Ti diamo tanti contenuti. Senza pubblicità. Senza spiarti. Dai una mano. Grazie.

Home > Indice Biografie > Biografia di Jane Austen

Jane Austen
Autore: Jane Austen
Nazione: Regno Unito
Nato nel: 1775
Morto nel: 1817
Nato a: Steventon
Morto a: Winchester
Biografia di: Franca Fontana
Biografia vocale: Ascolta
Pubblicato il: 2011-05-06
:

2812 visualizzazioni

Una scrittrice, poco considerata in vita, si scopre essere una delle penne più maliziose e argute nel descrivere la società rigida e chiusa della provincia inglese.


Jane Austen, scrittrice (Steventon, Hampshire, 1775 - Winchester 1817), fu esponente della narrativa inglese del periodo romantico.
Ultimogenita di una numerosa nidiata, compì la sua educazione quasi interamente in casa, sotto la guida del padre ecclesiastico. Fu grazie al suo incoraggiamento che Jane, fin da giovanissima, ebbe familiarità con le opere di Walter Scott, R. Fielding, e del poeta G. Crabbe.
Legatissima alla famiglia, ed in particolare alla sorella Cassandra, Jane visse i primi anni della sua vita nello Hampshire, poi, nel 1801, col padre George Austen e l'intera famiglia, si trasferì a Bath.
Nel 1805 il padre morì, e Jane andò a vivere per qualche anno, a Southampton; poi nel 1809 andò a Chawthon, presso Alton, Hampshire, dove visse il resto della sua vita.
Dopo la morte del padre, e dopo la partenza dei fratelli che si arruolarono in Marina, l'ambiente familiare si restrinse, contemplando unicamente una vedova e delle zitelle: Jane poté contare solo su una cerchia di amicizie, composta da signore nelle medesime condizioni.
Jane, che non si sposò mai, trascorse un'esistenza raccolta e casalinga, interrotta solamente da brevi visite a Londra e ai luoghi di villeggiatura, sulla costa meridionale inglese. Insieme alla sorella Cassandra s'incaricò dell'educazione di un folto numero di nipoti (il fratello Edward ebbe ben undici figli) per i quali scrisse piccoli racconti e compose schizzi burleschi, per intrattenerli e farli divertire.
Tutto il mondo della giovane scrittrice, così vivamente descritto nei suoi romanzi, rimase sempre completamente immerso nei tranquilli doveri e nelle minuzie domestiche, fra le quali Jane annoverava anche la scrittura.
Il suo impulso a scrivere era tanto forte da indurla ad esercitarlo con costanza, nonostante non avesse uno studio dove potersi ritirare da sola ed in silenzio. Jane scrisse gran parte delle sue opere nella comune stanza di soggiorno, alla mercé di ogni genere di interruzione: il gioco chiassoso dei nipoti oppure la presenza casuale di domestici o visitatori, i quali le comparivano intorno procurandole continue distrazioni.
A parte alcuni lavori giovanili, scritti agli inizi della sua carriera letteraria, Jane Austen è conosciuta soprattutto per i suoi romanzi. In ordine di anno di pubblicazione, sono:

1811 - Ragione e Sentimento
1813 - Orgoglio e pregiudizio
1814 - Il Parco Mansfield
1816 - Emma
1818 - L'Abbazia di Northanger
1818 - Persuasione

Gli ultimi due romanzi vennero pubblicati postumi. "L'Abbazia di Northanger" era stato scritto nel 1797-98, il romanzo "Persuasione" nel 1815.

Nel marzo del 1817 le sue condizioni di salute peggiorarono (soffriva di tisi); nel maggio fu portata dalla sorella Cassandra a Winchester, e affidata alle cure di un noto specialista, ma la malattia, a quel tempo incurabile, le strappò la vita il 18 luglio 1817, all'età di 41 anni. È sepolta nella cattedrale di Winchester.
Il successo della Austen durante la sua vita fu assai modesto, anche se ebbe illustri estimatori, tra cui B. Disraeli e Walter Scott. Soltanto dal 1890 in poi la critica diede risalto all'arte classica della scrittrice, riconoscendole la capacità di rappresentare con sobrietà e malizia i tratti di un mondo provinciale rigido e senza fascino. Il mondo descritto dalla Austen non si estende mai al di là dei limiti della vita e degli ambienti da lei direttamente conosciuti, ma il suo fine tocco ironico, la sua ricca sensibilità femminile, le sue narrazioni incentrate sul tema dell'amore come storia segreta del cuore, la sua prosa elegante e nitida, la sottigliezza con cui analizza e descrive il conflitto fra esigenze psicologiche e morali di varia natura, conferiscono alla sua narrativa una non comune complessità, e la collocano di diritto fra i più grandi nomi della letteratura inglese.

