Ti diamo tanti contenuti. Senza pubblicità. Senza spiarti. Dai una mano. Grazie.

Home > Indice Biografie > Biografia di Émile Zola

Émile Zola
Autore: Émile Zola
Nome originale: Émile François Zola
Nazione: Francia
Nato nel: 1840
Morto nel: 1902
Nato a: Parigi
Morto a: Parigi
Correnti letterarie: Naturalismo
Biografia di: Christian Michelini
Biografia vocale: Ascolta
Pubblicato il: 2011-05-09
:

4493 visualizzazioni

Uno dei più grandi autori dell'Ottocento francese? Ma certo, Émile Zola!


Émile François Zola nacque nel 1840 a Parigi, figlio di un ingegnere ferroviario italiano. Fu il massimo esponente del movimento letterario naturalista. Dopo i primi anni vissuti in povertà, fu impiegato in una casa editrice, ma già da 1865 riuscì ad assicurarsi una vita indipendente sostenendosi con quanto ricavava dalle sue pubblicazioni letterarie.
In "Thérèse Raquin" del 1867, suo primo romanzo, Zola già espone le sue idee naturaliste, che si ricollegano alle contemporanee acquisizioni scientifiche, soprattutto nel campo dell'ereditarietà e dell'influenza ambientale sui comportamenti.
Il ciclo dei Rougon-Macquart, sua opera più importante e alla quale dedicò la maggior parte dell'esistenza, fu scritta in venti romanzi tra il 1871 e il 1893. In essa l'autore si prefiggeva di descrivere la storia di una famiglia del Secondo Impero francese, lungo cinque generazioni. L'opera doveva essere incentrata sull'acuta analisi dei comportamenti aberranti del tessuto sociale e sulla disanima strettamente oggettiva dei fenomeni sociali e culturali più diffusi all'epoca.
Il ciclo ebbe un enorme successo.
Nel 1898, dopo che fu scoppiato il caso Dreyfus, scrisse una lettera, la famosa "J'accuse", al quotidiano parigino "L'Aurore", in difesa dell'ufficiale ebreo accusato di tradimento. Sostenne quindi un processo per diffamazione, dove fu giudicato colpevole. Per sfuggire al carcere, si rifugiò in Inghilterra. Tornò in Francia l'anno successivo quando la sentenza del processo contro Dreyfus fu annullata.
Morì nel 1902, ucciso dal monossido di carbonio accumulato nella sua camera per un camino otturato. Le circostanze della morte rimangono un mistero insoluto.

A questa pagina, potete trovare su ALK Libri un articolo di approfondimento su questo autore.

Ciclo dei Rougon-Macquart

1) La fortuna dei Rougon (La Fortune des Rougon) 1871
2) La cuccagna (La cureé) 1872
3) Il ventre di Parigi (Le Ventre de Paris) 1873
4) La conquista di Plassans (La conquête de Plassans) 1874
5) La colpa dell'abate Mouret (La Faute de l'abbé Mouret) 1875
6) Sua eccellenza Eugène Rougon (Son Excellence Eugène Rougon) 1876
7) L'ammazzatoio (L'assommoir) 1877
8) Una pagina d'amore (Une page d'amour) 1878
9) Nanà (Nana) 1880
10) Quel che bolle in pentola (Pot-Bouille) 1882
11) Al paradiso delle signore (Au Bonheur des dames) 1883
12) Gioia di vivere (La Joie de vivre) 1884
13) Germinale (Germinal) 1885
14) L'opera (L'oeuvre) 1886
15) La terra (La Terre) 1887
16) Il sogno (Le rêve) 1888
17) La bestia umana (La Bête humaine) 1890
18) Il denaro (L'Argent) 1891
19) La disfatta (La Débâcle) 1892
20) Il dottor Pascal (Le Docteur Péscal) 1893


Ciclo delle tre città

Lourdes (1894)
Roma (1896)
Parigi (1897)


Ciclo de I quattro Vangeli

Fecondità (1900)
Lavoro (1901)
Verità (1903, pubblicato postumo)
Giustizia (incompiuto)


Altre opere

Racconti a Ninon (Contes à Ninon, 1864)
La confessione di Claude (La Confession de Claude, 1865)
I misteri di Marsiglia (Les Mystères de Marseille, 1867)
Thérèse Raquin (Thérèse Raquin, 1867)
Madeleine Férat (Madeleine Férat, 1868)
Nuove storielle a Ninetta (Nouveaux Contes à Ninon, 1874) (audiolibro)

Galleria di immagini


Un disegno che raffigura Émile Zola.

