedesche con le quali collaborava da anni cessarono le pubblicazioni dei suoi articoli.
La sua casa di Montagnola divenne punto di riferimento e di ospitalità per numerosi scrittori e intellettuali tedeschi, fra i quali Thomas Mann, Karl Felix Wolff, Bertolt Brecht, H. Wiegand, costretti ad abbandonare la Germania.
Pur nelle diverse difficoltà di quel periodo, Hermann Hesse portò a compimento la scrittura di uno fra i suoi romanzi più conosciuti, "Il giuoco delle perle di vetro" che verrà pubblicato a Zurigo nel 1943 , a cui seguiranno una scelta di liriche "Il ramo fiorito" (1945), e la raccolta di racconti e fiabe "Traccia onirica" (1945).
Nel 1946 gli vennero conferiti il prestigioso Premio Goethe della città di Francoforte, e il Nobel per la Letteratura.
Hermann Hesse, con passione instancabile, continuò il suo lavoro di scrittore, nonostante fastidiosi disturbi alla vista e il dolore per alcuni lutti famigliari fra i quali la perdita del fratello Hans, morto suicida. In quegli anni dell'immediato dopoguerra scrisse numerose liriche ed alcune brevi prose, raccolte in tre volumi: "Prosa tarda" (1951), "Incantesimi" (1955), "Liriche tarde", quest'ultimo pubblicato postumo nel 1963. Nel 1961 venne pubblicata una scelta di liriche dal titolo "Gradini - Poesie vecchie e nuove".
Hermann Hesse trascorse gli ultimi anni della sua vita nella quiete serena della sua casa, lontano dal clamore della celebrità e protetto dalle premurose attenzioni della moglie Ninon.
Colpito da emorragia cerebrale, Hermann Hesse morì il 9 agosto 1962 a Montagnola, nel cui piccolo cimitero di S. Abbondio venne sepolto.

Hermann Hesse, poeta spesso osteggiato dai critici, ebbe molta fortuna, soprattutto presso le generazioni di giovani che, negli anni successivi, cercarono nella sua opera un più inteso dialogo fra componenti mistiche e concrete della vita. L'interesse per l'Oriente, e in particolare per l'India, l'impronta romantica dei suoi scritti, la forte dialettica tra arte e spiritualità, la scrittura chiara e spedita, la capacità evocativa, l'influsso psicoanalitico, le inedite soluzioni narrative sono tutti aspetti fondamentali della sua arte, e sono importanti fattori per la comprensione umana ed estetica della sua vasta produzione letteraria.

Galleria di immagini

I libri catalogati di Hermann Hesse:
Animo infantile
Dall'India - Annotazioni, diari, poesie, considerazioni e racconti (Aus Indien) (1980)
Demian (1919)
Demian
Fantasma di mezzogiorno e altri racconti (1900-1909)
Farfalle
Gertrud (1910)
Giorni di Luglio (Heumond) (1905)
Il Coraggio Di Ogni Giorno
Il giuoco delle perle di vetro (Das Glasperlenspiel) (1943)
Il Giuoco Delle Perle Di Vetro
Il lupo della steppa (Der Steppenwolf) (1927)
Il lupo della steppa (Der Steppenwolf) (1927)
Il lupo della steppa
Il miglioratore del mondo e Emil Kolb (1928)
Il pellegrinaggio in oriente
Il piacere dell'ozio
Il vagabondo
Klein e Wagner (Klein und Wagner) (1919)
Knulp - Klein e Wagner - L'ultima estate di Klingsor
L'azzurra lontananza
L'ultima estate di Klingsor (Klingsors letzter Sommer) (1920)
La cura (Kurgast, Aufzeichnungen von einer Badener Kur) (1925)
La fine del dottor Knölge
Leggende e fiabe
Narciso e Boccadoro (Narziss und Goldmund) (1930)
Narciso e Boccadoro
Pellegrinaggio d'autunno
Pellegrinaggio d'autunno
Peter Camenzind
Poesie romantiche (Romantische Lieder) (1899)
Poesie scelte
Racconti indiani
Rosshalde
Siddharta (Siddhartha) (1922)
Siddharta
Sotto la ruota
Storie di vagabondaggio
Sull'amore
Sull'anima (1996)
Taedium vitae (1907-08)
Tre storie dalla vita di Knulp
Citazioni di Hermann Hesse:
Perciò mi sembra che si debba coltivare...
