Aiutaci. Grazie.

Inizio > Indice Biografie > Biografia di Gustave Flaubert

Gustave Flaubert
Autore:Gustave Flaubert
Nazione:Francia
Nato nel:1821
Morto nel:1880
Nato a:Rouen
Morto a:Croisset
Correnti letterarie:Realismo
Biografia di:Christian Michelini
Biografia vocale: Ascolta
Pubblicato il:2011-05-06
:

3418 visualizzazioni

Il bovarismo è:
1) un modo di essere;
2) un modo bovino di essere.
Comunque la pensiate, informatevi con questo articolo.


Gustave Flaubert nacque a Rouen, in Francia, nel 1821. Romanziere, è stato il massimo rappresentate della scuola letteraria del realismo. Era figlio di un medico, e fu indirizzato alla carriera giuridica, che presto abbandonò per dedicarsi a tempo pieno alla letteratura. La sua vita fu improntata ad un cosciente isolamento dalla mondanità, in una sorta di autoreclusione dovuta principalmente a ragioni di salute (soffriva infatti di frequenti crisi nervose). Sì avvicinò ai classici in giovane età, in lunghi periodi trascorsi in solitudine, nella sua casa di Croisset, vicino a Rouen. Lesse tantissimo, spaziando fra generi opposti come quelli di De Sade e Honoré de Balzac. Fece solo alcuni viaggi in Medio Oriente, nel periodo 1849-1851, e in Algeria e Tunisia, nel 1858, dove visitò i luoghi che fecero da sfondo al mondo ricreato nel suo romanzo "Salambò". Nonostante la sua esistenza appartata, intrattenne fitta corrispondenza e rapporti interpersonali con molti intellettuali della sua epoca, come George Sand e Guy de Maupassant.
La sua ricerca stilistica si concretizzò in due forme diverse di narrativa: l'una, votata all'ispirazione romantica e al grande lirismo dei contenuti (come in "Tre racconti (Un cuore semplice, La leggenda di San Giuliano Ospitaliere, Erodiade)" del 1877, "Salambò" del 1862, "La tentazione di sant'Antonio" nella terza edizione del 1874), l'altra, improntata ad un incondizionato realismo dei contenuti e degli stilemi narrativi (come in "Madame Bovary" del 1857, "L'educazione sentimentale" del 1869, "Bouvard e Pécuchet" del 1881 e incompiuto).
La sua carriera letteraria, pur consacrata, già durante la vita dell'autore, nell'olimpo dei grandi autori, è stata segnata da insuccessi e passi falsi. "Madame Bovary" costrinse Flaubert a comparire in giudizio presso le autorità del periodo, con l'accusa di immoralità (poi venne assolto); alcune opere come "L'educazione sentimentale" e "La tentazione di sant'Antonio" furono accolte gelidamente dal pubblico, mentre "Salambò", pur apprezzata dai lettori, fu spesso stroncato dalla critica.
Flaubert morì a Croisset nel 1880.

Galleria di immagini


Una foto di Gustave Flaubert.
Audiolibri di:Gustave Flaubert
Madame Bovary
Romanzo
Audiolibro del celebre romanzo "Madame Bovary" di Gustave Flaubert.
Personaggi e concetti creati da Gustave Flaubert:
Rodolphe Boulanger (Personaggio, dal libro Madame Bovary)
Bouvard (Personaggio, dal libro Bouvard e Pécuchet)
Charles Bovary (Personaggio, dal libro Madame Bovary)
Léon Dupuis (Personaggio, dal libro Madame Bovary)
Madame Bovary (Personaggio, dal libro Madame Bovary)
Pécuchet (Personaggio, dal libro Bouvard e Pécuchet)
I libri catalogati di Gustave Flaubert:
Bouvard e Pécuchet (Bouvard et Pécuchet) (1881)
Bouvard e Pécuchet
Dizionario dei luoghi comuni
Dizionario dei Luoghi Comuni - Catalogo delle Idee Chic (Le Dictionnaire des idées reçues) (1911)
Dizionario delle idee correnti
L'educazione sentimentale (L’Éducation sentimentale, histoire d’un jeune homme) (1869)
L'Educazione Sentimentale
La tentazione di sant'Antonio (La tentation de saint Antoine) (1874)
Madame Bovary (1855)
Madame Bovary (1855)
Madame Bovary
Memorie di un pazzo
Salambò (Salammbô) (1862)
Salammbô
Tre racconti (Un cuore semplice, La leggenda di San Giuliano Ospitaliere, Erodiade) (Trois contes (Un cœur simple, La Légende de Saint Julien l'Hospitalier, Hérodias)) (1877)
Citazioni di Gustave Flaubert:
Per certi uomini l'azione è tanto più im...
Iside: “Anubi, custode delle ombre, non...
Visto che non possiamo tirar giù il sole...
L'arte, in certe circostanze, scuote gli...
L'artista deve fare in modo che la poste...
Non c'è nulla di così umiliante come ved...
Non bisogna toccare gli idoli, la doratu...
"Ci risiamo sempre i doveri. Parole del...
VOLTAIRE....
«Io ho una religione» rispose il farmaci...

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!