Un quadro che ritrae Émile Zola bambino
con i genitori.

Un quadro di Paul Cezanne che mostra
Paul Alexis mentre legge un manoscritto
a Émile Zola (1869-1870).

L'originale in francese del celebre
J'accuse di Émile Zola.

Una foto che ritrae Émile Zola insieme
ai figli Jacques e Denise.
Audiolibri di: Émile Zola
Nuove storielle a Ninetta
Raccolta di racconti
Audiolibro della raccolta di racconti "Nuove storielle a Ninetta" di Émile Zola.
I libri catalogati di Émile Zola:
Al paradiso delle signore (Au bonheur des dames) (1882)
Germinale (Germinal) (1885)
Il denaro (L'argent) (1891)
Il paradiso delle signore
Il ventre di Parigi (Le ventre de Paris) (1873)
Il ventre di Parigi
L'Assommoir
L'assommoir - L'ammazzatoio (L'Assommoir) (1877)
L'opera (L'oeuvre) (1893)
La bestia umana (La bête humaine) (1890)
La conquista di Plassans (La conquête de Plassans) (1874)
La Conquista Di Plassans
La cuccagna (La curée) (1871)
La disfatta (La Débàcle) (1892)
La fortuna dei Rougon (La Fortune des Rougon) (1871)
La fortuna dei Rougon
La Fortune des Rougon (1871)
Nanà (Nana) (1880)
Nuove storielle - A Ninetta
Nuove storielle a Ninetta (Nouveaux contes à Ninon) (1874)
Roma
Son Excellence Eugène Rougon (1876)
Teresa Raquin
Thérèse Raquin (1867)
Citazioni di Émile Zola:
Fino a tanto che avrete qualche cosa di... [leggi]
Il compito più alto di un uomo è sottrar... [leggi]
La scienza ha promesso la felicità? Non... [leggi]
Un'opera d'arte è un angolo della creazi... [leggi]
Ha mostrato come il mondo può essere bel... [leggi]
Fra un centinaio di anni le storie della... [leggi]
Ho una sola passione, quella della luce... [leggi]
La civiltà non raggiungerà la perfezione... [leggi]
La verità è in cammino e niente la potrà... [leggi]
Le mie notti sarebbero un solo incubo al... [leggi]
Questa verità, questa giustizia che abbi... [leggi]
La verginità è sorella degli angeli, è i... [leggi]
La morte è più potente dell'amore. È una... [leggi]
Il mondo è pieno di brava gente. Quando... [leggi]
Quando non si lavora, gli arnesi se ne s... [leggi]
È così bello vivere, e la vita è così do... [leggi]
La felicità per noi poveretti sta solo n... [leggi]
Incipit di "... [leggi]
Incipit de "... [leggi]
Incipit de "... [leggi]
Fino a tanto che avrete qualche cosa di... [leggi]
Il compito più alto di un uomo è sottrar... [leggi]
Io accuso. Titolo di una let... [leggi]
La scienza ha promesso la felicità? Non... [leggi]
La verità è in cammino e niente la potrà... [leggi]
Un'opera d'arte è un angolo della creazi... [leggi]
[NDR|Su Johann Strauss jr]... [leggi]
[NDR|A Maheu] Quando non s... [leggi]
Aumentare il salario, che forse si può?... [leggi]
I soli piaceri che restavano [NDR|... [leggi]
– Pane! pane! pane! – Pane! come se bast... [leggi]
La folla: una forza cieca che continuame... [leggi]
La verginità è sorella degli angeli, è i... [leggi]
La morte è più potente dell'amore. È una... [leggi]
Il mondo è pieno di brava gente. Quando... [leggi]
La morte è più forte dell'amore, è una s... [leggi]
Quando non si lavora, gli arnesi se ne s... [leggi]
Il mondo è pieno di brave persone! Quand... [leggi]
È così bello vivere, e la vita è così do... [leggi]
La felicità per noi poveretti sta solo n... [leggi]
La mente è un prodotto di predisposizion... [leggi]
Zola con la sua audacia ha destato il fa... [leggi]

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione
Aiutaci! Clicca qui

Donazioni BitCoin:

Aiuta ALK Libri donando Bitcoin
Sì | No