"Si sopravvaluta il sensibile, se si pen...
Il buon umore è sempre allegria da impic...
Come la pazzia, in un certo senso elevat...
Anche un orologio fermo segna l'ora gius...
Arte significa: dentro a ogni cosa mostr...
Chi ha un forte senso individualistico d...
Della sua vita non c'è altro da racconta...
Destino e carattere sono due nomi del me...
[Riguardo a "...
Già mezza Europa... è sulla via del caos...
Incominciai anche a capire che i dolori,...
Il principio di ogni arte è l'amore; val...
Il prodigio della Bhagavad-gita è nella...
Il richiamo della morte è anche un richi...
Il viaggio fu, in realtà, una delusione,...
Io non credo in quei poeti dalle cui men...
La tua vita non sarà piatta e scialba se...
L'uomo si distingue dal resto della natu...
Nella nostra vita frettolosa, assordante...
Non sapevano, invece, che questo ordinam...
Ogni essere umano è qualcosa di personal...
Parlare: ecco la via più sicura per frai...
Poter addormentarsi quando si è stanchi...
Solo chi ha necessità di un tocco delica...
Stare a riflettere e scervellarsi conta...
Tutti gli uomini sono santi, se prendono...
Vale per l'amore ciò che vale per l'arte...
Due persone possono andare d'accordissim...
Chi ha imparato ad ascoltare gli alberi,...
Ciò che la Natura vuole dall'Uomo sta sc...
Dipingere è meraviglioso, rende più liet...
L'amore è il desiderio fattosi saggio....
La funzione del poeta non è indicare le...
Leggere un libro, per il buon lettore si...
Nei periodi di grandi traversie ci si ac...
Non permettere alla donna di cambiarti,...
Ogni esperienza vissuta è occulta, mentr...
Quando ci si trova con dei malati il met...
Se si leggono libri come si stanno ad as...
Tutte le cose, anche le meno interessant...
Tutti i libri del mondo non ti danno la...
Un albero parla: in me si cela un granel...
A nulla l'uomo rinuncia con più fatica c...
Chi ama come si dovrebbe amare, diventa...
Chi possiede coraggio e carattere, è sem...
Ciò che è tesoro e saggezza di un uomo s...
Di una storia è vero solo quello che l'a...
Eleonora Duse...
Fa parte delle imperfezioni e delle rinu...
Gesù aveva dodici anni quando confuse i...
Gli inglesi sarebbero di gran lunga il p...
Gran parte dei nostri sogni li viviamo c...
Il lato diabolico della malinconia è que...
Il vino mi ama e mi seduce solo fino al...
Imparare a soffrire è difficile. È una c...
In Leonardo...
In nessun'altra città come a Venezia, ho...
L'aforisma è una sorta di gemma, tanto p...
L'Asia non è solo un continente, ma un l...
L'asiatico dell'Est è molto più pulito d...
L'arte si è sempre sforzata, in ogni tem...
L'eccessivo valore che diamo ai minuti,...
L'uomo che guardo con timore, con speran...
La bellezza non rende felice colui che l...
La fede, così come l'amore, non passa at...
La politica esige i partiti, lo spirito...
La vita delle persone che lavorano è noi...
Le lacrime sono lo sciogliersi del ghiac...
Le piccole gioie, non quelle grandi, ci...
Nei periodi di grandi traversie ci si ac...
Nella musica e nell'actus tragicus...
Nessuno sogna di ciò che non lo riguarda...
Non è facile avere un bel giardino: è di...
Non è un piacere stare a osservare il la...
Nulla è più pericoloso e mortale per l'a...
Non si deve dare molto credito agli uomi...
Ognuno ha un suo compito nella vita, ma...
Osservando la vita e la natura di France...
Per chi trae diletto da una lingua viva...
Per tutti, anche per i più fortunati, l'...
Probabilmente in ogni esistenza ci sono...
Quando mi sprofondo in un bel libro, fac...
Se temiamo qualcuno, riconosciamo a cost...
Si ha paura di migliaia di cose, del dol...
Spesso è accaduto che il mondo venisse a...
Tutti sanno per esperienza che è facile...