Galleria di immagini

I libri catalogati di Jane Austen:
Emma
L'abbazia Di Northanger
Mansfield Park
Orgoglio E Pregiudizio
Orgoglio e Pregiudizio e Zombie
Persuasione (Persuasion) (1815)
Persuasione
Ragione e sentimento (Sense and Sensivity) (1813)
Ragione e sentimento
Tutti i romanzi
Citazioni di Jane Austen:
Certa gente, più si fa per loro, meno fa... [leggi]
Forse, come sai, gli affari portano dena... [leggi]
I miei mal di gola sono sempre peggiori... [leggi]
Io fui felicissima di essere stata rispa... [leggi]
L'amicizia è certamente il migliore bals... [leggi]
L'amicizia è certamente il migliore bals... [leggi]
Nella riservatezza c'è sicurezza, ma non... [leggi]
Non conversavano insieme, non si parlava... [leggi]
Non voglio che la gente sia troppo simpa... [leggi]
Passo il mio tempo tranquillissima e pia... [leggi]
Quando un'opinione è generale, è per lo... [leggi]
"Ero avvezzo a sentirmi gratificato dell... [leggi]
La festa migliore è quella che finisce p... [leggi]
Preferisco che la gente non sia molto si... [leggi]
La vita non è altro che una veloce succe... [leggi]
Ma è comunque una vera fortuna avere qua... [leggi]
L'immaginazione delle donne è molto rapi... [leggi]
Una persona che sa scrivere una lunga le... [leggi]
'Ti diverti a torturarmi! Non hai propri... [leggi]
Credo che in ogni temperamento vi sia un... [leggi]
Chi non cambia mai la propria opinione h... [leggi]
'Le donne si immaginano che l'ammirazion... [leggi]
Un progetto che promette soltanto delizi... [leggi]
Mai aveva sentito così chiaramente di po... [leggi]
Così si sentiva umiliata e afflitta e pi... [leggi]
A che scopo dobbiamo vivere, se non per... [leggi]
Del passato interessa solo quello che, a... [leggi]
Sono la creatura più felice dell'univers... [leggi]
Una metà del mondo non riesce a capire i... [leggi]
Ci sono persone che, quanto più si fa pe... [leggi]
Il colonnello Brandon, l'amico di Sir Jo... [leggi]
Dopo una doverosa resistenza da parte de... [leggi]
Che mai avesse fatto Edward per essere p... [leggi]
Certa gente, più si fa per loro, meno fa... [leggi]
Forse, come sai, gli affari portano dena... [leggi]
I miei mal di gola sono sempre peggiori... [leggi]
Io fui felicissima di essere stata rispa... [leggi]
L'amicizia è certamente il migliore bals... [leggi]
Nella riservatezza c'è sicurezza, ma non... [leggi]
Non conversavano insieme, non si parlava... [leggi]
Non voglio che la gente sia troppo simpa... [leggi]
Passo il mio tempo tranquillissima e pia... [leggi]
Quando un'opinione è generale, è per lo... [leggi]
"Ero avvezzo a sentirmi gratificato dell... [leggi]
Ma è comunque una vera fortuna avere qua... [leggi]
L'immaginazione delle donne è molto rapi... [leggi]
Una persona che sa scrivere una lunga le... [leggi]
'Ti diverti a torturarmi! Non hai propri... [leggi]
Credo che in ogni temperamento vi sia un... [leggi]
Chi non cambia mai la propria opinione h... [leggi]
'Le donne si immaginano che l'ammirazion... [leggi]
Un progetto che promette soltanto delizi... [leggi]
Mai aveva sentito così chiaramente di po... [leggi]
Così si sentiva umiliata e afflitta e pi... [leggi]
A che scopo dobbiamo vivere, se non per... [leggi]
Del passato interessa solo quello che, a... [leggi]
Sono la creatura più felice dell'univers... [leggi]
Una metà del mondo non riesce a capire i... [leggi]
Ci sono persone che, quanto più si fa pe... [leggi]
Il colonnello Brandon, l'amico di Sir Jo... [leggi]
Dopo una doverosa resistenza da parte de... [leggi]
Che mai avesse fatto Edward per essere p... [leggi]
Nei periodi di letizia, non v'era caratt... [leggi]
Orgoglio e pregiudizio – film 200... [leggi]
[[Seth Grahame-Smith]]... [leggi]

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione
Aiutaci! Clicca qui

Donazioni BitCoin:

Aiuta ALK Libri donando Bitcoin
Sì | No