Inizio > Indice Biografie > Biografia di Fernando Pessoa

Fernando Pessoa
Autore:Fernando Pessoa
Nome originale:Fernando António Nogueira Pessoa
Nazione:Portogallo
Nato nel:1888
Morto nel:1935
Nato a:Lisbona
Morto a:Lisbona
Biografia di:Denise Mereu
Biografia vocale: Ascolta
Pubblicato il:2011-05-06
:

1811 visualizzazioni

Questo grande autore è stato apprezzato solo in tempi recenti. Conosciamolo con questo articolo.


Fernando António Nogueira Pessoa è nato a Lisbona nel 1888. Rimane orfano di padre a cinque anni e si trasferisce insieme alla madre in Sudafrica, a Durban, dove frequenterà l'università di Città del Capo.
Nel 1905 torna a Lisbona, dove frequenta la facoltà di lettere ed inizia a lavorare come corrispondente commerciale, professione che svolgerà tutta la vita. Conosce perfettamente l'inglese, e fin da ragazzo scrive poesie in questa lingua. Frequentando i circoli letterari di Lisbona inizia un'intensa attività culturale, fondando e dirigendo varie riviste. Esercita una grande influenza nella formazione del modernismo portoghese. Pessoa ne è in definitiva l'iniziatore. La sua è una personalità molto complessa: si dedica all'esoterismo e alla teosofia (concezione filosofica e religiosa insieme, ispirata alle religioni orientali: considera il sapere come dettato da Dio e ammette la reincarnazione delle anime). Si dedica alla propria attività letteraria coltivando incessantemente la spersonalizzazione della propria individualità di scrittore, firmando le sue opere con i nomi di tre autori fittizi, Alberto Caerio, Alvaro de Campos e Ricardo Reis, ciascuno con una diversa visione del mondo, ma dietro i quali si nasconde appunto un unico poeta, Pessoa.
In vita pubblicò solo una piccola parte della sua opera, parte in inglese, parte in portoghese. La poesia di Pessoa è ricca di sensibilità ed intuizioni, che contribuiscono a innovare il gusto letterario portoghese. Uno dei suoi "portavoce", Alvaro de Campos, si definisce futurista e aperto alle più avanzate correnti letterarie europee. Nonostante la varietà di voci che compongono e definiscono la sua personalità, la sua sottile introversione testimonia in modo astratto la crisi di un uomo alla ricerca di sé, del proprio tempo e del proprio equilibrio perduto. Come scrive C. Samonà, l'opera di Pessoa è "un dramma esistenziale totale" che può manifestarsi solo attraverso la riflessione scritta. I suoi testi non hanno unità strutturale, rispecchiano facilmente l'ossessione frammentaria dell'autore, ed evidenziano comunque un lucido sentimento tragico dell'esserci. Inoltre, è fondamentale nella sua letteratura la coraggiosa esplorazione del dolore umano, che rende i lavori di Pessoa grandi opere moderne. È un'esperienza unica, in cui la crisi della civiltà dell'io ha avuto modo di riconoscersi come poche volte è riuscita a fare, testimoniando sé stessa con la forza emblematica della poesia del '900.
In Italia lo scrittore portoghese è stato di recente riproposto da Antonio Tabucchi. La sua opera più importante è "Il libro dell'inquietudine", che compendia riflessioni, meditazioni ed appunti pubblicati dopo la scomparsa, e definita dalla critica "il più bel diario del secolo".

Galleria di immagini

I libri catalogati di Fernando Pessoa:
Il banchiere anarchico
Il libro dell'inquietudine (O Livro do Desassossego por Bernardo Soares) (1913-1935)
Il libro dell'inquietudine di Bernardo Soares
Il poeta è un fingitore
L'educazione dello stoico
Poesie scelte
Una cena molto originale
Una sola moltitudine
Citazioni di Fernando Pessoa:
E sento la mia vita di repente legata da...
Che male è non dormire? La gente perde q...
Sono come uno schiavo che si ubriaca dur...
Anche la ragione vede l’aurora....
Non dormo. Intra - sono....
La mia solitudine non consiste in una ri...
C’è un pazzo nella nostra voce mentre pa...
L'essenza del progresso è la decadenza....
Se non mi ricordo di me, come mi ricorde...
La vita... Bianco o rosso, è lo stesso:...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!