Un bravo artista è destinato ad essere i...
Un figlio può prendere dal padre e il na...
Io ero un parto della natura lanciato ve...
L'amore non bisogna implorarlo e nemmeno...
Molte volte avevo fantasticato sul mio f...
Per gli uomini non esiste nessunissimo d...
Quando odiamo un uomo, odiamo nella sua...
La vita di ogni uomo è una via verso se...
L'amore non era più l'oscuro istinto ani...
Si deve domandare sempre e sempre dubita...
Soltanto il pensiero vissuto ha valore....
Gli uomini di carattere hanno facilmente...
Chi è veramente assorto nei suoi pensier...
Le persone coraggiose e di carattere rie...
Ognuno di noi deve trovare per conto suo...
"Poiché sono come sono; poiché avverto e...
Contro le infamie della vita le armi mig...
C'è una virtù che molto amo, l'unica. Es...
Vedendo il mio sbalordimento Mozart si m...
Alcune parole di Haller mi hanno fornito...
Come corpo ognuno è singolo, come anima...
Tutto era molto bello, tanto la lettura...
Haller è uno di quelli che vengono a tro...
A noi immortali non piace essere presi s...
Certo per essere religiosi ci vuol tempo...
Per ballare ci vogliono qualità che io n...
Come sei vigliacco! Chiunque si avvicini...
L'infelicità che mi occorre, l'infelicit...
Chi pretende musica invece di miagolio,...
Ebbene, ogni superiore umorismo incominc...
Non è bene che l'umanità sforzi troppo l...
Come la pazzia, in un certo senso elevat...
Così era stata tutta la mia vita, come q...
Così nascono, preziosa e fugace schiuma...
La solitudine è indipendenza: l'avevo de...
L'uomo avido di potere incontra la sua r...
Se il mondo ha ragione, se hanno ragione...
In fondo al cuore sapeva (o credeva di s...
Esse sono, alla lettera, un viaggio attr...
Ma se per la tua gioia hai bisogno del p...
La bellezza di Elisabetta, così diversa...
La semplicità fanciullesca della vita gi...
Se allora invece di lanciarti nel mondo...
Tu sei un artista, io un pensatore. Tu d...
"Mai più!" Diceva imperiosa la sua volon...
"Non è il nostro compito quello di avvic...
"Hai Paura Narciso?" gli diceva, "Hai or...
Le ossa vogliono staccarsi, non rimarran...
Amore e voluttà gli parevano l'unica cos...
Come l'estasi d'amore nel momento della...
Tutto sfioriva presto, presto era esauri...
Era proprio così: anche le cose tristi p...
Nulla aveva consistenza, neppure il dolo...
Dall'ultimo foglio tagliò via un pezzo e...
Era una cosa terribile essere burlati co...
Creare, ma non a prezzo della vita! Vive...
Che sarebbe l'amore senza la necessità d...
Ma come vuoi morire un giorno, Narciso,...
Una delle notti seguenti trovò asilo in...
Così tutti amavano Siddharta. A tutti eg...
Ma valeva la pena saper tutto questo, se...
"L'anima tua è l'intero mondo": così vi...
Ma dov'erano i saggi, dove i sacerdoti o...
Eppure era questa che bisognava trovare:...
Una meta si proponeva Siddharta: diventa...
Quando ogni residuo dell'Io fosse supera...
A volte percepiva, nella profondità dell...
E tutto insieme, tutte le voci, tutte le...
La maggior parte degli uomini sono come...
La saggezza non può essere trasmessa. La...
Mai ho visto un uomo guardare, sorridere...
Siddharta non fa nulla. Siddharta pensa,...
Non era il tempo la sostanza di ogni pen...
Tutti sono sottomessi, tutti desiderano...
Ho capito che avevo molto bisogno del pe...
L'amore mi sembra di tutte la cosa più i...
Obbedire così, non a un comando esterno,...
Allora si rendeva conto che viveva una s...
Quando qualcuno cerca, allora accade fac...
L'amore lo si patisce, ma più lo si pati...
Più è difficile avere una cosa, più la s...
Non c'è felicità nell'essere amati. Ognu...
Il fatto che ogni amore abbia la sua pro...
L'amore non bisogna implorarlo e nemmeno...
