Inizio > Indice articoli > Articolo: "Donne selvatiche. Forza e mistero del femminile" di Claudio Risé e Moidi Paregger

Titolo:"Donne selvatiche. Forza e mistero del femminile" di Claudio Risé e Moidi Paregger
Autore:Risorsa esterna
Tipo:Comunicato Stampa
Pubblicato il:2011-09-30
:

2079 visualizzazioni

Si aggirano nei boschi delle vallate alpine, libere e leggere come gazzelle.

Si aggirano nei boschi delle vallate alpine, libere e leggere come gazzelle. Danzano e cantano tenendosi per mano, in girotondo come le femministe d'antan, sulle radure dei pascoli. Compaiono e scompaiono nella vita dei valligiani, come nuvole all'orizzonte, dopo aver trasmesso agli abitanti dei masi il loro antico sapere nella cura della terra, degli animali, delle relazioni di amicizia e d'amore. Sono le Salige, figure ricorrenti nelle saghe dell'arco alpino, che rappresentano le radici più profonde, corporee e istintuali, del femminile: l'archetipo di una natura libera e selvaggia, incontaminata dal "disagio della civiltà", una condizione originaria che sta scomparendo dentro e fuori di noi. [...]

Estratto dall'intervista con l'autore

"Al centro del mio interesse, come psicoterapeuta e come studioso, c'è sempre stato il "mondo selvatico", o wilderness: una metafora dell'istinto rimosso dalle buone maniere, che è necessario recuperare se vogliamo rimettere in circolo le nostre energie più vitali. Ritengo infatti che la nevrosi contemporanea sia in gran parte dovuta alla perdita di contatto con la natura primordiale dentro di noi: i nuclei più profondi della nostra psiche legati a immagini arcaiche di cui l'inconscio collettivo ci parla attraverso il miti e le saghe".

Saggio, Ed. Frassinelli; 208 pagine.

Trovate maggiori informazioni al sito: www.claudio-rise.it

Come acquistare questo libro sul WEB

Scrivi un commento







Libro | Scrittore | Citazione

Aiutaci!