La felicità è amore, nient'altro. Felice...
Amore è ogni moto della nostra anima in...
L'amore è desiderio fattosi saggio; l'am...
Il fondamento di ogni saggezza è questo:...
Per ciascuno l'unica cosa importante al...
Il male nasce sempre dove l'amore non ba...
In qualche tomba maomettana si ritiene s...
L'inglese [...] è l'unico europeo capace...
Abbiamo fatto progressi ed è bello pensa...
I popoli oppressi dei Tropici stanno all...
In tutto l'Oriente si respira religiosit...
[...] che la religione, o il suo surroga...
Dove si è stati fanciulli tutto è bello...
Camminare all'aperto, di notte, sotto il...
La notte rimuove l'abituale sensazione d...
Perché Dio ti ha abbandonato? Dov'è la t...
La coscienza dell'identità è una cosa ma...
Cominciai a pensare a Monaco con un test...
È andato perduto qualcosa che prima c'er...
Il villaggio silenzioso Il mio...
Nebbia Pieno di amici era il m...
Sentori di primavera Lo stanco...
Glasperlenspiel è da me inteso proprio n...
«Schwan von Boberfeld» (Il cigno di Bobe...
In molti conventi vengono chiamati Dorme...
Voglia di viaggiare Siamo in p...
Cimitero di campagna Su croci...
Vagando nella sera Sulla strad...
Smarrimento Quante volte la re...
Il ponte Un giorno verrà la pa...
Mondo splendido Afoso vento no...
Magia di colori Alitar di Dio...
Niente è più odioso dei confini, niente...
Patria non è qua o là. Patria è dentro t...
Non puoi essere vagabondo e artista e co...
E poi di nuovo, come oggi, può divenirmi...
Anche un orologio fermo segna l'ora gius...
Arte significa: dentro a ogni cosa mostr...
Chi ha un forte senso individualistico d...
Della sua vita non c'è altro da racconta...
Destino e carattere sono due nomi del me...
[NDR|Su L'idiota] E...
Già mezza Europa... è sulla via del caos...
Incominciai anche a capire che i dolori,...
Il dipingere è meraviglioso, rende più a...
Il principio di ogni arte è l'amore; val...
Il prodigio della [[Bhagavadgītā|Bhagava...
Il richiamo della morte è anche un richi...
Il viaggio fu, in realtà, una delusione,...
Io non credo in quei poeti dalle cui men...
La tua vita non sarà piatta e scialba se...
L'uomo si differenzia dal resto della na...
Nella nostra vita frettolosa, assordante...
Non sapevano, invece, che questo ordinam...
Ogni essere umano è qualcosa di personal...
Parlare: ecco la via più sicura per frai...
Perciò mi sembra che si debba coltivare...
Poter addormentarsi quando si è stanchi...
Solo chi ha necessità di un tocco delica...
Stare a riflettere e scervellarsi conta...
Tutti gli uomini sono santi, se prendono...
Tutti i libri del mondonon ti da...
Vale per l'amore ciò che vale per l'arte...
Due persone possono andare d'accordissim...
Nei periodi di grandi traversie ci si ac...
A nulla l'uomo rinuncia con più fatica c...
Chi ama come si dovrebbe amare, diventa...
Chi possiede coraggio e carattere, è sem...
Ciò che è tesoro e saggezza di un uomo s...
Di una storia è vero solo quello che l'a...
Eleonora Duse. La sua recitazione, anche...
Fa parte delle imperfezioni e delle rinu...
Gesù aveva dodici anni quando confuse i...
Gli inglesi sarebbero di gran lunga il p...
Gran parte dei nostri sogni li viviamo c...
Il lato diabolico della malinconia è que...
Il vino mi ama e mi seduce solo fino al...
Imparare a soffrire è difficile. È una c...
In Leonardo come in Goethe è l'amore il...
In nessun'altra città come a Venezia, ho...
L'aforisma è una sorta di gemma, tanto p...
L'Asia non è solo un continente, ma un l...
L'asiatico dell'Est è molto più pulito d...
L'arte si è sempre sforzata, in ogni tem...
L'eccessivo valore che diamo ai minuti,...
L'uomo che guardo con timore, con speran...
La bellezza non rende felice colui che l...
La fede, così come l'amore, non passa at...
La politica esige i partiti, lo spirito...
La vita delle persone che lavorano è noi...
Le lacrime sono lo sciogliersi del ghiac...
Le piccole gioie, non quelle grandi, ci...
Nei periodi di grandi traversie ci si ac...
Nella musica e nell'actus tragicus...
Nessuno sogna di ciò che non lo riguarda...
Non è facile avere un bel giardino: è di...
Non è un piacere stare a osservare il la...
Nulla è più pericoloso e mortale per l'a...
Non si deve dare molto credito agli uomi...
Ognuno ha un suo compito nella vita, ma...
Osservando la vita e la natura di France...
Per chi trae diletto da una lingua viva...
Per tutti, anche per i più fortunati, l'...
Probabilmente in ogni esistenza ci sono...
Quando mi sprofondo in un bel libro, fac...
Se temiamo qualcuno, riconosciamo a cost...
Si ha paura di migliaia di cose, del dol...
Spesso è accaduto che il mondo venisse a...
Tutti sanno per esperienza che è facile...
Un bravo artista è destinato ad essere i...
Un figlio può prendere dal padre e il na...
Stimatissimo Professore, grazie per la s...
Glasperlenspiel è da me inteso proprio n...
«Schwan von Boberfeld» è (Il cigno di Bo...
In molti conventi vengono chiamati Dorme...
CHOPIN.Spargi ancora a profusione...
FUGA DI GIOVINEZZA[...] E vado st...
I CIPRESSI DI SAN CLEMENTE[...] M...
Dove si è stati fanciulli tutto è bello...
Camminare all'aperto, di notte, sotto il...
La notte rimuove l'abituale sensazione d...
Io ero un parto della natura lanciato ve...
L'amore non bisogna implorarlo e nemmeno...
Molte volte avevo fantasticato sul mio f...
Per gli uomini non esiste nessunissimo d...
Quando odiamo un uomo, odiamo nella sua...
La vita di ogni uomo è una via verso se...
L'amore non era più l'oscuro istinto ani...
Si deve domandare sempre e sempre dubita...
Soltanto il pensiero vissuto ha valore....
Gli uomini di carattere hanno facilmente...
Chi è veramente assorto nei suoi pensier...
Le persone coraggiose e di carattere rie...
Ognuno di noi deve trovare per conto suo...
Ciò che la natura vuole dall'uomo sta sc...
"Poiché sono come sono; poiché avverto e...
Contro le infamie della vita le armi mig...
C'è una virtù che molto amo, l'unica. Es...
Vedendo il mio sbalordimento Mozart si m...
Alcune parole di Haller mi hanno fornito...
Come corpo ognuno è singolo, come anima...
Tutto era molto bello, tanto la lettura...
Haller è uno di quelli che vengono a tro...
A noi immortali non piace essere presi s...
Certo per essere religiosi ci vuol tempo...
Per ballare ci vogliono qualità che io n...
Come sei vigliacco! Chiunque si avvicini...
L'infelicità che mi occorre, l'infelicit...
Chi pretende musica invece di miagolio,...
Ebbene, ogni superiore umorismo incominc...
Non è bene che l'umanità sforzi troppo l...
Come la pazzia, in un certo senso elevat...
Così era stata tutta la mia vita, come q...
Il buon umore è sempre allegria da impic...
Così nascono, preziosa e fugace schiuma...
La solitudine è indipendenza: l'avevo de...
L'uomo avido di potere incontra la sua r...
Se il mondo ha ragione, se hanno ragione...
In fondo al cuore sapeva (o credeva di s...
Esse sono, alla lettera, un viaggio attr...
Ma se per la tua gioia hai bisogno del p...
A un certo punto, dapprima attraverso i...
La maggioranza di questi europei e ameri...
Qui in Asia Minore tutto sembrava alquan...
"Mai più!" diceva imperiosa la sua volon...
"Non è il nostro compito quello di avvic...
Di chi era quella voce? Tese l'orecchio,...
«Lo spirito ama ciò che è saldo, formato...
"Hai Paura Narciso?" gli diceva, "Hai or...
Le ossa vogliono staccarsi, non rimarran...
Amore e voluttà gli parevano l'unica cos...
Come l'estasi d'amore nel momento della...
Tutti erano soddisfatti o affaccendati,...
Tutto sfioriva presto, presto era esauri...
Solo la scissione e il contrasto rendono...
Era proprio così: anche le cose tristi p...
Nulla aveva consistenza, neppure il dolo...
Dall'ultimo foglio tagliò via un pezzo e...
Era una cosa terribile essere burlati co...
Creare, ma non a prezzo della vita! Vive...
Che sarebbe l'amore senza la necessità d...
L'uomo era davvero creato per condurre u...
Ma come vuoi morire un giorno, Narciso,...
Una delle notti seguenti trovò asilo in...
La bellezza di Elisabetta, così diversa...
La semplicità fanciullesca della vita gi...
Se allora invece di lanciarti nel mondo...
Tu sei un artista, io un pensatore. Tu d...
Così tutti amavano Siddharta. A tutti eg...
Ma valeva la pena saper tutto questo, se...
"L'anima tua è l'intero mondo": così vi...
Ma dov'erano i saggi, dove i sacerdoti o...
Eppure era questa che bisognava trovare:...
Una meta si proponeva Siddharta: diventa...
Quando ogni residuo dell'Io fosse supera...
L'amore mi sembra di tutte la cosa più i...
Obbedire così, non a un comando esterno,...
L'amore si può mendicare, comprare, rega...
A volte percepiva, nella profondità dell...
E tutto insieme, tutte le voci, tutte le...
La maggior parte degli uomini sono come...
La saggezza non può essere trasmessa. La...
Mai ho visto un uomo guardare, sorridere...
Siddharta non fa nulla. Siddharta pensa,...
Non era il tempo la sostanza di ogni pen...
Tutti sono sottomessi, tutti desiderano...
Ho avuto pensieri e princìpi. Tante volt...
Ho capito che avevo molto bisogno del pe...
Quando qualcuno cerca, allora accade fac...
Siamo in pieno inverno, la neve si alter...
Sentori di primaveraLo sta...
Il villaggio silenziosoIl...
NebbiaPieno di amici era i...
Casa colonica...
Cimitero di campagnaSu croci obli...
Vagando nella seraSulla st...
SmarrimentoQuante volte la...
Il ponteUn giorno verrà la pace con...
Mondo splendidoAfoso vento...
Magia di coloriAlitar di D...
Niente è più odioso dei confini, niente...
Patria non è qua o là. Patria è dentro t...
Non puoi essere vagabondo e artista e co...
E poi di nuovo, come oggi, può divenirmi...
L'amore lo si patisce, ma più lo si pati...
Più è difficile avere una cosa, più la s...
Felicità non è l'essere amati. Ogni pers...
Il fatto che ogni amore abbia la sua pro...
L'amore non bisogna implorarlo e nemmeno...
E per me un mondo senza Mozart sarebbe a...
La felicità è amore, nient'altro. Felice...
Amore è ogni moto della nostra anima in...
L'amore è desiderio fattosi saggio; l'am...
Il fondamento di ogni saggezza è questo:...
Per ciascuno l'unica cosa importante al...
Il male nasce sempre dove l'amore non ba...
In qualche tomba maomettana si ritiene s...
L'inglese [...] è l'unico europeo capace...
Abbiamo fatto progressi ed è bello pensa...
I popoli oppressi dei Tropici stanno all...
In tutto l'Oriente si respira religiosit...
[...] che la religione, o il suo surroga...
Perché Dio ti ha abbandonato? Dov'è la t...
La coscienza dell'identità è una cosa ma...
Cominciai a pensare a Monaco con un test...
È andato perduto qualcosa che prima c'er...
Pregiatissimo Dr. Hesse, innanzitutto la...
Hesse, il poeta del viaggio interiore, r...
Il grande scrittore tedesco, ormai noto...
C'è in Camenzind una volontà tenace, che...
L'«eterna domenica del cuore», il vagabo...
Come l'uomo che Musil paragonava ad un e...
Liberarsi dalla morale tradizionale sign...
Hybris [...] e l'opera di Hesse,...
In lui convissero – notò Ladislao Mittne...
Se Nietzsche era tornato ai primordi del...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione
Aiutaci! Clicca qui

Donazioni BitCoin:

Aiuta ALK Libri donando Bitcoin
Sì | No